BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SALDI ESTIVI 2016 / News, previsioni e date inizio: dove trovare i migliori sconti? (Ultime notizie oggi, 29 giugno)

Saldi estivi 2016: news, date inizio e previsioni. A Pescara il 2 luglio in programma la Notte Azzurra dei Saldi: shopping e partita di calcio. Ultime notizie oggi, 29 giugno

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

I saldi estivi 2016 sono alle porte, ma per gli italiani quali sono i desiderata e i luoghi dove soddisfare maggiormente questa solida ansia e mania da shopping? Secondo i dati raccolti da Confesercenti in giro per l’Italia si scopre a grandi linee nord e sud la pensano uguale in termini di luoghi dove acquistare i propri primissimi saldi estivi. Quasi la metà degli italiani appassionati di sconti, ha ammesso - utilizziamo i dati di Confesercenti in Veneto pubblicati su PadovaOggi - che sceglierà la qualità e la sicurezza di un negozio tradizionale (49%). Il 15% invece si recherà in un centro commerciale, mentre il 5% nei grandi magazzini e l’8% in un outlet gigantesca. Tra i capi invece nel dettaglio che troveranno spazio tra i desiderata dei saldisti dovrebbe dominare quest’anno ancora l’abbigliamento donna, seguito dai capi spalla uomo e dalle calzature. Biancheria intima e abbigliamento sportivo crescono ma non arrivano ancora a scalzare i capi record: e voi invece, cosa sceglierete?

Spenderanno in media 67 euro a testa gli italiani per i saldi estivi 2016. E' quanto prevede l'associazione a difesa dei consumatori Codacons che sottolinea che non ci sarà "nessuna corsa all’acquisto per i saldi estivi 2016 ma le vendite saranno sostanzialmente stabili rispetto allo scorso anno". Il Codacons ha realizzato un monitoraggio sulla propensione all'acquisto delle famiglie durante i saldi di fine stagione che prenderanno ufficialmente il via il prossimo 2 luglio in tutta Italia, ad eccezione della Sicilia che inizierà l'1. "Presso i consumatori si registra cauto ottimismo e una stabilità nella propensione alla spesa durante i saldi rispetto allo scorso anno - spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi – Non ci sarà alcuna impennata delle vendite né corsa all’acquisto, e la spesa media degli italiani sarà in linea con quella del 2015, con uno scontrino medio che si attesterà attorno ai 67 euro procapite". E aggiunge: “Il commercio nelle regioni del sud Italia continuerà a soffrire anche durante i saldi, a differenza del centro e soprattutto del nord Italia, dove le vendite avranno un andamento migliore. Ciò, tuttavia, non varrà per tutti i negozi: ad outlet e centri commerciali andrà infatti la fetta più grande della torta, con maggiore afflusso di consumatori e concentrazione delle vendite, assieme alle boutique d’alta moda che potranno contare sugli acquisti dei turisti stranieri. A tutto svantaggio dei piccoli negozi e delle periferie, che vedranno una riduzione del giro d’affari”.

In occasione della mitica prima giornata dei saldi estivi 2016 in programma il prossimo 2 luglio la città di Parma, oltre ad organizzare una notte bianca per tutti negozi del centro con sconti e saldi esclusivi,  ha preparato un’altra sorpresa ai cittadini. Si chiama “I Love Shopping” ed è presentata dalla Ascom, si svolgerà all’interno della Notte dei Saldi: dalle ore 18.30 la fashion journalist Nicole Fouque e la fashion blogger Gloria Bombarda forniranno assieme a due make-up artisti, consigli di grido sull’ultima moda in tutti i negozi che vorranno aderire all’organizzazione. I love shopping a Parma è organizzato da Ascom e Federmoda Parma, con la collaborazione del Comune e il contributo di Intesa Sanpaolo, la cui direttrice dell’area Retail, Grazia Tosi, ha dichiarato: «Siamo molto lieti di dare il nostro contributo. La costante relazione con una realtà importante e rappresentativa come Ascom ci consente di essere ancora più vicini agli imprenditori del commercio e dei servizi», in una intervista a Parma Today.

Il 2 luglio sono molte le città italiane che organizzano per l’inizio dei saldi estivi grandi notti bianche per i moltissimi appassionati di shopping: tra le più attive sotto questo profilo, è certamente la cittadina di Parma che per sabato prossimo ha organizzato una fantastica Notte dei saldi con l’apertura straordinaria dei negozi fino alle ore 24 con sconti e promozioni esclusive. «Lo shopping di sera è una buona occasione per tenere vivo il centro della città in modo piacevole e l’iniziativa potrà essere replicata anche in altri occasioni», sono le parole dell’assessore al commercio Cristiano Casa a pochi giorni dalla grande notte. Ci sperano anche i commercianti che provano a partire con il “botto” in questi saldi estivi: «La sera abbiamo solitamente un grosso afflusso di clienti. Contiamo che la concomitanza con la partita della nazionale di calcio non intralci il buon esito dell'iniziativa. Facciamo affidamento soprattutto sul pubblico femminile, ma si può venire prima e dopo la partita, e  ricordiamo che si ha a disposizione tutta la giornata per fare acquisti a prezzo di saldo», racconta a Parma Today il presidente di Federmoda Parma, Filippo Guarnieri.

Il via al 2 luglio dei grandi saldi estivi 2016 sta per arrivare, per l’ansia e la grande attesa di tutti gli appassionati e anche malati di shopping. Se però siete di passaggio a Padova state attenti in questi ultimi giorni pre-saldi a “furbetti” di alcuni negozi e centri commerciali, come racconta Confesercenti Veneto: «Attendiamo questo avvio con la speranza di recuperare ma ribadiamo che la partenza ad inizio luglio è troppo anticipata rispetto a quello che è il calendario reale. Per non parlare del comportamento dei furbetti che anticipano i saldi con proposte e messaggi assolutamente scorretti verso tutta la categoria», allarma Linda Girando, presidente della Fismo Confesercenti Veneto. Le previsioni per questo settore specifico, uno dei centri di massimo sviluppo delle aree shopping e centri commerciali, parlano di una buona tendenza che ovviamente andrà verificata nelle prossime settimane: su Padova Oggi vengono riportati i dati dell’osservatorio economico Confesercenti. Circa 390mila famiglie padovana, il 75% effettuerà un acquisto con i saldi, mentre il 6% non farà proprio compere, mentre il 19% deve ancora decidere.

Anche per i saldi estivi 2016, al via sabato prossimo 2 luglio, il Codacons ricorda ai consumatori quali sono i consigli per evitare truffe. Per prima cosa è bene conservare sempre lo scontrino: "il negoziante è obbligato a sostituire l'articolo difettoso anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare. Se il cambio non è possibile, ad es. perché il prodotto è finito, avete diritto alla restituzione dei soldi (non ad un buono). Avete due mesi di tempo, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto". I saldi estivi 2016 devono essere realmente di fine stagione, cioè la merce non deve essere l'avanzo di quella della stagione che sta finendo e nemmeno un fondo di magazzino. E' bene poi diffidare dei saldi superiori al 50% perché spesso nascondono merce non proprio nuova, o prezzi vecchi falsi. Sconsigliato poi acquistare nei negozi che non espongono il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo ed il valore percentuale dello sconto applicato. Far provare i capi non è poi obbligatorio ma è meglio diffidare di chi non lo consente. E infine per quanto riguarda il pagamento, in periodo di saldi estivi 2016, "nei negozi che espongono in vetrina l'adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza oneri aggiuntivi".

Pochi giorni al via dei saldi estivi 2016, che partiranno ufficialmente sabato prossimo 2 luglio, e polemiche riguardo ai consueti ribassi nei negozi. Come ogni anno i saldi sono previsti all'inizio dell'estate ma secondo la Federazione Italiana Settore Moda Fismo Confesercenti, riferisce l'agenzia di stampa Adnkronos, sarebbe opportuno "spostarli a fine stagione". "I saldi arrivano ogni anno troppo presto, dovrebbero essere spostati alla fine della stagione estiva, come anche di quella invernale", sostiene il presidente Roberto Manzoni secondo il quale tuttavia "la data unica in tutta Italia è una buona idea perché il piccolo imprenditore non ha la forza di creare un evento come quello dei saldi, di creare un'aspettativa o di farsi pubblicità". Inoltre, aggiunge Manzoni, "se liberalizziamo i saldi, come qualcuno vorrebbe, andrebbe a vantaggio solo dei furbi e della Gdo".

E partita di calcio Italia-Germania. A Pescara si svolgerà sabato 2 luglio dalle 19 la Notte Azzurra dei Saldi. L'iniziativa è organizzata dal Comune, dall'Assessorato alle Attività produttive in sinergia con Confesercenti e Confcommercio. Sarà una notte dedicata allo shopping in occasione del via ai saldi estivi 2016 ma non solo. Si potrà anche tifare per la Nazionale di calcio: in Piazza Salotto sarà allestito un maxischermo per la partita dell’Italia che inizierà alle 21 e alla fine del match si esibirà la band La Rua, direttamente da Amici. “Ben venga l’Italia nella Notte dei saldi – ha dichiarato Gianni Taucci di Confesercenti Pescara – L’invito è a vivere il centro commerciale naturale per eccellenza che ha Pescara". E riguardo all'iniziativa che mette insieme i saldi estivi 2016 e il k'evento calcistico Enzo D’Ottaviantonio di Confcommercio ha sottolineato: “Oggi Pescara è fortunata perché le due principali associazioni cercano di fare insieme il bene del commercio e sono convinto che il centro tutto aperto anche di sera sia notevolmente più attrattivo di un centro commerciale, chiuso e lontano da raggiungere".

© Riproduzione Riservata.