BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SAN QUIRINO/ Santo del giorno, il 4 giugno si celebra san Quirino

Pubblicazione:sabato 4 giugno 2016

(InfoPhoto) (InfoPhoto)

SAN QUIRINO, SANTO DEL GIORNO: IL 4 GIUGNO SI CELEBRA SAN QUIRINO - San Quirino divenne santo solo dopo che, una serie di eventi particolari, sconvolsero la sua vita in maniera inaspettata. San Quirino, che visse attorno al 53 Dopo Cristo, era uno dei più importanti tribuni romani che, all'epoca dell'Impero, amministravano la giustizia in determinate aree dell'impero stesso. Egli si distingueva in quanto a imparzialità, visto che i casi maggiormente importanti gli venivano affidati e l'imperatore cercava di avere sempre un occhio di riguardo nei suoi confronti. 
Col passare del tempo, il nome di san Quirino divenne uno dei più conosciuti e per questo, i massimi governanti dell'impero, decisero di affidare un lavoro importante a san Quirino. Egli si ritrovò costretto a dover giudicare tre martiri religiosi: essi, secondo l'imperatore, avevano deciso di ribellarsi alle leggi imperiali, che imponevano che, oltre alle divinità romane, non sarebbe essere dovuto stato preso in considerazione alcun Dio di altre religioni. Questo ovviamente riguardava anche il cristianesimo, in netto contrasto con le leggi religiose imposte dall'imperatore stesso. 
I tre martiri vennero presentati a san Quirino, il quale ebbe occasione di poter parlare con loro: egli, infatti, cercava sempre di capire cosa avevano fatto le persone arrestate e se queste meritavano di esser condannate a morte. In un primo momento, san Quirino sembrava essere sicuro della sua scelta: le tre persone arrestate dovevano essere condannate a morte, anche perché esse si rifiutarono di convertirsi e di seguire i consigli che vennero dati dal giudice. Col passare del tempo, san Quirino iniziò a pensare che, effettivamente, i tre martiri erano innocenti e che, ogni persona dell'impero, potesse scegliere come vivere e soprattutto optare per il tipo di religione da praticare. San Quirino sapeva però che, compiere un passo falso, gli sarebbe potuto costare la vita e pertanto, egli, era convinto del fatto che, seguire le direttive che venivano imposte dall'impero, era obbligatorio. La scelta del tribuno fu ovviamente non poteva essere cambiata ma, san Quirino stesso, fu quasi costretto a farlo: i tre martiri compirono, proprio di fronte al giudice romano, alcuni miracoli che lo lasciarono letteralmente impressionato. Questo per il semplice fatto che, san Quirino, credeva che i miracoli fossero altri e non quelli che vide compiere dai tre martiri: col passare del tempo, il suo pensiero verso la religione cristiana mutò letteralmente, al punto tale che fu egli stesso a convertirsi. I tre martiri vennero fatti fuggire dal giudice, il quale era pronto ad abbracciare una nuova vita, completamente dedicata alla religione cristiana. Per poter testimoniare il cambiamento radicale, che vide protagonista la sua vita, san Quirino decise di divenire anch'egli cristiano e di farsi battezzare assieme alla figlia ed alla moglie, cambiando radicalmente il suo modo di pensare religioso. Ovviamente, questo non venne accettato dall'imperatore, che vide l'attore del suo uomo come un tradimento assolutamente impensabile ed inaccettabile. Proprio per questo motivo, san Quirino e la sua famiglia vennero resi martiri a loro volta, per poi essere decapitati nella piazza: questo per permettere all'imperatore di dimostrare la sua importanza ed il potere che egli aveva sulla vita dei romani. San Quirino viene ricordato, in tutto la penisola italiana, come uno dei tanti martiri che perse la vita a causa dell'imperatore romano e delle sue condanne, che poco tolleravano il cristianesimo e coloro che si opponevano al suo volere, i quali venivano da lui definiti come dei veri e propri nemici. 

I SANTI DEL 4 GIUGNO - La celebrazione del ricordo di san Quirino avviene il quattro giugno 2014, data nella quale vengono anche ricordati San Filippo e San Nicola, i quali cercarono di avere un ruolo assai attivo all'interno della comunità religiosa e come persone devote e fedeli alla parola del figlio di Dio.



© Riproduzione Riservata.