BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GMG 2016/ La domanda dei giovani di fronte ad Auschwitz: “Dio dov’era?”

Pubblicazione:

Lapresse  Lapresse

Mentre ci addentriamo nello sterminato campo di Birkenau, montano i dubbi, le domande, e si apre il vuoto. Michele registra: “Posso solo dire, da ateo, che oggi ho un motivo in più per esserlo. Almeno non ho la presunzione di dire, di fronte agli orrori di Auschwitz-Birkenau, che c’è un Dio buono che si interessa a questo mondo”. Un disgusto per l’umano che scava dentro il cuore. Una dichiarazione brutale e provocatoria nata da un bisogno infinito. È lo stesso ragazzo che poco prima si era avvicinato quasi di soppiatto ad un accompagnatore e aveva chiesto di fare una “domanda pesante”. “Dio dov’era?”. 

La stessa domanda che nello stesso luogo aveva fatto Benedetto XVI, la domanda di ogni uomo vero. La domanda a cui Papa Francesco e la GMG potrebbero dare una risposta. Ma sarà ognuno di quei ragazzi a dover aprire il cuore, accettando un incontro possibile. La bellezza di una grazia improvvisa. Come la pioggia scesa su Cracovia alla fine di una giornata afosa. In bocca al lupo, Michele. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.