BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CUFFARO IN BURUNDI / Medico volontario nel piccolo stato africano: la nuova vita dell'ex governatore della Sicilia raccontata su Instagram (10 luglio)

Cuffaro in Burundi: l'ex governatore della Sicilia è partito ieri per il piccolo stato dell'Africa dove farà il medico volontario. La sua nuova vita verrà raccontata su un profilo Instagram.

Salvatore CuffaroSalvatore Cuffaro

La nuova vita di Salvatore (detto Totò) Cuffaro in Burundi è iniziata alle 9:50 di ieri, con la partenza per il piccolo stato africano. Come riportato da Rainews.it, l'ex presidente della Regione Sicilia è infatti partito per fare il medico volontario in Burundi, presso l'ospedale Cimbaye Sicilia, finanziato dalle casse del Fondo della Solidarietà quando era governatore. La scelta di Cuffaro, che ha trascorso nel carcere di Rebibbia il periodo che va dal gennaio 2011 al dicembre 2015 in seguito alla condanna di favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra, era stata ampiamente annunciata nei mesi scorsi dall'ex governatore, che durante la detenzione sembra avere maturato uno spirito missionario che verrà testato dagli abitanti di Ruji, secondo corriere.it, inizialmente per un periodo di due settimane, poi per uno più lungo. La testimonianza dell'esperienza in Burundi di Totò Cuffaro avvverrà tramite un profilo Instagram aperto dallo stesso ex governatore intitolato "CuffaroBurundi" e sul quale sono apparse già due foto: una raffigurante l'ospedale in cui Cuffaro presterà servizio, l'altra che ritrae l'ex presidente biglietti in mano e pronto al decollo. Proprio a margine di questa foto, Cuffaro ha allegato un pensiero che testimonia della sua metamorfosi:"L’amore per i più bisognosi è l’amore più bello. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sta imparando a dare valore alla libertà. Essere sconosciuto in mezzo ai bisognosi, straniero, e tuttavia sentirsi a casa mi emoziona molto. “Poi vieni e seguimi” disse Gesù al giovane ricco, dopo che gli ebbe tracciato un cammino di povertà. Ho già trovato Gesù nelle carceri ma adesso è venuto il momento di seguirlo dove Egli cammina... tra gli ultimi".

© Riproduzione Riservata.