BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ATTACCO ALL'AMBULANZA/ Soccorrono un ragazzo in spiaggia, i bagnanti li prendono a pietrate

Bagnanti aggredisconoo i soccorittori giunti in spiaggia per un ragazzo che si era sentito male in spiaggia. Li accusano di perdere tempo e si scagliano contro di loro

Immagine di archivioImmagine di archivio

Episodio sconcertante quello accaduto sulla spiaggia del quartiere Pastena a Salerno ieri, in una tranquilla domenica al mare. Un ragazzo di 15 anni si è sentito male dopo aver effettuato alcuni tuffi dagli scogli. Riportato a riva, rimane incosciente. Viene chiamata un'ambulanza che arriva puntuale sul luogo e procedendo come da prassi gli infermieri prima di caricarlo sul mezzo praticano i primi soccorsi. Non si prendono le persone e si buttano in ambulanza come sacchi di patate spiegano, prima si tenta di stabilizzare il paziente. Ma i bagnanti reagiscono di puro istinto, un istinto animalesco: non capendo quello che succede pensano che i soccorritori stiano perdendo solo del tempo e li aggrediscono, prima a praole poi fisicamente. C'è anche chi lancia pietre contro l'ambulanza rompendo i finestrini. E' la follia. I soccorritori caricano il giovane e fuggono via. Sarà ricoverato in rianimazione. Adesso si tratta di capire se gli infermieri vorranno sporgere denuncia per aggressione.

© Riproduzione Riservata.