BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Giornata Mondiale della Gioventù 2016 / Gmg news: il vescovo di Rouen ha pregato sulla tomba di Popieluszko (oggi, 26 luglio 2016)

Giornata Mondiale della Gioventù 2016, news di martedì 25 luglio. Numerosi gli italiani accorsi per la Santa Messa d'apertura prevista per oggi. Domani l'inizio del pellegrinaggio. 

Papa Francesco Bergoglio (LaPresse)Papa Francesco Bergoglio (LaPresse)

Anche l’inizio della Giornata Mondiale della Gioventù è stato segnato dalla notizia dell'efferato assassinio dell'anziano sacerdote nella sua chiesa nei pressi di Rouen. Il presidente dei vescovi francesi, Georges Paul Pontier, che si trova in Polonia non si è sottratto all domande dei giornalisti: “Tutta la comunità francese è colpita, segnata da quanto accaduto vicino a Rouen”, ha detto come riportato da Avvenire. Il vescovo di Rouen, Dominique Lebrun, è partito per stare vicino alla sua comunità, e ha lasciato scritto parole piene di umanità: “Grido verso Dio, con tutti gli uomini di buona volontà. Oso invitare i non credenti a unirsi a noi. Con i giovani della Gmg noi preghiamo come abbiamo pregato attorno alla tomba di padre Popieluszko a Varsavia, assassinato sotto il regime comunista. La Chiesa cattolica non può prendere altre armi che la preghiera e la fraternità tra gli uomini. Lascio qui centinaia di giovani che sono l'avvenire dell'umanità. Io domando loro di non arrendersi alla violenza e di diventare apostoli della civiltà dell'amore”. 

Domani sera, mercoledì 27 luglio, alle 20.30 nel piazzale davanti al Santuario di San Giovanni Paolo II, vicino il Santuario della Divina Misericordia, si terrà “Live da Cracovia”, la serata di musica e spettacolo pensata per i giovani italiani che si trovano a Cracovia in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. L’evento è stato organizzato dal Servizio Nazionale di Pastorale Giovanile della Conferenza episcopale italiana e sarà trasmesso in diretta su Tv2000 e su inBlu Radio. Durante la serata ci sarà anche un intervento di Papa Francesco in diretta video durante la serata di musica e spettacolo, pensata per i giovani italiani che si ritroveranno a Cracovia. La serata sarà condotta da Lodovica Comello e Giuseppe Pinetti. La giovane friulana reduce del successo al timone di “Italia’s Got Talent” e nota per il ruolo di Francesca in “Violetta” ha annunciato su Twitter di essere in viaggio per Cracovia: clicca qui per vedere il suo tweet. Sul palco si esibiranno grandi artisti italiani come i Nomadi, Renzo Arbore L'Orchestra Italiana e  Simona Molinari. Ma anche i più giovani: Valerio Jovine, Moreno e il dj Vincenzo Molino. E ancora tante storie e gesti da vivere.

In occasione della Giornata Mondiale della Gioventù Famiglia Cristian ha intervistato il cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, la città che accoglie l’evento a cui parteciperà anche Papa Francesco. Non è la prima volta che la Gmg fa tappa in Polonia, nel 1991 si celebrò a Czestochowa: “Fu molto importante perché per la prima volta, dopo la caduta del Muro di Berlino, si riunivano insieme i giovani dell’Est e dell’Ovest. Quasi centomila ragazzi arrivarono dall’Ucraina, che allora faceva ancora parte dell’Unione Sovietica”, ha ricordato il cardinale. Poi ha ricordato il valore di questa iniziativa ideata proprio da Giovanni Paolo II, di cui è stato segretario personale per molto anni: “A Cracovia arriveranno pellegrini da ogni parte del globo. Si vede che ai giovani queste Giornate piacciono perché creano legami di amicizia, un’atmosfera intensa di preghiera. I giovani non vengono per divertirsi, ma per pregare e incontrarsi, tante coppie si sono conosciute alla Gmg. In Europa bisogna creare un’atmosfera di pace, perché la pace oggi è a rischio. La Gmg è un aiuto per questo”.

Numerosi artisti italiani parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù, in programma da domani 26 al 31 luglio a Cracovia. Domani, mercoledì 27 luglio, i Nomadi suoneranno per il “Live da Cracovia” al Santuario della Divina Misericordia. La band ha annunciato su Facebook la loro presenza all’evento: “Buongiorno amici... Inizia una nuova settimana e tra qualche ora partiremo per Cracovia... ?#?Iovagabondo? non potrà mancare sul palco del Gmg Cracovia 2016! Tv2000 Giovani in cammino #gmgcracovia2016 #Krakow2016 #Nomadi”. Sul palco anche Simona Molinari: “Martedì parto: il 27 luglio canterò in mondovisione alla GMG di Cracovia, insieme a più di un milione di giovani, aspettando l'arrivo del Papa”. Infatti Papa Francesco arriverà in Polonia giovedì 28 luglio, quando si terrà una Cerimonia di accoglienza del Santo Padre presso Blonia. Attesi anche Moreno e Renzo Arbore. Nel fine settimane arriverà a Cracovia anche Il Volo: “Siamo emozionati e onorati di poter dare il nostro contributo alla diffusione di questi messaggi con il linguaggio che più ci appartiene: LA MUSICA!”, è il messaggio apparso sui social. Il trio si esibirà al Campus Misericordiae alla Veglia del 30 luglio e il 31 alla Messa Finale.

Al via nella giornata di oggi, martedì 26 luglio 2016, la Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Cracovia fino al 31 luglio prossimo. Migliaia i giovani italiani che nei giorni scorsi hanno raggiunto il Paese e che verranno ospitati dalle famiglie del luogo o nelle scuole di Wieliczka, una località vicina alla capitale. "Una grande e bella festa", promette padre Federico Lombardi, come riporta Angensir, che ha voluto tranquillizzare innanzitutto i cittadini sul clima di serenità e pace che si vive in questi giorni in Polonia. La prima tappa di oggi prevede la Santa Messa che aprirà le porte alla settimana spirituale, mentre domani si partirà già in pellegrinaccio al Santuario della Divina Misericordia. Proprio quest'ultimo sarà uno dei temi centrali della Giornata Mondiale della Gioventù 2016, un senso di continuità che porta avanti i valori già incarnati da Giovanni Paolo II ed assunti come testimone da Papa Francesco. Il Pontefice incontrerà i giovani nella giornata di giovedì 28, dopo la catechesi con i vescovi a cui, ha dichiarato Francesco, dedicherà un forte ascolto e risponderà alle loro domande. Non sarà quindi un incontro in cui sarà il discorso del Pontefice a prevalere, ma un dialogo di libertà con gli episcopati. La sera di venerdì 29 sarà invece l'occasione per iniziare la via crucis, dopo aver accolto il Cardinale Angelo Scola, l'Arcivescovo di Milano. Saranno la fraternità e la preghiera i temi che secondo il segretario general della CEI, Monsignor Nunzio Galatino, saranno al primo posto in queste giornate. Ovviamente lo spazio maggiore è dedicato proprio ai protagonisti di questo evento, un'unione di uomo e preghiera che mira alla fede. Durante la Messa di domenica scorsa, il Monsignore ha infatti citato Abramo come simbolo di ricerca della speranza per l'opera del Signore. 

© Riproduzione Riservata.