BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultim'ora: incidente aereo, volo ultraleggero precipita nei pressi di Rieti, due i morti (venerdì 10 giugno 2016)

Ultime notizie, news di venerdì 10 giugno 2016. Intervento al cuore per Silvio Berlusconi. No del Movimento Cinque Stelle all'asse Lega-Pentastellati. Gli immigrati protestano a Rosarno.

Silvio Berlusconi - Infophoto Silvio Berlusconi - Infophoto

Sarebbero due le persone morte in un incidente aereo accaduto un paio di ore fa nella Piana di Rieti. Un aereo ultraleggero si è infatti schiantato sul Colle Auliffi dopo essere decollato da Rieti. Il piccolo mezzo si è schiantato quasi a bordo strada, fortunatamente in una zona di poco traffico autostradale. Una persona che abita in zona è stato il primo a tentare di portare dei soccorsi e a chiamare aiuto. La strada provinciale sotto a Colle Aluffi è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni.

Le prime parole di Silvio Berlusconi dopo il ricovero all'ospedale per problemi cardiaci e in vista della seria operazione al cuore a cui sarà sottoposto nei prossimi gironi. Sono state rese note poco fa: "Sono sereno, mi affido a Dio e ai medici". Nella nota ufficiale si legge ancora: ""Ringrazio tutti coloro che mi hanno manifestato affetto. Da qui seguo le vicende politiche in vista dei ballottaggi e chiedo a donne e uomini di Forza Italia il massimo impegno per far prevalere i candidati del centrodestra". E assicura: "Forza Italia è pienamente operativa". Questo perché stamane diversi giornali avevano parlato di un partito "nel panico" e della ricerca del suo successore. 

Si è tenuto stamane il funerale di Sara Di Pietrantonio la giovane massacrata dal suo ex fidanzato che non sopportava la fine della loro relazione. Una bara bianca, una folla numerosissima. foto, disegni dei bambini di una scuola di infanzia, rose bianche e tanti messaggi di cordoglio e affetto. La mamma Tina ha così ricordato la figlia: "Giustizia ci dovrà essere. Combatterò con tutte le mie forze perché giustizia ci sia. Ti voglio ricordare così con il tuo sorriso bellissimo. Un gesto crudele ha spento il sorriso. Niente potrà cancellare questa tragica perdita e consolarci".

Come è stato comunicato ieri dai suoi medici curanti, Silvio Berlusconi sarà sottoposto nei prossimi giorni alla sostituzione della valvola aortica. Nel drammatico comunicato diffuso si è anche detto che l'ex premier ha rischiato di morire. Si tratta di una insufficienza aortica di grado severo ha specificato il suo medico personale, il dottor Zangrillo che ha anche assicurato che nel giro di un mese il politico "tornerà più in forma di prima".  I rischi di mortalità dell'operazione sono valutati nel 2% ha detto. Berlusconi, ha detto ancora Zangrillo, ha appreso la notizia "con coraggio e determinazione.  E' una persona che vuole arrivare a 130 anni. Esaurita la fase di comprensione del problema non ha avuto il minimo dubbio di affidarsi in modo pieno alla nostra responsabilità". Infine ha detto che da parte sua sconsiglia il ritorno a qualunque attività politica.

Era scomparsa lo scorso 26 aprile a Trieste. Di Slavica Kostic non si era saputo più niente. Faceva la badante per una coppia di anziani, lavoro per il quale si era trasferita appositamente in Italia da qualche settimana. E' stata la figlia di 17 anni dopo aver inutilmente provato a telefonarle più volte a dare l'allarme. Adesso è stata ritrovata purtroppo morta su un altopiano carsico al confine con la Slovenia. E' stato fermato l'ex marito che ha confessato, l'aveva uccisa lui, ancora una donna uccisa da un uomo abbandonato. 

È più grave del previsto il problema di salute, che sta affliggendo in queste ore l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Berlusconi ricoverato da alcuni giorni al San Raffaele di Milano, dovrà essere infatti sottoposto ad un intervento a "cuore aperto", intervento resosi necessario per permettere la sostituzione della valvola cardiaca che gli è stata installata negli anni scorsi. Il Cavaliere che sarà operato nella settimana prossima dopo gli esami preparatori, dovrà per questo subire un intervento chirurgico abbastanza invasivo, della durata presumibile di almeno 4 ore. Ad interessarsi dell’operazione sarà il primario di cardiochirurgia del San Raffaele, Ottavio Alfieri. A Berlusconi son state concesse solamente le visite dei familiari più stretti, in questo contesto è stato bloccato alla porta della suite che ospita l’ex premier anche Denis Verdini.

- Era stato direttamente il leader del Carroccio ad ipotizzare una convergenza, ai prossimi ballottaggi, tra Movimento Cinque Stelle e Lega Nord, convergenza nata allo scopo di mettere in difficolta il governo presieduto da Renzi. L’ipotesi che in mattinata era circolata su tutta la stampa nazionale, aveva ricevuto finanche una "tiepida apertura" di Beppe Grillo, ha però subito lo stop non solo da parte del direttorio dei pentastellati, ma anche dalla base dei simpatizzati, preoccupati di eventuali inciuci politici. È stato lo stesso Fico, importante, rappresentante del Movimento a smentire in maniera forte la possibilità di un apparentamento. "Come tutti sanno, il Movimento non stringe accordi elettorali, non fa apparentamenti, non fornisce indicazioni di voto" queste le parole del dirigente napoletano che fa parte del "direttorio" di Grillo, parole che chiudono il campo ad ogni apertura possibile.

Un corteo spontaneo di quasi 200 perone ha inscenato oggi una protesta, del tutto pacifica, per chiedere la verità sulla morte del maliano avvenuta ieri all’interno della baraccopoli di San Ferdinando. Il corteo che innalzava molti cartelli, alcuni dichiaratamente contro le forze dell’ordine, si è fermato dinanzi al municipio del paese calabrese, e una delegazione è stata accolta dalla "triade prefettizia", stante la mancanza del Sindaco visto l’alta penetrazione della mafia all’interno delle istituzioni, che ha portato allo scioglimento del comune per mafia. Gli immigrati raccontano una verità diversa, fatta di un attacco pianificato da parte di sette carabinieri, verso un loro "fratello" che aveva solamente la colpa di essere ubriaco. Sotto il punto di vista processuale la verità è un’altra, una verità che vede un carabiniere medicato al pronto soccorso e che ha dovuto sparare per salvarsi la vita, da un attacco a colpi di coltello. Spetterà adesso agli uomini della procura individuare come sono andati i fatti.

- Nonostante la sconfitta il senatore Sanders continua nella sua corsa nelle primarie tra i democratici. Sanders che oggi è stato ricevuto alla Casa Bianca ha manifestato al presidente la volontà di andare avanti fino alla fine delle primarie, anche e nonostante l’acquisita vittoria della Clinton. Il senatore ha pero assicurato che dal giorno dopo la chiusura delle urne lavorerà con la Clinton, e farà di tutto perché l’ex segretario di stato trionfi alle elezioni di Novembre. Soddisfazione è stata espressa da Obama, che dinanzi alla stampa ha sottolineato come l’elezione di Trump è un rischio che l’America non "può permettersi di correre".

© Riproduzione Riservata.