BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pokemon GO Italia / News, il primo allenatore a catturarli tutti è di New York (oggi, 23 luglio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Pikachu  Pikachu

CLICCA QUI PER LE ULTIME CURIOSITÀ E NEWS DEL 24 LUGLIO 2016 SU POKEMON GO ITALIA

 

POKEMON GO ITALIA, NEWS: IL PRIMO ALLENATORE A CATTURARLI TUTTI ABITA A NEW YORK (OGGI, 23 LUGLIO 2016) –Il primo allenatore capace di catturare tutti i Pokemon GO disponibili è un newyorchese. Lo ha svelato Reddit, secondo cui il nickname capace di raggruppare tutti e 142 le creature disponibili sul suolo americano corrisponderebbe a "ftb_hodor". Il giocatore della Grande Mela, come sottolineato da Repubblica capace di conquistare questo storico traguardo ha dovuto percorrere nelle ultime settimane 150 km, schiudendo 303 uova. Da sottolineare che l'allenatore newyorchese non ha catturato "proprio tutti" i Pokemon: all'appello ne mancano 9, dal momento che quelli della "prima generazione sono 151", ma va considerato ad esempio che negli States i rarissimi Mewtwo e Mew non sono stati lanciati in attesa di iniziative ad hoc scelte dalla Niantic. Gli altri Pokemon mancanti per ftb_hodor sono: Farfetch'd (83), Kangaskhan (115), Mr. Mime (122), Ditto (132), Articuno (144), Zapdos (145) e Moltres (146). Tre di questi però si trovano soltanto in precise zone del pianeta: Mr. Mime in Europa, Kangaskhan in Australia e Farfetch'd in Asia. Per scrivere la storia, dunque, ftb_hodor sarà costretto a percorrere ancora qualche km.

POKEMON GO ITALIA, NEWS: IL GIOCO NINTENDO SBARCHERÀ AL CINEMA PER IL 2018 (OGGI, 23 LUGLIO 2016) – Pokemon Go sta diventando una vera e propria mania per i milioni di utenti che in questi giorni si stanno dedicando ad esso in maniera continuativa tra l’altro imbattendosi in tanti potenziali rischi. Una mania che presto sbarcherà al cinema. Infatti, la casa cinematografica della Legendary Pictures ha dichiarato l’intenzione di volere realizzare un film incentrato sul gioco di realtà aumentata della Nintendo che stando alle anticipazioni dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche soltanto nell’anno 2018. Un’intenzione che avrà certamente un seguito visto che la major americana ha già acquistato i diritti dalla Nintendo. Sarà la prima pellicola dedicata ai mostriciattoli giapponesi con l’ipotesi di vedere il buon Pikachu nelle vesti di detective.

POKEMON GO ITALIA, NEWS: ECCO LE "ESCHE", UOVA D'ORO PER ALLENATORI E NEGOZI (OGGI, 23 LUGLIO 2016) - Anche l'Italia è stata contagiata dalla Pokemon GO mania, una moda planetaria basata sull'app che sfrutta la realtà virtuale per consentire a milioni di aspiranti allenatori di andare a caccia di creature fantastiche. Come sempre però, c'è chi spera di creare un business attorno a questa passione all'apparente innocente. Per farlo basta sfruttare quelle che in inglese vengono definite "lures", esche, ovvero delle funzioni del gioco sviluppato da Niantic, che se attivate concentrano in un determinato luogo un grande numero di uova di Pokemon nel giro di mezz'ora. Gli utenti che in quei frangenti stanno consultando la mappa della propria città, riconosceranno l'esca dalla comparsa di petali rosa sullo schermo. Cosa succede in questi casi? In poche parole un gran numero di persone si dirige direttamente sul posto per approfittare della grande "offerta" di Pokemon e per cercare di catturare tutti quelli mancanti. Ma cosa c'entra, direte, il business in tutto ciò? Beh, qualcuno ha immaginato che piazzare un'esca davanti al proprio negozio possa convincere gli allenatori ad entrarvi e magari ad acquistare qualcosa. Come evidenzia Il Post, Sean Benedetti, proprietario di una pizzeria nel Queens, a New York, ad esempio ha dichiarato di aver aumentato i propri ricavi del 75% dopo aver piazzato un'esca dinanzi al suo locale. L'aspetto interessante è che attualmente un'esca si può acquistare al costo di 1,17 euro all'ora: un investimento di certo poco oneroso e che rischia di rivelarsi vincente. A meno che Niantic non decida presto di aumentare le tariffe, ma soprattutto a condizione che gli allenatori decidano di ritagliarsi qualche minuto per fare tappa nel negozio, piuttosto che rimettersi sulle tracce del prossimo Pokemon!



© Riproduzione Riservata.