BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MARINA ARDUINI / La pista dei finanziamenti necessaria per la soluzione del giallo (Chi l'ha visto, oggi 6 luglio 2016)

Marina Arduini, news di mercoledì 6 luglio 2016. Il caso a Chi l'ha visto: possibile pista sui finanziamenti? La donna era stata truffata per l'acquisto di mattonelle e sanitari. 

Chi l'ha visto?, conduce Federica Sciarelli Chi l'ha visto?, conduce Federica Sciarelli

MARINA ARDUINI, NEWS: PER L’AVVOCATO LA SCALA FONDAMENTALE LA PISTA DEI FINANZIAMENTI (CHI L’HA VISTO, OGGI 6 LUGLIO 2016) - Negli ultimi mesi il giallo sulla sparizione di Marina Arduini è tornato nuovamente alla ribalta, soprattutto in seguito al lavoro della trasmissione Chi l'ha visto, che torna anche questa sera con una nuova puntata. Durante il nuovo appuntamento di stasera, il giallo sarà riaffrontato con nuove possibili testimonianze e con la ricostruzione di quanto avvenne quasi dieci anni fa. Già nelle passate settimane, l'avvocato Antonio Maria La Scala aveva fatto intendere la necessità di seguire la pista dei finanziamenti perché proprio da qui potrebbe emergere la verità sulla tragica fine di Marina Arduini. Questa la priorità emersa dopo la dichiarazione della supertestimone che alla stessa trasmissione Rai aveva confermato di aver vissuto una truffa simile a quella in seguito alla quale sarebbe scomparsa la donna di Frosinone nel lontano 2007.

MARINA ARDUINI, NEWS: PER L’AVVOCATO LA SCALA FONDAMENTALE LA PISTA DEI FINANZIAMENTI (CHI L’HA VISTO, OGGI 6 LUGLIO 2016) - Negli ultimi mesi il giallo sulla sparizione di Marina Arduini è tornato nuovamente alla ribalta, soprattutto in seguito al lavoro della trasmissione Chi l'ha visto, che torna anche questa sera con una nuova puntata. Durante il nuovo appuntamento di stasera, il giallo sarà riaffrontato con nuove possibili testimonianze e con la ricostruzione di quanto avvenne quasi dieci anni fa. Già nelle passate settimane, l'avvocato Antonio Maria La Scala aveva fatto intendere la necessità di seguire la pista dei finanziamenti perché proprio da qui potrebbe emergere la verità sulla tragica fine di Marina Arduini. Questa la priorità emersa dopo la dichiarazione della supertestimone che alla stessa trasmissione Rai aveva confermato di aver vissuto una truffa simile a quella in seguito alla quale sarebbe scomparsa la donna di Frosinone nel lontano 2007.

MARINA ARDUINI, DIETRO LA TRUFFA LA VERITÀ SUL GIALLO DELLA COMMERCIALISTA DI FROSINONE? (CHI L'HA VISTO, OGGI 6 LUGLIO 2016) - Quello di Marina Arduini è un giallo complesso del quale si cercano disperatamente le risposte da diversi anni. Una scomparsa che appare sempre più simile ad un vero e proprio omicidio e che torna centrale nella nuova puntata di oggi di Chi l'ha visto, su Rai 3. Le ultime notizie sulla donna, commercialista di Frosinone, sembrano essere ferme all'importante testimone che con le sue dichiarazioni aggiunse un nuovo tassello alla vicenda. Si tratta di una donna del Nord Italia e che proprio alla trasmissione condotta da Federica Sciarelli alcune settimane fa, intervenne per rivelare di essere stata anche lei vittima di un raggiro simile a quello che ha colto Marina Arduini prima di far perdere le sue tracce. Una truffa dai contorni simili e pari a 13 mila euro, che la stessa Marina, il giorno in cui scomparve, aveva deciso di andare a denunciare ai Carabinieri. Si deve ripartire da questo aspetto per cercare la verità su Marina Arduini? La trasmissione di Rai 3 ripercorrerà le tappe decisive del caso, a distanza di nove anni, con gli ultimi aggiornamenti in merito.

MARINA ARDUINI, POSSIBILE PISTA SUI FINANZIAMENTI? UNA TESTIMONE AVREBBE SUBITO LO STESSO RAGGIRO (CHI L'HA VISTO, 6 LUGLIO 2016) - Sono passati ormai 9 anni da quel giorno in cui di Marina Arduini, 39enne di Frosinone e commercialista, sembra essere svanita nel nulla. Il caso verrà ricostruito nella puntata di questa sera di Chi l'ha visto, a partire dall'ultima pista. Il giallo sembra puntare dritto verso i finanziamenti, un suggerimento che lo stesso avvocato Antonio Maria La Scala ha dato durante l'episodio del programma di inizio giugno. L'indagine nel frattempo è stata spostata da scomparsa ad omicidio, mettendo sotto indagine l'amante di Marina Arduini. Quella stessa sera in cui la conduttrice Federica Sciarelli è tornata a parlare del caso, dal Nord Italia si è fatta avanti una testimone importante, vittima dello stesso raggiro in cui era caduta Marina, legato sempre all'acquisto di pavimenti e sanitari. Marina Arduini infatti è scomparsa pochi giorni dopo aver scoperto che le erano stati sottratti dal conto corrente 13.800 euro, per via di alcune rate mensili collegate all'acquisto di mattonelle, sanitari e pavimenti che andavano saltate entro 5 anni. Secondo le prime indagini, riporta Blogo, la truffa sarebbe stata effettuata proprio dall'amante della vittima, in complicità con una donna conosciuta come Mariagrazia. E' possibile che il giorno della scomparsa Marina avesse intenzione di denunciare l'accaduto? Il particolare più strano dell'intera vicenda riguarda il telefonino della donna, agganciato da una cellula salernitana e molto distante dalla macchina della donna, ritrovata invece a Roma. Secondo una testimonianza, Marina Arduini avrebbe preso invece il treno alla stazione Termini, ma alcuni particolari sugli abiti della donna non corrispondevano con quelli della vittima. Secondo questa nuova testimone, la truffa subita in prima persona riguarda 10.000 euro, motivo che l'ha spinta verso il negozio di sanitari di Frosinone in cui risultavano effettuati gli acquisti. In quell'occasione, la donna è stata minacciata apertamente dal titolare, tanto da metterle addosso la paura che potesse accadere qualcosa di brutto. "Il giro è grosso, mi ha detto. Ci sono persone brutte", riporta Ciociaria oggi, "di Napoli e Cava de' Tirreni. Quando hai dei figli non è facile. Adesso, vedendo anche la scomparsa di Marina Arduini, ho pensato di aver potuto essere al suo posto". Il titolare del negozio, interrogato da Chi l'ha visto, ha smentito qualsiasi suo collegamento con Marina Arduini. Secondo l'avvocato La Scala, è essenziale, alla luce di tutto questo, seguire la pista dei finanziamenti: "vediamo da dove sono usciti i soldi e dove sono entrati". 

© Riproduzione Riservata.