BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIANFRANCO BIANCO/ È morto il giornalista TgR Piemonte: il saluto su Facebook del collega storico Orlando Perera (oggi, 29 giugno 2016)

Gianfranco Bianco è morto, il giornalista TgR Piemonte è scomparso dopo lunga malattia ai bronchi. Inviato e conduttore del tg regionale, il ricordo e saluto della Rai e della Regione

Gianfranco Bianco (Foto da Twitter) Gianfranco Bianco (Foto da Twitter)

GIANFRANCO BIANCO È MORTO: IL GIORNALISTA TGR PIEMONTE ERA MALATO DA TEMPO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 GIUGNO 2016): L'OMAGGIO DEL COLLEGA E AMICO ORLANDO PERERA - Una lunga malattia ha portato alla morte il giornalista del TGR Piemonte Gianfranco Bianco. Tanti i messaggi di dolore e cordoglio che arrivano e sono postati sui social da parte dei colleghi e delle istituzioni politiche, per un volto molto noto e apprezzato del giornalismo italiano. Dal suo profilo Facebook, Orlando Perera, collega storico del TG3 scrive e saluta così il suo amico: "Lasciatemi dire il mio profondo dolore. Gianfranco Bianco grande collega e amico è morto ieri sera. Da tre anni lottava contro il tumore che lo aveva colpito a un polmone. Ci eravamo conosciuti all'inizio della nostra carriera, lui è arrivato in RAI qualche anno dopo di me. Ma è schizzato subito in testa per la sua enorme capacità di lavoro, il suo impegno instancabile, un talento raro per la notizia e per il modo di raccontarla nel linguaggio televisivo. Era il volto più noto tra noi conduttori del TG regionale, era assai più bravo di me nel rappresentare l'anima del Piemonte, aveva un modo semplice e genuino di porgere, unito sempre a un severo controllo della notizia. Si era occupato di tutto, poliedrico e veloce come pochi, non c'è stato avvenimento importante in Piemonte negli ultimi trent'anni che non lo abbia visto in prima fila, senza un momento di stanchezza. Mai l'ho sentito dire un'inesattezza, un errore. Tutti lo stimavamo, e gli volevamo bene. Tra l'altro era anche una persona profondamente per bene, e per me un vero, caro amico. Gian, ti ricordi quanti bei casini insieme, quante cene, quante risate? Come è finita male. Che la terra, la terra del tuo Piemonte, ti sia lieve". 

GIANFRANCO BIANCO È MORTO, IL GIORNALISTA TGR PIEMONTE ERA MALATO DA TEMPO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 GIUGNO 2016) IL SALUTO DEL TORINO CALCIO - Il giornalista Gianfranco Bianco è morto nella notte dopo una lunga malattia e un tumore che hanno consumato la vita ancora giovane di un bravo cronista regionale, con il sogno di una collaborazione dall’estero. Sono davvero tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore si susseguono sui social e sul web. Anche il Torino Calcio ha voluto salutare il loro tifoso e spesso inviato alle partite della squadra: «Il Presidente Urbano Cairo - unitamente ai dirigenti, ai dipendenti, ai tecnici, ai calciatori e a tutto il settore giovanile del Torino Football Club - partecipa sentitamente al dolore della famiglia e dei colleghi per la scomparsa di Gianfranco Bianco, giornalista esemplare e storico punto di riferimento della TGR Piemonte». Molti anche i messaggi dei colleghi Rai che hanno collaborato e lavorato con Bianco nel corso di questi 20anni di TgR Piemonte: Clemente Mimun su Twitter scrive, “Addio a Gianfranco Bianco bravissimo giornalista della TgR Piemonte. Un abbraccio ai suoi familiari e colleghi. Lo ricordo con grande affetto”. Anche l’ex direttore del Tg1 ha voluto salutare il suo vecchio amico Gianfranco: «se ne va un mio collega, inviato serio e preparato, uomo coraggioso, amico leale. Rip».

GIANFRANCO BIANCO È MORTO: IL GIORNALISTA TGR PIEMONTE ERA MALATO DA TEMPO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 GIUGNO 2016). IL SOGNO DI UNA CORRISPONDENZA DA BUENOS AIRES - Avrebbe voluto avviare una corrispondenza per la Rai da Buenos Aires Gianfranco Bianco, il giornalista del Tg Rai del Piemonte scomparso la scorsa notte. Aveva 64 anni ed era in pensione da un anno anche se era malato da tempo. Come ricorda l'agenzia di Stampa Ansa pochi mesi dopo l'elezione di Papa Francesco che aveva raccontato dall'Argentina aveva scoperto di avere un tumore alle vie bronchiali: la malattia gli impedì di realizzare il sogno di fare il corrispondente da quel paese. Gianfranco Bianco in queste ore viene ricordato da molti. In una nota dell’Associazione Piccole Imprese di Torino, riportata da La Stampa, si legge che "è stato un giornalista attento e scrupoloso, sensibile al territorio e alle sue qualità. Un atteggiamento, quello di Bianco, che si è manifestato sempre, anche quando con i suoi servizi ha dovuto affrontare problemi spinosi oppure la realtà complessa e difficile del sistema produttivo piemontese".

GIANFRANCO BIANCO È MORTO: IL GIORNALISTA TGR PIEMONTE ERA MALATO DA TEMPO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 GIUGNO 2016). IL SALUTO DEL PRESIDENTE CHIAMPARINO - Tra i tanti messaggi che arrivano sulla morte di Gianfranco Bianco, il giornalista del TgR Piemonte scomparso purtroppo la scorsa notte, spunta anche il saluto di un politico che molte volte, prima da sindaco di Torino e poi da Presidente della Regione Piemonte, ha ricevuto sue domande e svolto interviste esclusive. Sergio Chiamparino ricorda per primo il giornalista Bianco, scosso dalla perdita: «era un attento cronista, dai modi garbati e a tratti ironici, un profondo conoscitore del nostro territorio, vicino alle persone e alle storie che raccontava dal piccolo schermo». Su Facebook prosegue ancora Chiamparino raccontando come Gianfranco Bianco «descriveva con attenzione il Piemonte e Torino seguendo da vicino i grandi e piccoli fatti che ne tratteggiarono la trasformazione degli ultimi trent’anni, non ultima la straordinaria esperienze delle Olimpiadi Invernali del 2006».

GIANFRANCO BIANCO È MORTO: IL GIORNALISTA TGR PIEMONTE ERA MALATO DA TEMPO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 29 GIUGNO 2016). IL SALUTO DELLA RAI - È morto il giornalista Gianfranco Bianco: lavorava da anni al TgR Piemonte ed era uno dei cronisti di punta del giornalismo torinese. È morto purtroppo la scorsa notte dopo il tumore ai bronchi scoperto dopo qualche mese dopo l’elezione di Papa Francesco: aveva 64 anni ed era in pensione dal 2015 ma aveva affrontato il ritorno in tv dopo la malattia con grande forza di volontà e dedizione nel lavoro che i suoi colleghi gli riconoscono anche in queste ore di profondo lutto. Carriera lunga e onorata, un giornalista che si è costruito dalla Gazzetta del Popolo fino al passaggio in Rai dove era diventato uno delle figure già popolari del giornalismo torinese in Regione Piemonte con la conduzione del TgR e i molti servizi da inviati. il comitato della redazione Rai Piemonte lo ricorda poco fa con un tweet pubblico, «Il collega Gianfranco Bianco ci ha lasciato ieri sera. Noi, come voi, non lo dimenticheremo». Anche il consiglio regionale, presso cui molte volte Bianco aveva prestato dirette e servizi da inviato, ha voluto ricordare così: «La Rai perde uno dei suoi volti più popolari in Piemonte. Poco prima di mezzanotte è scomparso Gianfranco Bianco, classe 1952, per 30 anni una voce e un viso familiari a quanti ogni giorno si sintonizzavano sul Tg3 regionale per seguire i notiziari locali. Cordoglio del Consiglio regionale del Piemonte per questa perdita».

© Riproduzione Riservata.