BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SAN NORBERTO/ Santo del giorno, il 6 giugno si celebra san Norberto

Pubblicazione:lunedì 6 giugno 2016

(InfoPhoto) (InfoPhoto)

SAN NORBERTO, SANTO DEL GIORNO: IL 6 GIUGNO SI CELEBRA SAN NORBERTO - Il 6 giugno si ricorda san Norberto Vescovo che nacque in Germania, nella cittadina di Xanten, attorno al 1080. Figlio di una famiglia nobile, intraprese la carriera ecclesiastica più per godere, una volta ordinato suddiacono, dei molti privilegi che per vera vocazione. Ma il destino aveva in serbo altre cose per lui. Durante una cavalcata fu colto da un forte temporale e un fulmine lo fece cadere da cavallo. La paura lo portò a pensare che Dio volesse qualcosa da lui: decise di cambiare la sua vita, fino a quel momento sperperata invano. Lasciò la corte di Enrico V e si ritirò nel monastero benedettino di Siegburg dove si diede alla vita ascetica e penitente per tre anni. Nel 1115 divenne sacerdote e diede inizio alla sua vita di missionario itinerante. Rinunciò a tutti i suo benefici e donò tutti i suoi beni ai poveri. Papa Callisto II lo incoraggiò a proseguire il suo cammino e il suo apostolato. La sua fama lo precedeva e in ogni luogo trovava gente pronta ad ascoltarlo o chiedergli consiglio. Il vescovo di Laon, pur di tenerselo vicino, gli propose di fondare un nuovo ordine che seguisse il suo pensiero: così nella foresta di Cuissy sorse l'Ordine dei Canonici Regolari di Prémontré. Mentre seguiva il sorgere dell'Ordine e attendeva il riconoscimento da parte di Roma, non trascurava la sua missione accompagnata, si dice, da miracoli come quello avvenuto a Wurzburg col quale restituì la vista ad una donna. Durante i funerali del Vescovo di Magdeburgo, fu scelto come successore del defunto a "clamor di popolo", tanta era la sua fama. Fu un vescovo non da tutti apprezzato: era un buon organizzatore e lottava con tutte le forze per riottenere dai ricchi la restituzione di certi beni che servivano a sostenere i poveri. Da questo si evince che il popolo lo amava molto, ma i ricchi lo consideravano molto scomodo. Lotario III lo stimava così tanto che decise di eleggerlo proprio cancelliere. Nel 1134, al ritorno a Magdeburgo da un viaggio in Italia fatto con Lotario III e San Bernardo di Chiaravalle, si ammalò gravemente e il 6 giugno morì. Nel 1582 venne canonizzato e nel 1627, il corpo ancora intatto, venne traslato nell'abbazia di Asbeck (monastero di Strahov) a Praga. 

SAN NORBERTO SANTO DEL GIORNO: FESTE A LUI DEDICATE - In Italia non è molto venerato e difficilmente troviamo eventi dedicati a lui. In Francia è più riconosciuto anche grazie al Priorato di San Norberto e all'Ordine Premostratense. Non gli vengono dedicate particolari feste o sagre, ma si svolgono eventi di proselitismo, in rispetto alla sua Regola. Una curiosità: nei messaggi della Madonna di Anguera, viene indicato l'anniversario della morte di San Norberto (6/6) che cadrà nel 2016 come data dell'avvento dell'Anticristo. 

SAN NORBERTO SANTO DEL GIORNO: PROTETTORE DELLE PARTORIENTI - Troviamo san Norberto in Boemia e a Magdeburgo in qualità di protettore, inoltre è considerato anche protettore delle partorienti. Vicino al castello di Praga, il monastero di Strahov (che contiene le spoglie del santo) possiede un birrificio storico e, anche se non sono direttamente i monaci a produrre la birra, hanno imposto che il prodotto porti il nome di san Norberto

I SANTI E I BEATI DEL 6 GIUGNO - Il 6 giugno è un giorno pieno di dediche, infatti si festeggiano altri sette santi e tre beati: San Gerardo, San Gilberto eremita, Santa Grazia Martire, San Marcellino Champagnat, Santa Paolina e familiari, Santo Raffaele Guizar, San Ticone, Beato Bernardo da Aquilea, Beato Innocenzo Guz e Beata Falcone.



© Riproduzione Riservata.