BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARIA UNGUREANU / Morta a dieci anni: materiale organico sulle dita della vittima (Quarto Grado, oggi 1 luglio 2016)

Pubblicazione:venerdì 1 luglio 2016 - Ultimo aggiornamento:venerdì 1 luglio 2016, 18.28

Maria Ungureanu Maria Ungureanu

MARIA UNGUREANU, MORTA A DIECI ANNI: LE INDAGINI PROCEDONO, ATTESA PER I RISULTATI DEI RIS (QUARTO GRADO, OGGI 1 LUGLIO 2016) - L'attenzione odierna è stata rivolta soprattutto ai funerali di Maria Ungureanu, la bambina di dieci anni della provincia di Benevento trovata morta in circostanze poco chiare nella piscina di un resort. Tutta la comunità di San Salvatore Telesino ha partecipato con commozione all'ultimo saluto della piccola. Tuttavia, le indagini sono andate avanti in modo spedito anche oggi, come trapela da Il Messaggero online che ha riportato un elemento molto importante: prima di consegnare la salma ai genitori per il rito funebre, i Ris avrebbero prelevato del materiale organico dalle dita della piccola Maria Ungureanu. La bambina, dunque, prima di essere uccisa avrebbe avuto una colluttazione con il suo assassino ed i risultati dei Ris potrebbero rivelarne l'identità. Gli esiti sono attesi per l'inizio della prossima settimana.

MARIA UNGUREANU, MORTA A DIECI ANNI: OGGI L'ULTIMO SALUTO (QUARTO GRADO, OGGI 1 LUGLIO 2016). LE PAROLE DEL VESCOVO - Si sono svolti questa mattina i funerali di Maria Ungureanu, la piccola di dieci anni trovata senza vita in una piscina nel Beneventano. Oggi le domande su quanto accaduto alla bambina di origini rumene hanno fatto spazio all'ultimo saluto da parte della famiglia e della comunità di San Salvatore Telesino. Come rivela Napoli FanPage, l'arrivo della bara bianca con all'interno il corpo di Maria Ungureanu è stato accolto da palloncini e fiori bianchi. Nel corso della cerimonia funebre ha preso la parola il vescovo di Cerreto Sannita, Monsignor Michele De Rosa, che in merito alla piccola vittima ha dichiarato: "La piccola Maria è un angelo per tutti noi. L'intera comunità della diocesi deve essere vicina e solidale coi genitori". Il religioso ha quindi chiesto la conversione di colui (o coloro) responsabile della morte di una bambina di quasi dieci anni. Grande la commozione del sindaco che per oggi ha indetto il lutto cittadino. Gli aggiornamenti sulle indagini saranno resi noti nel corso della trasmissione Quarto Grado, in onda questa sera su Rete 4.

MARIA UNGUREANU, MORTA A DIECI ANNI: OGGI I FUNERALI (QUARTO GRADO, OGGI 1 LUGLIO 2016). LE INDAGINI SU DANIEL CIOCAN PROSEGUONO - Questa sera a Quarto Grado si tornerà a parlare di Maria Ungureanu, la bambina di 10 anni stupratoa, seviziata e uccisa facendola annegare in un ristorante della cittadina di San Salvatore Telesino. Mentre sono cominciati in questo momento i funerali con lutto cittadino annesso della povera piccola, le indagini proseguono a spron battuto, nel tentativo di comprendere cosa davvero successo quel dannato 18-19 giugno 2016 scorso. Unico indagato è ancora Daniel Petru Ciocan, operaio 21 enne conoscente della famiglia rumena; si attendono ancora i risultati delle analisi dei Ris sugli abiti della bimba e sulla scena del delitto che dovrebbero fornire forse i dettagli definitivi. È ancora in libertà il ragazzo, e il suo avvocato dichiara a Il Mattino: «sarebbero state accertate alcune telefonate del giovane nel corso della notte». È scontro totale sull’uso del cellulare del giovane quella notte: per la famiglia della piccola Maria, il cellulare di Daniel sarebbe stato staccato mentre appunto i legali dell’indagato affermano il contrario. Dove sta la verità? Oggi giornata di lutto, ma già da domani si tornerà sotto con le indagini per provare a trovar min fretta la verità sulla morte di Maria Ungureanu.

MARIA UNGUREANU, MORTA A DIECI ANNI: OGGI I FUNERALI, PROSEGUONO LE INDAGINI. ALTRE PERSONE COINVOLTE? (QUARTO GRADO, OGGI 1 LUGLIO 2016) - A partire dalle ore 10:00 di questa mattina, si svolgeranno i funerali della piccola Maria Ungureanu, la bambina di quasi dieci anni trovata morta e senza vestiti lo scorso 19 giugno nelle acque della piscina del Casale San Manno, resort di San Salvatore Telesino in provincia di Benevento. Sulle dinamiche della morte, delle violenze riscontrate dall'autopsia e sui possibili responsabili al momento vige il mistero, ma i magistrati della procura Sannita hanno disposto il dissequestro della salma della piccola Maria permettendo così ai genitori di poter celebrare i funerali. Come riporta l'agenzia di stampa AskaNews, le esequie della bambina saranno prima portate in chiesa e quindi officiate in Piazza Salvatore Pacelli. A poca distanza dal luogo in cui verrà celebrato il funerale si trova il resort dove è Maria Ungureanu è stata trovata priva di vita. Le celebrazioni saranno presiedute oltre che dal parroco della chiesa di Santa Maria Assunta, don Franco Pezone, anche dal vescovo della Diocesi di Cerreto Sannita, Telese Terme e Sant'Agata de' Goti, monsignor Michele De Rosa. Il primo cittadino di San Salvatore Telesino, piccolo centro salito suo malgrado agli onori della cronaca, ha proclamato il lutto cittadino per l'intera giornata odierna. Dopo la tragica morte di Maria, l'intera comunità si è mobilitata in sostegno della famiglia della piccola vittima di origini rumene. L'amministrazione comunale si farà carico delle spese funerarie, ma anche gli stessi cittadini, come sottolinea Leggo.it, hanno aiutato economicamente la famiglia della piccola. In merito alle indagini, resta unico indagato il connazionale 21enne ed amico di famiglia di Maria Ungureanu, Daniel Petru Ciocan con l'accusa di omicidio volontario e violenze sessuali. Gli inquirenti avrebbero nel frattempo ascoltato diverse persone e non è escluso che possa esserci il coinvolgimento di un secondo uomo. La conferma di questa ipotesi potrebbe giungere in seguito ai risultati degli esami dei Ris di Roma sugli indumenti di Maria Ungureanu e che potrebbero rivelare la possibile presenza di tracce di Dna riconducibili ad altre persone. Del caso se ne occuperà anche la trasmissione di Rete 4, Quarto Grado, nel corso della nuova puntata odierna durante la quale saranno resi noti gli ultimi sviluppi attorno alla vicenda.



© Riproduzione Riservata.