BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TATUAGGI/ Che malattie provocano gli inchiostri, il colore cancerogeno

Pubblicazione:

Immagine dal web  Immagine dal web

Non esiste una regolamentazione europea per quanto riguarda l'uso degli inchiostri applicati nei tatuaggi. In caso si dovesse scoprire che un inchiostro in particolare è dannoso, allora verrebbe proibito, ma di fatto studi approfonditi dimostrano che molti di loro già sono tossici. Una nuova ricerca da parte dell'European Chemicals Agency sarà presto resa pubblica. In una anticipazione pubblicata dal The Independent si specifica che i danni maggiori sono le allergie provocate da sostanze contenute negli inchiostri così come possibili effetti cancerogeni o anche effetti tossici riproduttivi. Ogni colore ha le sue specificità: il rosso ad esempio può provocare dermatite, gonfiori, dolori a causa del solfuro di mercurio in esso contenuto. Gli inchiostri blu, verde e viola possono invece provocare granulomi, piccole protuberanze sulla pelle. Ma i problemi maggiori sarebbero provocati dall'uso del nero e dell'henné neutro, usato peraltro anche per colorare i capelli. Diverso da quello autentico che è di colore arancio, questa sostanza può contenere colorante chimico così potente e tossico che è vietato utilizzarlo, viene prodotto in Cina. 



© Riproduzione Riservata.