BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

INCIDENTE FERROVIARIO/ Colpa della corruzione? Ci mancava solo il teorema di Cantone...

Matteo Renzi e Raffaele Cantone (LaPresse)Matteo Renzi e Raffaele Cantone (LaPresse)

La sostanza è ovvia, ma occorrono aggiungere responsabilità precise e documentate come in genere si usa fare in uno stato di diritto, non in un sistema di intuizioni o "teoremi" che servono ad alimentare il dibattito mediatico e politico. Vale a dire che se i fenomeni corruttivi sono presenti, anche se difficili da individuare, hanno un campo di ricerca che può portare a nomi e cognomi, a reati anche di omissione.

Al momento, da quanto dicono i magistrati che indagano ci si muove su tre livelli: da un lato si procede a individuare le singole responsabilità nella catena di controllo che ha autorizzato il treno a lasciare la stazione di Andria, dall'altro si prende in considerazione la sicurezza dei controlli da parte degli enti preposti e la questione del raddoppio della linea, la sua messa in sicurezza e l'utilizzo dei fondi per arrivare all'individuazione di altri soggetti che potrebbero avare ruoli tutt'altro che marginali.

Un percorso tutto sommato logico, fondato su ragioni evidenti, su interrogativi che si pongono tutti in questo momento.

Che spiegazione ha, di fronte a questa sequenza delle indagini, la relazione fatta con "l'evidenza di un oggettivo collegamento con la corruzione"? Per favore è lecito, data la dolorosa circostanza, stabilire con un po' di precisione il campo delle responsabilità? La frase, la relazione tra incidente e corruzione non è stato pronunciata da un magistrato qualsiasi, ma niente meno che dal presidente dell'Anticorruzione nazionale, di una nuova authority.

Forse sbaglieremo noi, ma in uno stato di diritto l'accusa generica, non supportata da fatti e prove, non può essere lanciata con parole in libertà, altrimenti si rischia di scendere alle chiacchiere da bar. E questo va detto anche di fronte a tutte le carenze del trasporto dei "pendolari" nel nostro paese, alle carenze del trasporto locale e a una tragedia che lascia tutti nello sgomento.

© Riproduzione Riservata.