BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIORNATA MONDIALE DEL BACIO / Kissing Day, news: sei single? La risposta del Movimento 5 Litri (6 luglio 2016)

Giornata Mondiale del Bacio: il Kissing day in tutto il mondo, dalla Gran Bretagna all'Italia. Perchè si festeggia oggi? Cause, origini e curiosità attorno alla giornata per tutti gli amanti

Giornata Mondiale del Bacio (Foto: LaPresse) Giornata Mondiale del Bacio (Foto: LaPresse)

Oggi è la giornata Mondiale del Bacio, anche nota come Kissing Day. Su Instagram sono tantissime le foto ironiche che girano anche perchè soprattutto oggi ad essere protagonisti sono i single. Tra questi c'è Maicol Berti ex protagonista nella casa del Grande Fratello e spesso seguito dal pubblico sui social network. Ha infatti pubblicato una foto di una donna che il suo bacio lo da a una bottiglia di vino. Nella vignetta leggiamo "Oggi è la giornata Mondiale del bacio" e sotto un ancor più ironico "Movimento 5 Litri". Un modo ironico per attaccare quella che da molti viene considerata una festa legata solo ed esclusivamente al consumismo. Nel commento Maicol scrive: "Giornata mondiale del bacio #alcol #single #maiunagioia #mai #meoggi", clicca qui per la foto e i commenti dei follower.

Anche lo sport può offrire momenti di estremo romanticismo e quindi regalare dei... baci. Ultimo evento a testimonianza dell'importanza della Giornata Mondiale del Bacio, che si festeggia oggi 6 luglio, è rappresentata dagli Europei di calcio 2016 quando fotografato dai media di tutto il mondo è stato il bacio dato dal ct della nazionale italiana Antonio Conte alla moglie dopo la vittoria degli azzurri contro la Spagna. Tanti sono però, anche più remoti nel tempo, i baci storici del mondo dello sport: pensiamo a quello tra Gino Bartali e il suo ct, Costante Giardengo, nel 1952, dopo l'11esima tappa del Tour de France che Bartali avrebbe poi vinto. Bellissimo il bacio tra il velocista Emil Zàtopeck e la moglie dopo che l'uomo si era aggiudicato l'oro ai 400 metri alle Olimpiadi di Helsinki. Non sono mancati anche dei baci che hanno segnato svolte epocali nel campo della società e del sentire comune: quello tra il campione di bowling Scott Norton e il marito Craig Woodward è stato il primo bacio omosessuale trasmesso dalla televisione americana. 

Oggi si festeggia in tutto il mondo la Giornata mondiale del bacio e così, tra la scienza che afferma con i suoi studi che baciare non può far altro che bene, andiamo a scoprire, dopo l'aggiornamento in riferimento ai baci più belli del mondo dell'arte, quali hanno invece colpito l'attenzione della gente per quanto riguarda il vasto mondo del cinema. Quello tra “Lilli e il Vagabondo” risulta essere sicuramente il più romantico, quasi casuale, mangiando polpette e spaghetti del retro della bottega del ristorante di Tony. Pioggia a catinelle invece per "Colazione da Tiffany", Audrey Hepburn già pronta per andare via ma torna indietro per baciare sotto la pioggia George Peppard. Come dimenticare il bacio più classico della storia del cinema? Naturalmente stiamo parlando di "Via col vento", Clarke Gable bacia Vivien Leight dopo averle chiesto di diventare sua moglie, lungo, appassionato e tormentato. Se invece parliamo di spiritualità, non possiamo dimenticare quello di "Ghost", il bacio tra la "terrena" Demi Moore e il fantasma Patrick Swayze che dimenticheremo con molta difficoltà.

Si celebra oggi la Giornata mondiale del bacio. Il Kissing Day arriva dal Regno Unito per ricordare il Guinness dei Primati del 2005. La scienza sostiene che baciare aiuta a vivere meglio: non solo a mantenere viva la coppia ma rende anche più forte l'amicizia. A dichiararlo proprio in occasione della Giornata mondiale del bacio, come riporta l'agenzia di stampa Adnkronos, sono 7 fra psicologi e psichiatri su 10. E da uno studio di Baci Perugina condotto su circa 4mila italiani, uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni, e su 60 esperti tra psichiatri e psicologi, si scopre che gli effetti positivi del bacio sono molti: "per prima cosa aumenta l'affetto delle persone verso i propri cari (72%) e allo stesso tempo provoca una forte scarica ormonale nella coppia (65%). Ma a far dimenticare il valore benefico del bacio, a volte si mettono di mezzo il lavoro eccessivo (39%) e la fissazione per i social network (26%)".

Come ogni 6 luglio, dal 2005 a questa parte, si festeggia anche oggi la Giornata Mondiale del Bacio. Un gesto che esprime al meglio l'amore e l'affetto per le persone della nostra vita, celebrato dalla musica, dal cinema e dall'arte. Il bacio più famoso del mondo dell'arte è sicuramente quello del quadro di Francesco Hayez, conservato nella Pinacoteca Brera a Milano. Ma come dimenticare il Bacio di Klimit, conservato a Vienna nella Osterreichische Galerie? Qui uomo e donna sembrano fondersi in un unico corpo grazie all'armonia del bacio stesso. Gli Amanti di Magritte e Il Bacio con Finestra di Munch sembrano arricchire, ma non concludere questa piccola sequenza di baci storici del mondo dell'arte che continua a nutrirsi di questo gesto tanto semplice quando coinvolgente per coloro che in qualche modo sono legati non necessariamente dall'amore, ma anche da amicizia e affetto. 

Oggi è la giornata mondiale del bacio: giorno insulso, direte voi? Esatto, una di quelle tante feste strane che riempiono a volte giornate un po’ vuote e che per motivi piuttosto fantasiosi finiscono nel calendario mondiale delle grandi feste. Oggi 6 luglio si celebra però la particolare giornata mondiale del bacio che dobbiamo sostanzialmente al Regno Unito, un suo lascito prima della Brexit insomma: l’International Kissing Day nasce infatti in Gran Bretagna dove si chiama semplicemente Kissing Day e viene celebrato perché nel 2005 tra il 6 e il 7 luglio si è tenuta la pazzesca corsa al Guinness dei Primati con il record, lo avrete capito ormai, del bacio più lungo al mondo. Non importa se poi il record britannico è stato battuto da una coppia tailandese nel 2013 - arrivati a 58 ore, 35 minuti e 58 secondi - ormai la prova era entrata nella storia. Un record pazzesco con la curiosità che tutti noi ci stiamo chiedendo, “ma come facevano a bere o mangiare?”. Semplice, la cannuccia era consentita, mentre per i vari “bisogni” si poteva ma la coppia doveva rimanere abbracciata e andare in bagno con i giudici presenti. E allora cari, perché non provare in questa giornata dedicata, di superare il record?

© Riproduzione Riservata.