BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAESTRA DI PASTRENGO / News, la testimonianza del portiere dell'albergo (Pomeriggio 5, oggi 9 giugno 2016)

Maestra di Pastrengo, ultime news: un nuovo caso di femminicidio. Gli ultimi aggiornamenti sull'uccisione di Alessandra Maffezzoli nel corso della trasmissione Pomeriggio 5.

Barbara d'Urso, Pomeriggio 5 Barbara d'Urso, Pomeriggio 5

Nel corso della trasmissione Pomeriggio 5, è stato riassunto il caso di femminicidio che ha riguardato la scorsa notte la maestra di Pastrengo (Verona), Alessandra Maffezzoli, uccisa dall'ex convivente Jean Luca Falchetto. Madre di due figli (di cui uno minorenne), a detta dell'inviato del programma di Canale 5 aveva avuto una storia con il suo assassino, terminata sebbene continuassero a frequentarsi ancora. Ieri sera le urla della donna avrebbero spinto i vicini a chiamare le Forze dell'Ordine. L'uomo è stato arrestato dopo aver tentato il suicidio nel lago. L'assassino, infatti, sarebbe stato trovato bagnato e ferito ad una mano. Pomeriggio 5 ha raccolto le testimonianze del portiere dell'albergo che avrebbe soccorso il 53enne prima di essere arrestato. Al portiere l'uomo avrebbe detto di aver fatto una cosa grave, era agitato e confuso. Gli ha raccontato di una lite avuta con l'ex convivente per questioni economiche, poi avrebbe chiesto di chiamare i Carabinieri. Agli inquirenti l'assassino reo confesso avrebbe detto di aver perso la testa per la fine della loro relazione.

La trasmissione di Canale 5, Pomeriggio 5, torna anche oggi ad affrontare un caso di cronaca nera tristemente ricorrente negli ultimi giorni, ovvero l'ennesimo femminicidio che questa volta ha visto come vittima una maestra di Pastrengo, in provincia di Verona. Ancora una volta un caso di omicidio in cui il carnefice è l'ex compagno, in questo caso il 53enne Jean Luca Falchetto il quale nella notte avrebbe ucciso la 46enne Alessandra Maffezzoli nella sua abitazione di Pastrengo. Secondo una prima ricostruzione, la donna, una maestra elementare, sarebbe stata prima pugnalata ripetutamente, quindi finita dopo essere stata colpita violentemente alla testa con un vaso. Dopo essere stato rintracciato, come riporta Il Corriere del Veneto, l'uomo avrebbe confessato l'omicidio dell'ex convivente in presenza del magistrato. Il 53enne reo confesso che di professione fa il barista, dopo il delitto si sarebbe allontanato in auto e proprio mentre le Forze dell'Ordine erano sulle sue tracce, il portiere di un hotel di Castelnuovo avrebbe allertato i Carabinieri riferendo la presenza dell'assassino della maestra di Pastrengo nella struttura turistica mentre si aggirava con fare sospetto. Prima di essere braccato dai militari, l'uomo avrebbe tentato di togliersi la vita gettandosi nel lago. Pomeriggio 5 aggiornerà i suoi telespettatori sugli sviluppi del nuovo caso di femminicidio che ha scosso il Veneto e l'Italia intera dopo i precedenti che hanno riempito le pagine di cronaca nera negli ultimi giorni.

© Riproduzione Riservata.