BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Marianna Cendron / Scomparsa nel nulla 3 anni fa: residue speranze, le ricerche sulle ultime telefonate (Chi l’ha visto?, 27 luglio 2016)

Marianna Cendron, news di mercoledì 27 luglio 2016. Chi l'ha visto si occuperà di nuovo del caso della ragazza di Paese, scomparsa nel febbraio del 2013. A settembre la prossima udienza. 

Chi l'ha visto?, lo speciale di Rai 3 Chi l'ha visto?, lo speciale di Rai 3

Si ritorna oggi sul caso di Marianna Cendron nello speciale “Chi l’ha visto?” la giovane ragazza scomparsa letteralmente nel vuoto tre anni fa in Veneto. Qui sotto trovate tutti i dettagli dell’intricata storia che coinvolge una povera famiglia come tante in provincia di Treviso, mentre le ultimissime indagini che potrebbero dare qualche residua speranza alla famiglia Cendron si concentrano sulle ultime chiamate effettuate dalla ragazza prima di scomparire. La famiglia ha fatto svolgere una perizia ulteriore sui tabulati dei due cellulari della bella ragazza scomparsa: tra i contatti delle ultime chiamate effettuate, ci sono a quanto racconta La Tribuna Treviso il vicino di casa Renzo Curtolo che l’aveva ospitata per un mese prima di sparire, ma anche del fidanzato Michele Bonello oltre ad altre persone che hanno visto Mary in quei giorni tragici. Lo specialista viene pagato dalla famiglia stessa che vuole scoprirne di più di questa scomparsa oggettivamente strana, specie senza elementi nuovi dopo 3 anni o quasi di ricerche. A fine maggio una task force della polizia aveva ispezionato terreni vicino alla casa di Marianna, in seguito alla richiesta del Gip Umberto Donà. Nulla però era emerso, ora i tabulati sono forse l’ultima residua speranza di avere novità sul caso di Marianna Cendron.

La scomparsa di Marianna Cendron, giovane ragazza di Paese, in provincia di Treviso, ha lasciato dietro di sé non pochi dubbi. Marianna attraversava infatti un momento di forte fragilità che non ha fatto che aggravare le preoccupazioni dei familiari in quel 27 febbraio di tre anni fa. Del caso se ne occuperà lo speciale di Chi l'ha visto di questa sera, mercoledì 27 luglio 2016, con un servizio di Fabrizio Franceschelli, che ripercorrerà le tappe della giovane. Marianna Cendron scompare nel nulla subito dopo aver terminato il turno di lavoro come cuoca a Castelfranco Veneto, attorno alle 18.30, come faceva sempre. In quel momento la ragazza ha con sé il cellulare, modello Samsung nero, spento al momento delle ricerche. E' proprio questo uno degli elementi che contribuiranno a rendere contorta l'intera vicenda ed a spingere i familiari a battersi più volte perché il caso non venga chiuso. Come si legge dall'archivio del programma, in base alle indagini, emerge infatti che Marianna Cendron prima della scomparsa avesse fatto delle ricerche su come sparire. Prima di far perdere le proprie tracce però, la ragazza viene ospitata per quasi un mese da Renzo, un conoscente di Paese, da dove avvisa gli amici tramite Facebook che da quel momento in poi tutto sarebbe stato più difficile. In questa casa lascia i documenti e gli effetti personali, mancando all'appuntamento con il fidanzato che era fissato per le 21:00. Nei genitori nasce subito il sospetto che Marianna abbia cercato di raggiungere la madre naturale in Bulgaria oppure in alternativa che avesse cercato di inseguire quel sogno che nutriva da tanto di lavorare su una nave da crociera oppure ancora in Francia. Tutte piste che tuttavia non condussero da nessuna parte. Risale all'aprile di quest'anno la decisione di riprendere le ricerche della ragazza, grazie ad un ultimo tentativo promosso dal pm Massimo De Bortoli. Le ricerche si sono concentrate sul Golf Club di Castlefranco Veneto, l'ultimo posto in cui era stata vista la ragazza. Il suo cellulare inoltre, prima di venire spento, ha agganciato una cellula di una zona nelle vicinanze. Anche in questo caso però si è trattato di un buco nell'acqua ed ora ai genitori rimane solo il prossimo settembre per scoprire che cosa deciderà il giudice Umberto Donà in merito al caso. 

© Riproduzione Riservata.