BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Autostrade/ Bollettino traffico, grave incidente A4, 1 morto: news viabilità e disagi vacanze. Grave incidente anche a Palermo (oggi, 24 luglio 2016)

Autostrade, bollettino traffico e news viabilità: 4 italiani su 10 in ferie a luglio. Bollino nero il 6 agosto. Ultime notizie oggi 24 luglio 2016 in aggiornamento live

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

Proseguono gli incidenti sulle autostrade italiane con il pomeriggi che purtroppo segnala un altro schianto, anche se questa volta non ci sono state vittime. O quanto meno, persone umane non sono morte mentre è un cane la vittima dell’incidente su A14 attorno al casello di Forlì: code e forte traffico in tilt questa mattina per l’investimento dell’animale abbandonato o disperso che è stato appunto investito provocando code dal casello in direzione Bologna. I rallentamenti si sono conclusi poche ore fa con l’A14 tornata in normale viabilità: sull’A1 in direzione Caserta il bollettino autostrade segnala coda in uscita verso Caserta Centro. Sull’A14 ci sono invece ora code a tratti da Valle del Rubiconde e Imola verso l’A1 sempre traffico intenso da partenze vacanze; avvicinandoci a Milano invece troviamo la barriera di Milano Est bloccata nella viabilità per le code al casello sull’A4 in direzione Torino. Chiudiamo con la coda e il traffico a Genova Voltri sull’A10 provenendo da Ventimiglia verso Gravellona Toce: nelle prossime ore tutti gli aggiornamenti sui ritorni e le partenze per le vacanze estive.

Nella notte si è verificato un grave incidente anche a Palermo con più precisione a viale del Fante come racconta il Giornale di Sicilia nella sua versione online. Da questa due ragazzi appena ventenni sarebbero usciti gravemente feriti tanto che ora sono entrambi a villa Sofia in prognosi riservata. Sono due ragazzi proprio di Palermo S.G. di ventuno anni e B.C. di venti. Stavano percorrendo il viale nei pressi della zona di Case Rocca vicino all'ingresso di Parco della Favorita. Lo scooter che è stato coinvolto nell'incidente è stato sequestrato, anche se al momento non sono chiari i contorni della vicenda con i dettagli che non sono stati comunicati.

Il traffico nelle autostrade italiane in questo weekend è per la prima volta in questa estate realmente congestionato: nelle ultime due ore alcune aree particolari segnalano problemi con colonne di traffico e viabilità sotto disagio, viste le tante partenze per le vacanze degli italiani. partiamo prima da una notizia grave però: questa mattina alle prime luci dell’alba sull’A4 Milano-Brescia è avvenuto un brutto incidente che ha provocato una vittima e alcuni feriti. Il morto è avvenuto dopo lo schianto terribile tra Trezzo e Cavenago in direzione Milano, con altre tre autovetture coinvolte, con altrettanti feriti gravi e trasportati in ospedale. Il traffico è rimasto congestionato fino alle 6 di questa mattina dopo l’ennesima tragedia notturna sulle nostre autostrade: tornando al presente, è coda a Rimini sud in entrambe le direzioni, sull’A14 Bologna-Ancona. Sempre sulla stessa autostrada, ma nel tratto Rubicone-Imola è sempre traffico congestionato e sempre per colonne di veicoli in coda per le partenze. Sul traforo del Monte Bianco in direzione Italia segnalano 15 minuti di attesa sul piazzale francese, mentre chiudiamo con la coda tra Modena Nord e il bivio verso ill Brennero sull’A1 in direzione Milano, con disagi per la viabilità ancora in corso.

Sono previste anche oggi code e rallentamenti per traffico intenso sulle nostre autostrade. Quattro italiani su dieci hanno infatti scelto di partire per le ferie nel mese di luglio, secondo un'analisi Coldiretti/Ixè. E anche se Autostrade per l'Italia prevede per il prossimo weekend il vero e proprio esodo estivo, pure questa domenica in tanti si metteranno in viaggio per raggiungere le località di vacanza. L'analisi di Coldiretti/Ixè evidenzia che nel 2016 si è accentuata la tendenza a concentrare le vacanze a luglio e soprattutto agosto, visto il tempo incerto di giugno che ha ritardato le partenze: quest’estate sono 35 milioni gli italiani che si concederanno almeno un giorno di vacanza fuori casa, in aumento di 5 milioni rispetto all’anno scorso. Dunque attenzione al traffico sulle autostrade in questa penultima domenica di luglio. La meta preferita dagli italiani resta il mare, scelto da 7 italiani su 10, sottolinea Coldiretti/Ixè. Seguono nelle destinazioni dei vacanzieri la montagna (24%) e la campagna (9%).

Aggiornamento della viabilità e del traffico sulle nostre autostrade in questo penultimo weekend di luglio. Secondo quanto riferito da Autostrade per l'Italia al momento sono segnalati rallentamenti per traffico intenso su vari tratti autostradali. Per gli automobilisti in viaggio in queste ore sono indicate quindi queste situazioni in cui si possono verificare possibili disagi. Sull' A1 Bologna-Firenze (Km 278.1 - direzione: Napoli) code a tratti tra Roncobilaccio e Calenzano per traffico intenso. Sempre per traffico intenso sull'A1 Bologna-Roma in direzione Napoli coda in uscita a Firenze Impruneta provenendo da Bologna e coda tra Firenze Scandicci e Firenze Impruneta. Segnalata anche coda tra Como Monte Olimpino e Chiasso per Attraversamento Dogana Svizzera sull' A9 Lainate-Svizzera (Km 42.3 - direzione: Svizzera). 

L’ultimo aggiornamento sul traffico della società Autostrade per l’Italia segnala un incidente sulla A-22 del Brennero tra Mantova Nord e Nogarole Rocca, in direzione Brennero, che sta causando 2 km di coda. Continuano le code al confine con la Svizzera sulla A-9: per entrare nel Paese elvetico ci sono 8 km di coda. Traffico intenso anche alla barriera di Como Grandate in direzione opposta. Ci sono code anche per chi entra in Italia dal Traforo del Monte Bianco. L’attesa per l’attraversamento in direzione Courmayeur è infatti di circa 30 minuti. Sulla A-1 c’è traffico intenso all’uscita di Barberino di Mugello in direzione Bologna e anche tra Roncobilaccio e Calenzano in direzione sud. 

In alcuni tratti delle autostrade il traffico oggi è davvero intenso. La società Autostrade per l’Italia segnala in particolare 10 km di coda sulla A-9 tra Fino Mornasco e Chiasso per l’attraversamento della dogana con la Svizzera. In direzione opposta ci sono code alla barriere di Como Grandate. I chilometri di coda sono invece 8 in entrata in Italia sulla A-22 del Brennero e tutti concentrati tra la dogana e Brennero. Più a sud, sulla stessa autostrada, ci sono 2 km di coda tra Carpi e l’allacciamento con la A-1 in direzione Modena. Sulla A-14 in direzione Taranto si registrano 2 km di coda tra Cattolica e Pesaro per un incidente.

Non sono pochi gli italiani in viaggio in questa giornata. Autostrade per l’Italia segnala traffico intenso sulla A-9 Como-Chiasso in prossimità della frontiera. In particolare, ci sono 7 km di coda tra Como Grandate e Chiasso per l’attraversamento della dogana, mentre in direzione opposta si registra coda alla barriera di Como Grandate. Restando a nord, c’è traffico intenso con code sulla A-10 Genova-Ventimiglia in direzione del capoluogo ligure in corrispondenza del bivio tra la A-26 in direzione dei trafori e la A-7 Milano-Genova. Un incidente sta invece causando 6 km di coda sulla A-1 Firenze-Milano in direzione nord tra il bivio per la diramazione Roma Nord e Ponzano Romano. Più  sud, nel tratto tra Capua e Santa Maria Capua Vetere, in direzione Napoli, il traffico è rallentato sempre a causa di un incidente.

Situazione abbastanza intensa in alcuni punti autostradali con turisti e semplici viaggiatori alle prese con disagi. Sull’A4 Torino – Brescia a partire dal km 138.2 in direzione Trieste c’è una coda di 4 km alla barriera di Milano Est per via del traffico molto intenso. Sempre sull’A4 Torino – Brescia a partire dal km 136.4 in direzione Trieste c’è una coda in uscita a Sesto San Giovanni provenendo da Torino per via del traffico intenso. Sull’A9 Como – Svizzera dal km 42.3 in direzione Svizzera c’è una lunga coda per via dell’attraversamento della Dogana Svizzera tra Lago di Como e Chiasso. Infine, per via di un incidente, c’è una coda di circa 1 km sull’A14 Pescara – Bari al km 476.1 in direzione Taranto tra l’uscita di Vasto Sud e Termoli.

Gli italiani si preparano alle vacanze estive e sulle autostrade le previsioni indicano traffico sostenuto anche per questo penultimo weekend di luglio. Autostrade per l'Italia prevede il vero e proprio esodo per le fine del mese ma già in tanti si sono messi in viaggio anche questo sabato e domenica. Dunque l'allerta traffico è alto già da questo weekend perché agli automobilisti in viaggio per raggiungere la località in cui trascorrere le ferie si sommano quelli che si spostano solo per il fine settimana. Oggi sulle autostrade è quindi segnalato traffico intenso, con possibilità di code e rallentamenti. Autostrade per l'Italia ha comunicato ieri che per tutto il periodo estivo saranno sospesi sulle autostrade tutti i cantieri rimovibili mentre resteranno aperti quelli fissi. Le informazioni sono contenute nel Piano di gestione della mobilità dell'esodo per questa estate: all'interno tutte le indicazioni sulle direttrici maggiormente interessate dal traffico, gli itinerari alternativi e tutti i nuovi servizi per gli automobilisti in viaggio.

Più controlli sulle autostrade e più informazioni per gli automobilisti nei prossimi giorni in vista del traffico dovuto all'esodo estivo degli italiani. Sono questi i punti principali del Piano 2016 sulla viabilità presentato ieri da Autostrade per l'Italia. L'obiettivo è quello di "far viaggiare sereni e in sicurezza gli italiani, riducendo morti e feriti sulle strade", come si legge su Rainews.it. Sabato 6 agosto è segnalato come giorno da "bollino nero": Autostrade per l'Italia prevede "2 milioni e 200 mila chilometri percorsi in quella sola giornata dagli automobilisti italiani". Indicati con "bollino rosso", per quanto riguarda il traffico sostenuto, anche altri 12 giorni: in particolare sono previsti spostamenti intensi sulle autostrade sia nell'ultimo weekend di luglio sia negli altri di agosto. Il Piano è stato reso noto alla presenza del Capo della Polizia prefetto Franco Gabrielli. "Le istituzioni, i gestori e le società autostradali - ha detto Gabrielli - possono fare e faranno molto. Aumenteremo i controlli, useremo tutta la tecnologia a disposizione, metteremo in campo tutte le forze disponibili. Ma sono i comportamenti di ogni cittadino a fare la differenza. La vita è nelle mani di ognuno di noi dunque il mio invito ai cittadini è quello di essere sempre presenti a se stessi, tenendo comportamenti adeguati". (clicca qui per leggere il Piano 2016 della mobilità di Autostrade per l'Italia)

© Riproduzione Riservata.