BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INCESTO IN CAMPANIA/ Quei poveri bambini destinati a diventare l'inferno di se stessi

Pubblicazione:mercoledì 22 giugno 2016

Infophoto Infophoto

"Normale" in questo contesto, è parola che fa accapponare la pelle peggio della parola abuso. Perché se c'è una cosa "buona" nel male, è che il male fa schifo. E cioè il male fa male. Puzza. Mette paura. Fa scappare. Fa inorridire. Il male è brutto e cattivo, direbbero i bambini. Il male non riesci a nasconderlo a lungo. Ma se invece il male diventa normale, vuol dire che i nostri sensi interiori si sono atrofizzati e la puzza, il dolore, la paura, lo schifo, non si sentono più. Se il male diventa normale, le stranezze di una bambina abusata non vengono più notate. E la bambina invece di percepire quelle stranezze come indizi verso la verità, inizia a percepire se stessa come strana. Pensa di essere strana lei. E lì il calvario diventa una tragedia di tutta la vita. Il male che diventa naturale è la cosa più simile all'inferno che ci sia in questo mondo. Legga Hannah Arendt  chi non capisce. L'inferno è la casa del male e nella casa del male, il male è normale.

Ora Romano parla di 200 casi accertati e per quei 200 casi qualcosa si sta muovendo. I riflettori sono accesi ma lo show non deve andare avanti e dobbiamo impegnarci tutti perché non vada avanti. Il teatro degli orrori non deve più avere repliche. 200 casi accertati sono  200 bambini che verranno aiutati a dire quello che le parole non sanno dire, ci penseranno i loro disegni. 200 casi accertati sono 200 case in cui finalmente entrerà qualcuno competente con la testa e con il cuore: preghiamo per loro. Non sono lavori normali quelli di psicologi e assistenti sociali, sono vocazioni con la V maiuscola. Sono persone che dovranno cambiare aria e anima a tutta la casa. 200 casi accertati sono 200 camerette che torneranno ad essere castelli di fate o fortini di soldati e le porte non verranno più chiuse da dentro ma resteranno sempre aperte e la luce accesa. 200 casi accertati sono 200 lettini che ritorneranno quello che dovrebbero essere sempre, il prolungamento delle braccia di mamma e lì ci si farà solo la nanna e si verrà tirati su solo per essere consolati da un brutto sogno popolato di draghi finti. 200 casi accertati sono 200 bagni in cui nessun bambino verrà più chiuso dentro con un adulto per essere teatro di orrori ma torneranno ad essere teatro del bagnetto della sera. Acqua calda e schiuma per tutti: uno dei diritti non scritti dell'infanzia.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.