BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Ultime notizie / Ultim’ora, oggi: Germania, ucciso l’uomo che ha preso in ostaggio un cinema: 50 feriti e panico attentato (giovedì 23 giugno 2016)

Ultime notizie, news di giovedì 23 giugno 2016. Per mezzo milioni di studenti prima prova di maturità. Rossi e Zingaretti si sfilano dalla ''querelle'' del Partito Democratico.

Tornado in Cina (Infophoto) Tornado in Cina (Infophoto)

È stato ucciso l’uomo che ha sparato poche ore fa in un cinema in Germania: nella cittadina di Viernheim un uomo mascherato è entrato in un multisala e durante la proiezione di un film ha iniziato a sparare all’impazzata prima per aria. Al momento le indicazioni fornite dalla Bild parlano di circa 50 feriti ma non ci sarebbero morti, al momento, il che sarebbe una buonissima notizia in mezzo al panico che si è generato in Germania improvvisamente per il rischio attentati. Rispetto a quanto affermato dalle prime indiscrezioni rivelate poi errate, l’uomo mascherato non avrebbe sparato sulla folla ma solo per aria e si sarebbe chiuso nella sala con una cartucciera in spalla, generando il panico tra la gente. Dopo qualche istante sono arrivate le forze speciali tedesche che, come racconta il ministro dell’Interno dell’Assia (il Land dove è avvenuto l’attacco), avrebbero ucciso l’uomo. I 50 feriti sarebbero derivati dall’intossicazione da lancio del gas lacrimogeni durante l’irruzione della polizia. Persiste ancora la mancanza di movente di un fatto folle del genere.

Allarme e panico in Germania, arrivano notizie dalle agenzie di stampa tedesche raccolte dalla Bild su un possibile attentato avvenuto nel cinema di Viernheim, una cittadina industriale in Assia. Poco prima delle 15, un uomo è entrato in un cinema multisala sparando in aria e poi sugli spettatori terrorizzati. Mascherato e con una pistola, i primi testimoni raccontano che l’aggressore aveva delle cartucciere attorno alle spalle e che in un primo momento non sembrava voler sparare sulla folla, quando poi invece ha iniziato a muoversi contro il pubblico. Le primissime notizie che arrivano non parlano di morti ma di molti feriti, almeno tra i 20 e i 50: il rischio attentato è ovviamente sempre dietro l’angolo quando accadono fatti del genere in Europa e non solo negli ultimi mesi: nei prossimi aggiornamenti tutte le notizie con le possibili cause e novità sull’attacco e la sparatoria nel cinema tedesco.

Brutte notizie arrivano dalla Cina: il maltempo che sta devastando la parte orientale del Paese ha portato un ulteriore peggioramento con l’ultimo bollettino diffuso dalla Bbc con una breaking news pochi istanti fa che parla di altri 51 morti nella regione orientale dello Jiangsu. Un’agenzia di stampa cinese diffonde nel merito la notizia: si tratta di un ulteriore tornado che con tempeste di piogge, fulmini e grandine stanno letteralmente mettendo in ginocchio gran parte della Cina. Nello specifico, alcune case della città di Yancheng sono state distrutte da una tempesta che ha colpito all’improvviso oggi pomeriggio. Due giorni fa era stato invece una tempesta di pioggia torrenziale abbattute nella zona centrale della Cina, arrivando a 33 vittime nel giro di soli due giorni. Il Paese è sotto stato di allerta nazionale e gli siti umanitari stanno arrivando per far fronte alla terribile sofferenza per i vari tornado.

-Secondo gli ultimi sondaggi resi noti in queste ore i sì a favore dell'Europa sarebbero avanti di 10 punti percentuali rispetto ai no. I sondaggisti si spingono a definire praticamente certa la vittoria del "reMAIN" contro i "leave", anche se nel Regno Unito tutti ricordano ancora il clamoroso errore alle ultime elezioni nazionali, quando i conservatori considerati sicuramente battuti vinsero invece alla grande. L'unico problema è la fortissima pioggia che colpisce gran parte del paese: secondo diversi esperti potrebbe tenere la gente lontana dai seggi favorendo così la vittoria dei no all'Europa. Inoltre molti elettori contattati dai sondaggisti hanno detto chiaramente che una volta entrati nella cabina elettorale potrebbero cambiare idea. Non sono previsti exit polls, per cui bisognerà aspettare domani mattina quando gli scrutini saranno terminati per sapere chi ha vinto. C

L'Istituto paritario Sacro Cuore di Trento è stato condannato dal tribunale di Rovereto a risarcire con 25mila euro una docente non riassunta per presunta omosessualità. L'insegnante ai tempi dell'accaduto si era rifiutata di dire se aveva o no una relazione con un'altra donna ai responsabili dell'istituto dicendo trattarsi di una violazione della sua privacy. In seguito alla scadenza del suo contratto non venne riassunta perdendo così il diritto a un nuovo contratto a tempo indeterminato. Secondo l'accusa l'insegnante sarebbe anche stata accusata dai dirigenti scolastici "di turbare i propri alunni con discorsi inappropriati sul sesso". Parti civili nel caso sono state la Cgil Trentino e l'Associazione radicale Certi diritti. Nella sentenza si riconosce "il carattere di discriminazione collettiva delle diverse dichiarazioni rilasciate dall'Istituto con le quali si rivendicava il diritto di non assumere persone omosessuali, ritenute inidonee ad avere contatti con minori".

Colpo di scena nel tragico caso dei bambini uccisi nel Parco Verde di Caivano. Antonio Giglio, il piccolo di 3 anni morto in circostanze analoghe di quelle di Fortuna Loffredo, sarebbe stato ucciso dalla madre. La notizia viene riportata dal quotidiano napoletano Il Mattino. Marianna Fabozzi, che si trova già in carcere accusata fino a oggi di omicidio colposo, è adesso accusata di omicidio volontario. Ad accusarla il compagno Raimondo Caputo, il quale è inn carcere con l'accusa di aver violentato e ucciso Fortunata, ha detto agli inquirenti di averla vista gettarlo dalla finestra dopo una lite con lui. Avrebbe gridato: il bambino sta con me o con nessuno.

Alle 8 e 30 è iniziata la seconda prova scritta degli esami di maturità, dopo quella di italiano di ieri. Oggi ogni istituto a seconda della propria specializzazione avrà una prova da eseguire. Ecco nei dettagli cosa si sono trovati davanti i circa mezzo milione di maturandi: al liceo classico traduzione dal greco di un saggio di Isocrate,  un brano tratto dall'opera "Sulla Pace"  un Panegirico sulla Giustizia pubblicata nel 380 a.C. Nell'introduzione alla traccia si legge: "Vivere secondo giustizia non solo è corretto, ma anche conveniente per il presente e per il futuro". Liceo artistico: Per design viene richiesto di realizzare il progetto di un prodotto di arredo o ludico per un asilo dai 3 ai 5 anni. Per l’indirizzo architettura: i ragazzi devono progettare una palestra rispettando il verde presente nell’area e l’ambiente circostante. Per l’indirizzo figurativo: il lavoro da produrre dovrà essere ispirato al dadaismo". Studio delle funzioni e integrali per la prova di matematica. Nel primo problema gli studenti sono alle prese con un amministratore di condominio che deve far installare un serbatoio di gasolio. Nel secondo problema viene graficata una funzione continua e derivabile da 0 a infinito. Per quanto riguarda i quesiti di matematica: 7 su 10 sono legati ad argomenti di geometria analitica o di analisi; 2 sono sul calcolo delle probabilità (uno dei quesiti legato al gioco degli scacchi) e un altro è di geometria solida sul calcolo di un volume di un liquido in un recipiente. Per tutte le prove clicca su questo link per andare allo speciale maturità 2016 de ilsussidiario.net

Un grave incidente si è verificata stamane sulla A1 Milano-Napoli tra Piacenza e Fidenza in direzione Bologna. Per motivi ancora da accertare un pullman carico di persone si è scontrato con un tir, ci sarebbero una ventina di feriti di cui due in gravi condizioni. I mezzi di soccorso sono ancora al lavoro, ne risulta una coda di circa sette chilometri perché il traffico al momento è bloccato. 

Aperti alle 8 di stamattina, chiuderanno alle 23 ora locale (rispettivamente le 7 e le 22 in Italia) i seggi per il referendum elettorale in cui si chiede ai cittadini inglesi di decidere se rimanere nell'Unione europea o lasciare. E' Brexit, il referendum che da settimane terrorizza i mercati europei, gli elettori sono divisi quasi equamente in "leale" o "renani", andarsene o rimanere. Tutte le principali forze politiche dai laburisti ai conservatori sono a favore dell'Europa, i sondaggi dopo il tragico omicidio del deputato laburista Cox da parte di un fanatico anti europeista hanno visto i favorevoli guadagnare qualche punto, ma il tutto è molto incerto. Per le forze populiste, come il "leghista" inglese Nigel Farange si tratta del "indipendente day", il giorno dell'indipendenza dall'Europa. In tutto 46,5 milioni di inglesi chiamati a votare, ci si domanda che peso avrà il possibile astensionismo. 

Sono 500.000 gli studenti dell’ultimo anno di superiori, chiamati oggi alla prima prova dell’esame di maturità. La prova che per molti è la prima vera prova dell’età adulta, è storicamente quella che più segna la giovinezza, e di solito viene vissuta con ansia ed incertezza. Tracce sicuramente non molto attese ma comunque abbordabili, che prevedevano una riflessione sulla prima volta al voto delle donne, un brano di Eco, e come saggio scientifico la conquista dello spazio da parte degli uomini. Le tracce del tema, come di solito avviene in Italia, sono state soggetto di scontro politico, con Matteo Renzi che si complimenta per i tanti spunti offerti dalle linee guida scelte dal Ministero, e Murizio Gasparri che polemizza sulla presunta virata comunista della scuola italiana.

Renzi prova a "far quadrato" con i suoi in attesa della direzione nazionale del PD, che deve analizzare la sconfitta alle comunali della scorsa domenica, ma riceve solamente rifiuti. Rifiuta Rossi, che da governatore della Regione Toscana, non vuole dare l’idea di entrare in segreteria per dare un contentino alla sinistra DEM allo scopo di acquietarla. Ma rifiuta anche Zingaretti a cui non piace l’idea di essere visto come "uomo di Renzi," e soprattutto di avere l’onere di lavorare nella regione che amministra, il Lazio, insieme a quella Raggi vera e propria "colpevole", con la sua vittoria, dell’inizio dell’ultima "destabilizzazione" dei Democratici. Renzi da parte sua invita a parlare agli italiani allo scopo di "aprire il partito", ma a molti non sfugge la difficoltà del premier, gli stessi che attendono di vedere come queste difficoltà saranno superate nella direzione di domani, direzione che potrebbe sancire l’ennesima "scissione" nel centro sinistra.

Chiamata ad esprimersi su una causa di adozione, la Corte di Cassazione ha di fatto autorizzato l’adozione di un minore nei confronti di una coppia omosessuale. Tutto nasce dal ricorso presentato dalla Procura Generale di Roma, che cercava di ribaltare una sentenza della corte d’Appello capitolina. I giudici della Suprema Corte hanno di fatto rilevato come "l’interesse preminente del minore" sia indipendente dallo status sessuale della coppia. II caso interessava una bambina di sette anni, concepita e nata in Spagna tramite la procreazione assistita eterologa. Com’era prevedibile la sentenza ha suscitato molte polemiche, soprattutto tra il centro destra, con Calderoli che accusa i giudici di "supplire al volere del parlamento", che di fatto si era trovato a dover stralciare la "stepchild adoption" dalla legge sulle coppie di fatto recentemente approvata.

Indipendentemente dalla partita di stasera contro l’Irlanda, sarà la Spagna lo scoglio da superare nel prossimo turno degli europei francesi. Le "furie rosse", vere bestie nere degli azzurri, hanno vinto contro di noi nelle ultime due edizioni dell’importante competizioni internazionale, e rappresentano sicuramente una delle squadre più coriacee della rassegna iridata. Conte ha accettato la notizia con tranquillità, da uomo di calcio sa benissimo che se vorrà avere ambizioni di arrivare fino alla finale di Parigi dovrà prima o poi affrontare le squadre più forti, e cercherà di puntare sull’aspetto "motivazionale" che la gara impone. Gli italiani arriveranno al match da primi del girone, gli spagnoli da secondi stante la sconfitta subita ieri per 2 a 1 contro la Croazia. Il match sarà disputato il 22 Giugno alle 18.00. Non cambia nulla il risultato della partita di ieri contro l'Irlanda.

© Riproduzione Riservata.