BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISABELLA NOVENTA / News, il trio diabolico architettava il delitto da almeno 15 giorni (Oggi, 2 luglio 2016)

Isabella Noventa, ultime news: Freddy Sorgato insieme a Debora e Manuela Cacco avevano architettato il delitto da almeno 15 giorni. Ecco gli elementi che lo confermerebbero.

Isabella Noventa Isabella Noventa

Il caso di Isabella Noventa potrebbe configurarsi come il delitto perfetto. Nessuna arma del delitto, nessun corpo della vittima, assenza di un movente e soprattutto silenzio da parte dei due principali sospettati, Freddy e Debora Sorgato, attualmente in carcere insieme a Manuela Cacco. Poco alla volta però, grazie al lavoro degli investigatori sarebbero emersi alcuni particolari importantissimi che potrebbero poco alla volta contribuire alla soluzione dell’intricato giallo. Che vi sia stata una premeditazione dell’omicidio di Isabella Noventa, gli inquirenti lo avevano sospettato già da tempo. Ora però, ci sarebbero al vaglio altri elementi ritenuti fondamentali a confermare la tesi che il trio diabolico abbia architettato il delitto sin nei minimi dettagli almeno da 15 giorni. È quanto rivelato dal settimanale “Giallo”, che nell’ultimo numero ha riportato alcuni dati salienti, a partire dal fitto scambio di telefonate, circa 70, intercorse il giorno della morte di Isabella Noventa tra i fratelli Sorgato e la complice Manuela Cacco. Mai, prima di allora, i tre si erano scambiati così tante telefonate. Cosa si sarebbero detti? A confermare la tesi della premeditazione e del fatto che il trio stesse organizzando il piano mortale da almeno due settimane prima del tragico 15 gennaio scorso, sarebbe la richiesta di Debora Sorgato all’ex compagno, il maresciallo Giuseppe Verde. Proprio a lui la donna, esattamente 15 giorni prima del delitto, chiese quali fossero i suoi turni di lavoro e quando avrebbe lavorato di notte. Coincidenza vuole che proprio la sera del delitto di Isabella Noventa il maresciallo fosse in servizio. Ulteriore elemento che alimenterebbe la pista dell’aggravante della premeditazione giungerebbe dal Gps dell’auto di Freddy che lo colloca per ben 29 minuti in casa della sorella Debora Sorgato la stessa sera prima di incontrarsi con Isabella Noventa ed andare insieme in pizzeria. La reale dinamica del delitto (secondo gli inquirenti quella raccontata finora da Manuela Cacco sarebbe solo una verità parziale) potrebbe tuttavia giungere solo in seguito al ritrovamento del cadavere della segretaria uccisa.

© Riproduzione Riservata.