BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MARIANGELA MANCINI / News, il giallo degli occhiali rotti (Oggi, 10 giugno 2016)

Mariangela Mancini, news di venerdì 10 giugno 2016. Si indaga ancora sul delitto della giovane psicologa, confermata l'omicidio, forse passionale secondo alcune ipotesi. 

Quarto Grado Quarto Grado

MARIANGELA MANCINI NEWS, E’ GIALLO SUGLI OCCHIALI RITROVATI ROTTI NEL BOSCO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 10 GIUGNO 2016) - Il giallo sulla morte di Mariangela Mancini ha aperto la strada a tutta una serie di dubbi sulle dinamiche del delitto. "In questi giorni arriveranno i risultati sui reperti trovati nel bosco dove Mariangela è stata uccisa. Poi ci muoveremo sulla pista giusta", ha commentato il procuratore capo di Rieti al settimanale Giallo. A destare molta attenzione è stato il paio di occhiali ritrovato nel bosco dove è stato rinvenuto il corpo della psicologa 33enne ad un giorno dalla sua misteriosa scomparsa. Gli occhiali sono stati ritrovati in mezzo alle foglie, nelle vicinanze del corpo. La stranezza consiste nel fatto che gli occhiali sarebbero stati ritrovati spezzati in due, come se qualcuno li avesse rotti al culmine di una lite furiosa. La loro rottura, infatti, sarebbe incompatibile con una normale caduta. Proprio su questo oggetto potrebbero essere ritrovate le impronte digitali dell'assassino. Importanti saranno i risultati dei Ris sui reperti e che giungeranno nei prossimi giorni.

MARIANGELA MANCINI NEWS, IL KILLER POTREBBE AVER LASCIATO LE SUE TRACCE SUGLI OGGETTI SEQUESTRATI (QUARTO GRADO, OGGI 10 GIUGNO 2016) - Potrebbe presto giungere ad una svolta importante il giallo sulla morte di Mariangela Mancini, la giovane psicologa di 33 anni trovata senza vita lo scorso 13 maggio, dopo essere scomparsa misteriosamente il giorno prima. Nel bosco in cui sarebbe stato inscenato il suo suicidio, sono stati sequestrati diversi reperti in merito ai quali si attendono presto i risultati dei Carabinieri del Ris. Secondo il settimanale "Giallo", infatti, gli inquirenti punterebbero proprio su questi reperti al fine di dare un nome al killer. L'ipotesi è che l'assassino di Mariangela Mancini abbia lasciato tracce del suo Dna e che possa quindi essere presto incastrato. In realtà, la scena del delitto era ben preparata con il cadavere posizionato in modo da far credere che si fosse trattato di suicidio anche alla luce degli oggetti ritrovati, dall'acido muriatico ad una busta di plastica. L'assassino ha studiato tutto nei minimi dettagli o potrebbe essere stato tradito da possibili tracce che potrebbero essere rinvenute sugli oggetti sequestrati nel bosco?

MARIANGELA MANCINI, NEWS: IPOTESI DI UNA COLLUTTAZIONE CON IL SUO ASSASSINO (QUARTO GRADO, 10 GIUGNO 2016) - Sono emersi nuovi dettagli negli ultimi giorni sulla morte di Mariangela Mancini, la psicologa 33enne trovata morta nel bosco di Spedino lo scorso 13 maggio dopo 24 ore dalla sua scomparsa da Borgorose, in provincia di Rieti. Le indagini al momento seguono la pista del delitto dopo che all'inizio si era pensato a un caso di suicidio. I familiari della donna non hanno mai creduto che Mariangela Mancini si sia tolta la vita visto che la donna si sarebbe dovuta sposare a breve con il suo convivente. Nel bosco di Spedino sono stati trovati gli occhiali della ragazza ed erano spezzati. Questo particolare è stato rivelato dalla trasmissione Chi l’ha visto? di Rai 3, come riferisce il quotidiano Il Centro - edizione l'Aquila: la donna potrebbe dunque avere avuto una colluttazione con il proprio assassino. Sui reperti ritrovati nel bosco si attendono ora i risultati dei carabinieri del Ris. Intanto il procuratore capo della Repubblica di Rieti, Giuseppe Saieva, si legge sempre sul quotidiano, riguardo alla morte di Mariangela Mancini ha rivelato che "l’autopsia ha stabilito con certezza che la giovane donna sia morta per asfissia da strangolamento".

MARIANGELA MANCINI, NELLA ROSA DELLE IPOTESI ANCHE IL DELITTO PASSIONALE (QUARTO GRADO, 10 GIUGNO 2016) - Ci sono state delle importanti svolte nel giallo di Mariangela Mancini, la giovane psicologa scomparsa a Borgorose il 12 maggio scorso e ritrovata morta 24 ore dopo nel bosco di Spedino. All'inizio della vicenda gli inquirenti non avevano tralasciato alcuna pista, compresa quella di suicidio. Un'eventualità che la famiglia aveva da subito scartato, ma che alcuni elementi, come l'acido ingerito prima della morte, sembravano confermarlo. Mariangela Mancini si sarebbe dovuta sposare a giorni con il convivente e stava andando a pulire la casa in cui sarebbero andati a vivere. Proprio la prospettiva di vita che la giovane stava intraprendendo, aveva portato i familiari a negare la possibilità che si fosse voluta uccidere. Se ne discuterà questa sera anche su Quarto Grado, soprattutto dati i risultati dell'autopsia che hanno rivelato che in realtà Mariangela Mancini  stata strangolata. L'ipotesi del suicidio è quindi stata scartata del tutto ed ora si cercano le risposte anche ad altri punti interrogativi. Nei giorni scorsi, riporta Marsica Live, è stato ritrovato anche il paio di occhiali della giovane, rinvenuti spezzati e nascosti fra i fili d'erba. Rimane per ora il mistero sugli abiti indossati da Mariangela Mancini perché potrebbero riportare tracce di DNA del suo assassino, così come i diversi elementi ritrovati attorno al corpo. Spetterà al RIS di Roma fornire qualche elemento in più per approfondire l'indagine sull'omicidio. Intanto si indaga anche negli uomini che avevano fatto parte della vita di Mariangela, come riporta Cronaca e Dossier, in quanto ci sono possibilità che il movente sia di tipo passionale. 

© Riproduzione Riservata.