BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pokemon Go Italia / Server status e download news: le tre squadre in gioco e come aderire (Oggi, 17 luglio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Pikachu, immagine di Wikipedia  Pikachu, immagine di Wikipedia

CLICCA QUI PER LE ULTIME NOVITÀ SU POKEMON GO ITALIA, NEWS 18 LUGLIO 2016

 

POKEMON GO ITALIA, SERVER STATUS E DOWNLOAD NEWS: LE SQUADRE BLU, GIALLO E ROSSO (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Dopo i primi momenti di gioco a Pokemon Go siamo certi che le domande saranno notevoli e le modalità per poter andare avanti nei livelli si moltiplicheranno. Ora però diamo un’occhiata a quanto molti dei giocatori anche in Italia non sembra aver capito immediatamente: una volta arrivati alle palestre pokemon, viene data la possibilità dal gioco di poter scegliere a quale team appartenere. Come erroneamente alcuni siti trattano, non è possibile cambiare squadra in un secondo momento, dunque il consiglio è quello di scegliere bene subito in quale squadra appartenere: Blu, Giallo o Rosso? Il sito di Eurogamer spiega a cosa si riferiscono i tre tipi diversi di team: il Giallo viene considerata la fazione dell’istinto ed è capitanata dall’allenatore Spark. Il Rosso invece è la fazione del Coraggio e segue la leadership di Candela; da ultimo il Blu, rappresenta la fazione della saggezza ed è guidata da Blanche. E voi, per quale colore impegnerete la vostra fabbrica di Pokemon? I server Usa continuano ad avere problemi che in alcuni casi si proiettano anche sulle app italiane, nonostante comunque al momento non ci sono grandi polemiche ad oggi su ritardi e connessioni fallite all nuova applicazione. CLICCA QUI PER DOWNLOAD DA ITUNES DI POKEMON GO - CLICCA QUI PER DONWLOAD DA PLAY STORE ANDROID DI POKEMON GO

POKEMON GO ITALIA, SERVER STATUS E DOWNLOAD NEWS: ESPERIENZA E LIVELLI NELL’APP (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Ma una volta che avete scaricato Pokemon Go, ora sapete come usarlo in tutte le sue specifiche? Sappiamo essere praticamente impossibile anche perché è ufficialmente solo da pochi giorni scaricabile dai download ufficiali di App Store e Play Store. Eppure qualche consiglio lo possiamo dare, con il sostegno del portale esperto di Eurogamer: ad esempio, una volta impostato il vostro allenatore e raccoglitore di Pokemon sparsi per la “realtà aumentata” presente nel vostro smartphone con gps acceso, interessante è provare a capire come ottenere esperienza e far salire di livello il vostro allenatore. Impossibile non notare che quando create il vostro allenatore all’inizio del gioco, si autogenera anche un livello e una barra di esperienza. In sostanza, catturando il Pokemon si ottiene l’esperienza ma non l’unico: raggiungere il livello 5 è fondamentale per iniziare a combattere nelle palestre e più sarà alto il livello del trainer e più ci sono possibilità di imbatterci in Pokemon rari ed evoluti. Una squadra “fortissimi” avrebbe detto Checco Zalone: il Poke-mondo è anche questo! Intanto vi aggiorniamo sulla situazione server: l’account ufficiale di Pokemon Go avvisa come anche in questo pomeriggio gli Stati Uniti e l’Australia vivono problemi di collegamenti al server, anche se non risulta al momento succedere anche in Italia.

POKEMON GO ITALIA, SERVER STATUS E NEWS: BOLOGNA INVASA DALLA POKE-MANIA (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Pokemon go, ovvero la mania scattata in larghe parti del mondo, ha contagiato eccome l’Italia che dopo la release ufficiale venerdì scorso ha impennato i download a livelli “mostruosi”. Arrivano anche a Bologna, con le notizie che parlano delle Due torri degli Asinelli ad essere completamente assaltate dall’attacco di Pokemon Go e di tutti i fanatici giocatori. Ci sono tanti negozianti che raccontano come davanti alle Torri, tanti giovani e non, puntano i loro smartphone per provare a catturare i grandi mostriciattoli senza magari rendersi conto della bellezza dei monumenti. Del resto la mania è scattata, ecco il commento sul profilo Fb di Pokemon Go Bologna: «In questo momento ci sono almeno 10mila bolognesi che stanno catturando Pokémon per Bologna e le fazioni rossa, blu e gialla si danno battaglia per conquistare le palestre, ovvero le location più appetibili».

POKEMON GO, SERVER STATUS E NEWS: GO PLUS, IL BRACCIALETTO INTEGRATIVO (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Il mondo di Pokemon Go è sempre più proiettato verso la totale mania dei suoi giocatori: una rivoluzione costante che giorno dopo giorno cresce davvero sempre di più. Ma si può giocare ad una app senza smartphone o tablet? I geni della Nintendo possono anche questo (e già si fregano le mani per tutti i ricavi che in soli pochi giorni di app mondiale stanno arrivando): ecco dunque Pokemon Go Plus, nient’altro che un braccialetto che ci permette di continuare a giocare e trovare i Pokemon anche senza utilizzare il nostro smartphone. Ma come è possibile? Giustamente non si può vivere tutto il giorno con tablet e o telefonino in mano per cercare gli amati mostriaciattoli, e poi la batteria si scaricherebbe troppo con ulteriori problemi annessi; e allora questo accessorio dal costo di 39€, anche se manca ancora il lancio in Italia, funziona a bluetooth connettendosi con l’app Pokemon Go installata sul nostro dispositivo mobile. In sostanza, tramite vibrazioni e led di notifica verranno segnalati i pokemon a distanza vicina e a quel punto si potrà catturarli premendo lievemente un pulsante situato sul braccialetto. Incredibile ragazzi, ma è vero: tra qualche giorno potrete vedere gente in giro che punta il proprio braccio verso un punto apparentemente a caso. E invece no, starà catturando un pokemon: i tempi, sono proprio cambiati.

POKEMON GO, SERVER STATUS E NEWS: ALTRE INTERRUZIONI IN TUTTO IL MONDO (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Pokemon Go ha preso di mira le menti e la passione dei giocatori, sempre più impazziti per l’app dell’anno, ci sbilanciamo. I problemi ai server, dopo gli attacchi hacker delle scorse ore, hanno messo ko molte linee dell’applicazione pokemonesca non solo negli Stati Uniti. Sondando le ultime notizie sull’account ufficiale di Pokemon Go Server, messo a disposizione da Niantic per avere tutte le ultime novità, eventuali problemi e consigli, vediamo come anche nelle ultime due ore molti allenatori di pokemon stanno riscontrando interruzioni del server improvvise. La compagnia risponde con un bel “resisti” e un retweet per diffondere la consapevolezza di tali problemi. Intanto però, per i fortunati che possono accedere tranquillamente al gioco online tramite app, proviamo a vedere come può avverarsi il sogno di molti, ovvero iniziare con Pikachu fin dalle prime battute del gioco. Come i vecchi conoscitori del gioco su Game Boy e Nintendo Ds sanno bene, Pikachu già in Pokemon giallo era presente tra i mostriciattoli iniziali; ma come catturarlo ora con Pokemon Go? Come consiglia Eurogamer, «Quando il professor Willow vi chiederà di catturare il vostro primo Pokémon mettendovi di fronte al trio Bulbasaur, Charmander e Squirtle non cercate subito la cattura ma camminate per allontanarvi dal trio. A un certo punto i tre riappariranno, pronti per essere catturati. Ignorate nuovamente i Pokémon ed eseguite il procedimento per quattro volte per veder spuntare un ospite inatteso: Pikachu. Potrete ora catturarlo e farlo diventare il vostro pokémon iniziale». Consigli preziosi, cosa state aspettando?

POKEMON GO, SERVER STATUS E NEWS: FOLLA SI RIVERSA SU CENTRAL PARK PER CATTURARE UN POKEMON (OGGI, 17 LUGLIO 2016) - Continua l'ondata di delirio che scuote gli USA dopo l'arrivo di Pokémon Go. La nuova app interattiva della Nintendo sta letteralmente facendo spostare folle intere alla ricerca dei mostriciattoli più rari. Un esempio è ciò che è successo qualche sera fa a Central Park di New York, dove sul posto sono accorsi migliaia di appassionati dei Pokémon, solo per catturare Vaporeon, una delle creature considerate rare. Come riporta sempre Leggo.it, anche la Polizia è corsa ai ripari, facendo una dimostrazione a Fountain Hill su come catturare un Mewtwo in assoluta sicurezza. Il Capitano Ed Bachert ed alcuni colleghi appassionati sono diventati protagonisti di un video pubblicato su YouTube in cui inseguono e catturano in un parcheggio l'animaletto, ma senza invadere proprietà private o lasciare che il game interferisca con la guida. Si tratta solo uno dei molteplici episodi che si stanno diffondendo sul web, a cui si aggiungono le bufale più gettonate del momento. Non sono da meno i video ironici che riprendono improbabili pestaggi da parte della Polizia di giocatori o di scherzi fatti alle autorità, inviati in punti della città per verificare la reale presenza di Pokémon rari.  Presenti su Youtube anche numerosi tutorial in cui vari agenti di Polizia spiegano come catturare i Pokémon senza commettere reati. E' ormai sempre più evidente: il gioco sta potando i vari gamers verso una mania senza confini. I problemi ai server sono all'ordine del giorno, soprattutto in seguito all'intervento di un hacker che ha sabotato Europa e Stati Uniti impedendo ai giocatori di accedere al videogame. I responsabili sarebbero i PoodleCorp, un gruppo di hacker che ha rivendicato l'attacco nel giro di pochi minuti. 



© Riproduzione Riservata.