BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NDRANGHETA/ La Cassazione la "scopre" oggi: ora a chi tocca?

Infophoto Infophoto

Tutto ciò a cui non diamo un nome, verrà assorbito, si infiltrerà dentro di noi come un veleno. In guerra il nemico più temibile è quello invisibile. Se ne sta acquattato nella boscaglia. In battaglia l'arma più potente è la trappola. La buca con una bomba dentro coperta tra le foglie tradisce il marines più equipaggiato.

Se sappiamo chi siamo e cosa abbiamo nello zaino la nostra vita non sarà una passeggiata — nessuna vita è una passeggiata — ma sapremo che passo tenere, non vagabonderemo. Se so chi ho davanti, so come comportarmi.

Non è difficile, eppure siamo arrivati al 2016 per dire in Cassazione che la 'ndrangheta esiste. Bene. Può morire solo ciò che esiste. Ora che è nata possiamo farla morire.

© Riproduzione Riservata.