BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MATRIMONI/ Censis: nel 2031 non si sposerà più nessuno in chiesa

Secondo i dati resi noti dal Censis e le proiezioni su di essi nel 2031 non ci saranno più matrimoni religiosi in chiesa, il crollo verticale degli ultimi vent'anni, ecco di cosa si tratta

Immagine dal web Immagine dal web

Nello studio pubblicato dal Censis e intitolato "Non mi sposo più" viene confermata quella che è una tendenza in atto ormai da anni: sempre meno persone si sposano, soprattutto in chiesa. Lo studio calcola che se la tendenza continuerà così il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni in chiesa: non ci si sposerà più nessuno. Ma è tutto l'istituto matrimoniale in generale a essere in crisi: nel 1994 le nozze registrate in chiesa e non erano 291.607, nel 2014 erano 189.765. Con questi dati il Censis dice che nel 2020 i matrimoni civili supereranno quelli religiosi fino a che nel 2031 non si sposerà più nessuna coppia in chiesa. Alla base i cambiamenti anche legislativi: ad esempio i figli nati fuori del matrimonio sono oggi legittimi come quelli nati al suo interno. L'equiparazione tra coppie sposate e coppie di fatto è un dato di fatto. Colpisce però per un paese considerato ancora cattolico come il nostro che negli ultimi vent'anni si sia registrato un crollo del 54% delle nozze religiose. Tra il 1994 e il 2014 ci sono stati 128mila matrimoni religiosi in meno. 

© Riproduzione Riservata.