BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANT’ANTONIO DA PADOVA / Auguri di buon onomastico, il santo del giorno di oggi 13 giugno: il legame che unisce a san Francesco

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(InfoPhoto)  (InfoPhoto)

SANT’ANTONIO DA PADOVA, SANTO DEL GIORNO: OGGI 13 GIUGNO IL LEGAME CHE UNISCE A SAN FRANCESCO - Un campione della fede, Sant’Antonio oggi si celebra in tutto il mondo con gli auguri di buon onomastico a tutti gli Antonio e Antonietta d’Italia: un uomo e un santo, un Dottore della Chiesa venerato e a cui viene chiesta l’intercessione per numerosi miracoli, un punto di legame inossidabile con il messaggio di pace e preghiera del Signore. Forse però ben pochi sanno che dietro a Sant’Antonio vi è in profondo legame con il santo di Assisi, il poverello San Francesco: nel 1219 Francesco organizzò una spedizione missionaria tra i Musulmani con alcuni suoi fratelli scelti, che però vennero catturati a Siviglia e spediti al Sultano Al Nasir in Marocco con il divieto di predicazione che i frati non accettarono e per questo motivo vennero decapitati nel 1220. Le salme di questi cari amici di San Francesco vennero trasferite poi a Coimbra, in Portogallo, dove Fernando Martins de Bulhoes li pianse, avendoli conosciuti nella loro predicazione portoghese. A quel punto arriva la decisione di entrare a far parte dei Francescani, prendendo il nome di Fra’ Antonio: la storia della Chiesa è tutta così, incontri e amicizie, segni ed evoluzioni, e Sant’Antonio da Padova, come tanti altri, si inserisce appieno in questa “regola”.

SANT’ANTONIO DA PADOVA, SANTO DEL GIORNO: OGGI 13 GIUGNO ATTESI 70MILA PELLEGRINI - Il grande giorno di Sant’Antonio a Padova, la città decisiva della grande storia del santo portoghese: una figura di santo celebrata e venerata in tutto il mondo, con la città di Padova che oggi attende per questo motivo almeno 70mila pellegrini per le grande celebrazioni. Le navate del Santo nella splendida basilica stanno per essere attraversate da una fiumana di persone che per vari appuntamenti lungo tutto il giorno festeggiano la giornata di Sant’Antonio. La basilica per questo motivo rimarrà aperta ininterrottamente dalle 5.30 alle 22.30 con le messe che ci saranno ogni ora per permettere a tutti di celebrare l’eucaristia nella particolare giornata di oggi. Tra pochi minuti ci sarà la messa pontificale presieduta dal vescovo, monsignor Cipolla, e durante questa celebrazione i frati dell’ordine di Sant’Antonio porteranno alla tomba del santo le preghiere inviate dai fedeli nei giorni precedenti, come riporta oggi il Mattino di Padova. Ci sarà poi nel pomeriggio la grande processione per le vie del centro città, con la cittadinanza invitata ad esporre i drappi antoniano lungo l’intero percorso.

SANT’ANTONIO, SANTO DEL GIORNO: IL 13 GIUGNO SI CELEBRA SANT’ANTONIO - Sant’Antonio da Padova è uno dei santi più venerati al mondo. Le sue spoglie si conservano nella Basilica, a lui dedicata, nella città di Padova. Le origini di Sant’Antonio da Padova sono portoghesi. Il suo nome era Fernando Martins de Bulhões. Nato a Lisbona il 15 agosto 1195, divenne religioso francescano e girò l’Europa predicando la parola di Dio. La sua famiglia era benestante. I genitori Maria Tarasia Taveira e Martinho Afonso de Bulhões erano giovanissimi quando lo misero al mondo. La loro residenza era nei pressi della cattedrale di Lisbona. Così Fernando venne ivi battezzato e ricevette la prima educazione spirituale proprio dai canonici della cattedrale. All’inizio fu canonico regolare a Coimbra. Quindi, nel 1220 Sant’Antonio divenne frate francescano. Partendo dal Portogallo si recò dapprima in Francia e poi in Italia presso il capitolo di Assisi. Qui, Sant’Antonio ebbe modo di ascoltare di persona la predicazione di San Francesco cui si ispirò tutta la sua vita. Il santo, come viene oggi chiamato a Padova, fu un uomo di grande cultura, umiltà e sapienza. La capacità di coinvolgere i fedeli nella sua predicazione fu testimoniata dal suo intervento a Forlì nel 1222. Negli anni successivi sant’Antonio, insegnò teologia e fu incaricato da San Francesco ad andare in Francia per contrastare la diffusione del movimento eretico dei Catari. Quindi, venne trasferito a Bologna e poi a Padova dove morì 13 giugno 1231, all’età di 36 anni. Sant’Antonio fu proclamato santo da papa Leone IX nel 1232. Nel 1946, invece, venne dichiarato dottore della Chiesa. 

SANT’ANTONIO SANTO DEL GIORNO: FESTE A LUI DEDICATE - Il mese di giugno è quello dedicato ai festeggiamenti in onore Sant’Antonio. In basilica, a Padova, viene esposta una bellissima statua che rimarrà disponibile all’adorazione dei fedeli per tutto il mese. La vera essenza della sua opera e del diffondere la parola di Dio si percepisce in visita del chiostro del convento annesso alla chiesa principale. Un’aura di quiete e tranquillità pervade i pellegrini che si recano a Padova da Sant’Antonio col cuore colmo di speranza per riceve la grazia di cui si hanno bisogno. Numerose sono le testimonianze dei miracoli ricevuti per intercessione del santo presso il Padre celeste. Un museo, in particolare, raccoglie ex voto di chi si è affidato alla sua protezione. La tomba di Sant’Antonio è posizionata a destra dell’altare principale in un arca circondata da bassorilievi che parlano dei miracoli. Ogni giorno migliaia di pellegrini poggiano speranzosi la mano chiedendo aiuto e sollievo dalla sofferenza. I frati hanno un modo particolare di accogliere le preghiere dei fedeli. Un’urna posta sotto la tomba di Sant’Antonio raccoglie in forma scritta le richieste fatte al santo. I frati, in seguito, risponderanno, con parole di conforto, a tutte.

SANT’ANTONIO SANTO DEL GIORNO: PATRONO DEL PORTOGOLLO - Sant'Antonio si festeggia il 13 giugno. Il santo è patrono del Portogallo, del Brasile e della Custodia della Terra Santa. Numerose sono le città di cui è stato dichiarato patrono. In Italia, da nord a sud non si riescono a contare le località che si sono affidate alla protezione del santo. Il suo culto è uno dei più diffusi della Chiesa Cattolica. 

I SANTI E I BEATI DEL 13 GIUGNO - Altri santi e beati che si festeggiano il 13 giugno sono: Beato Achilleo (Sant'Achilla) Vescovo di Alessandria, Santi Agostino Phan Viet Huy e Nicolao Bui Viet The Martiri, Sant' Aventino Eremita, San Ceteo (Peregrinus) di Amiterno Vescovo, San Fandila di Cordova Martire, Santa Felicola di Roma Martire, Beato Gerardo di Clairvaux Monaco, Beata Marianna Biernacka Martire, San Trifilio di Leucosia Vescovo e San Smbat il Confessore Generale armeno.



© Riproduzione Riservata.