BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pokemon Go Italia / News, da Ingress e Nintendo, la realtà sempre più aumentata (oggi, 29 luglio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Pikachu, immagine di Wikipedia  Pikachu, immagine di Wikipedia

POKEMON GO ITALIA NEWS: IL PREDECESSORE DELLA APP GIÀ NOTO AGLI APPASSIONATI (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - Pokemon Go è l'applicazione acchiappa mostri che ha conquistato milioni di utenti in tutto il mondo ed è destinata ad avere un successo duraturo. Quello che molti non sanno, però, è che Pokemon go ha un precedente noto agli appassionati del genere, si chiama Ingress e da quattro anni offre ai suoi giocatori la possibilità di provare la realtà aumentata. Come riportato da Cristina Mariani per Il Giorno, alcuni giovani appassionati spiegano che la logica di Ingress è stata utilizzata per sviluppare quello che oggi conosciamo come Pokemon Go. Per quanto riguarda gli introiti di Pokemon Go, la Niantic guadagna dai dati che l'utente, spostandosi in cerca di nuovi Pokemon da catturare, invia attraverso il gioco. Le possibilità di guadagno offerte dalla app, però, sono infinite e presto potrebbero esserci per i giocatori nuove sorprese, come accordi con diverse aziende o con gli stessi appassionati.

POKEMON GO ITALIA NEWS: VIA I POKEMON DAI LUOGHI SENSIBILI (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - Alla fine anche Pokemon Go deve cedere a dei limiti: l’app innovativa che sta conquistando più di 80 milioni di giocatori in poco più di un mese cede il passo alle polemiche scoppiata negli giorni scorsi riguardo alcuni luoghi sensibili o sacri che vengono invasi da pokemon e quindi da giocatori che vi si avvicinano senza la minima attenzione per il luogo in cui si trovano. Aree sensibili come il campo di Auscwitz o il memoriale delle vittime della Shoa in Usa, o ancora il parco della Memoria di Hiroshima: «stiamo lavorando per fare in modo che i giocatori possano giocare in modo sicuro e rispettoso dei luoghi in cui giocano», sono le parole del direttore marketing della Pokemon, J.C Smith in una intervista riportata dall’Ansa.  Il problema sicurezza e quello del rispetto, sono questi due gli elementi che hanno fatto tornare sui propri passi i capi di Nintendo nel togliere, qualora viene richiesto, alcuni pokemon da zone più sensibili. Le tempistiche saranno lunghe per visto che le schede di richiesta devono essere inviate alla casa madre e attendere una risposta per conferma e poi l’eliminazione vera e propria.

POKEMON GO ITALIA NEWS: ECCO COME AGIRE QUANDO SI BLOCCA L’APP MENTRE CATTURATE UN POKEMON (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - Sono quasi tutti rapiti dalle meraviglie di Pokemon Go che dall’Italia fino al resto del mondo stanno impazzendo dentro all’app rivoluzionaria che ti permette di trovare dovunque le creature di casa Nintendo. Ma come ogni buon elemento tecnologico che si rispetti nascono bug come se piovesse e la Niantic al più presto dovrò sistemare i primi difettini dell’applicazione Pokemon Go: il peggiore incubo degli allenatori è rimanere bloccati nel momento catartico della cattura di un Pikachu e o di un Squirtle. Coda fare? Panico? Terrore? Buttate il telefono? Tranquilli, in attesa che queste piccolo difettuccio si risolva, per ovviare ci hanno pensato i super nerd di Manga-forever a rivelare un piccolo trucco. In sostanza bisogna subito chiudere l’applicazione, passare alla modalità aerea e riaprire solo poi Pokemon Go. A quel punto, solo schermo appare la scritta “nessuna connessione ad internet” allora lì togliere la modalità aerea e vedrete che il vostro Pokemon riprenderà il momento della cattura come se nulla fosse successo. Non sarà il massimo ma almeno non sprecate una pokeball e sopratutto non vi scappa il pokemon magari rarissimo.

POKEMON GO ITALIA NEWS: 3MILA POKE-ALLENATORI INVADONO PUERTA DEL SOL A MADRID  (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - Pokemon Go In Italia e nel mondo è una vera rivoluzione digitale: chi vi dirà il contrario mente, anche se può non piacere ovviamente l’idea di base e le conseguenze di “dipendenza” dal gioco con i mostriciattoli di Nintendo, resta un portento hi-tech che aprirà enormi possibilità per altri giochi e non solo che sfrutteranno la localizzazione e il gps per cambiare letteralmente le nostre vite di divertimenti online. Ma con Pokemon Go non si resta solo sullo smartphone ma è un fenomeno tangibile ed evidente, pensate a quanto sta succedendo a Madrid oggi: il record di allenatori radunati a giocare all’app della Niantic apparteneva fino a stamattina a Sydney, che però ora è stata stracciata dalla concorrenza della capitale di Spagna. 3mila allenatori e giocatori si sono ritrovati a Puerta del Sol, nel cuore di Madrid, per registrare il nuovo record mondiale di affluenza al gioco di Nintendo. Una città invasa da Pikachu, Charmender e tutti gli altri mostriaciattoli che dallo schermo virtuale “passano” tra le vie e le piazze della città. Un fenomeno enorme che nei prossimi mesi, siamo pronti a scommetterlo, batterà numerosissimi altri record.

POKEMON GO ITALIA NEWS: L’OMAGGIO DI UN LOCALE DI LONDRA AI CACCIATORI DEI PRIMI 4 POKEMON (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - Pokemon Go sta condizionando ormai tante iniziative commerciali e di marketing con l’Italia che da questo punto di vista sta imparando dall’estero a saper sfruttare le trovate in modo da guadagnarci comunque in un fenomeno globale come quello dei pokemon “catturatili” per strada usando il semplice Gps. E allora resta solo da capire quanto ci vorrà che un bar italiano imiti quanto succede a Londra: i colleghi di TgCom 24 raccontano questa mattina di una bella trovata per il bar di London Victoria’s M, una steakhouse molto conosciuta e affermata nella City che ha lanciato la poke-moda. In pratica se vi capita di passare da Londra ad agosto scoprirete che in quel locale potete gustarvi un cocktail gratis: come? Semplicissimo, Pikachu, Charmander, Bulbasaur e Squirtle compaiono nei bicchieri del locale e mostrando di averne catturato almeno uno dei 4 nei vostri giochi e livelli di Pokemon Go, i baristi vi prepareranno un cocktail ad essi dedicato completamente gratuito. Non solo, ogni bevuta avrà uno speciale ingrediente dal colore dedicato ai mostriciattoli introvabili: kivi verde per Bulbasaur, frutto della passione per Charmender e così via. Un’altra trovata pokemon friendly, un’altra genialità nata da un fenomeno sempre più… poke-globale.

POKEMON GO ITALIA, NEWS: CARREFOUR ADERISCE ALLA MANIA. CARUGATE ED ASSAGO ASSALITE DAI MOSTRICIATTOLI (OGGI, 29 LUGLIO 2016) - La mania di Pokémon Go non ha spopolato solo fra gli utenti "normali", ma ha coinvolto negli Usa anche gli esercizi commerciali. L'Italia poteva essere da meno? Ad introdurre i mostriciattoli fra le casse ci pensa il gruppo Carrefour che pochi giorni fa tramite social ha lanciato due eventi legati al videogioco cult del momento. I punti vendita interessati sono quelli di Carugate e di Assago, entrambi in Lombardia, un ottimo modo per attirare più clienti. Il game permette infatti di spostare grandi folle solo per con l'incentivo della cattura di qualche Pokémon raro, quindi perché non approfittarne? Un'ottima trovata in fatto di marketing, che apre le porte a diversi altri e numerosi contesti. Nel frattempo nel resto del mondo lo scenario appare del tutto opposto. In Giappone, riferisce Intelligo News, la Tepco ha dovuto chiedere alla Nintendo di bandire Fukushima dalle mappe di Pokémon Go. Sembra infatti che i potenziali istruttori o gli utenti in generale, non si siano fermati nemmeno di fronte al rischio radioattivo di alto livello. Il divieto d'accesso è ben visibile, ma nulla in confronto all'ambizione di catturare un mostriciattolo. La Nintendo aveva già reso off limits diverse aree, come quelle ad elevata circolazione o gli svincoli dell'autostrada: non sono poche tra l'altro le denunce contro chi non si è fermato nemmeno davanti ad un ospedale. La Pokémania non conosce quindi battute d'arresto, come già si era reso evidente dai primissimi giorni di uscita dell'app. 



© Riproduzione Riservata.