BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DAVID ROSSI / Suicidio o omicidio del manager Mps? Per la moglie sarebbe stato ucciso (Quarto Grado, oggi 8 luglio 2016)

David Rossi, news di venerdì 8 luglio 2016. Si indaga ancora sulla morte del manager dei Mps, avvenuta tragicamente nel 2013. I familiari non si sono mai arresi all'ipotesi del suicidio. 

Immagine di archivio (lapresse) Immagine di archivio (lapresse)

In attesa di scoprire quali importanti novità ci riserverà il caso di David Rossi, il manager di Mps morto tre anni fa e del quale se ne parlerà durante la nuova puntata di Quarto Grado, la moglie continua a non avere dubbi sulla triste sorte dell'uomo. Antonella Tognazzi, sin dal primo giorno dopo la morte del marito aveva escluso la tesi del suicidio. "Quella sera alle 19 lo chiamai e mi disse: 'Tra mezz'oretta sono a casa'. Quella è stata l'ultima volta che l'ho sentito", ha dichiarato la donna a Giallo. Al medesimo settimanale è intervenuto anche l'avvocato Goracci sottolineando i numerosi misteri che ruotano attorno alla vicenda della morte di David Rossi e che evidenzierebbero circostanze per le quali la tesi del suicidio del manager di Mps sarebbe sempre più difficile da credere. Per tale ragione, dopo la prima frettolosa inchiesta che aveva portato la Procura a bollare il caso come suicidio, procedono le indagini atte a chiarire quanto realmente accaduto a David Rossi.

La trasmissione di Quarto Grado tornerà questa sera ad occuparsi di uno dei casi di cronaca più controversi degli ultimi anni, quello di David Rossi, l’ex responsabile della comunicazione di banca Mps morto tre anni fa in circostanze ancora tutte da chiarire. Ci si continua a chiedere se si sia trattato realmente di suicidio o se invece, come ha sempre sostenuto la famiglia, il suo sia stato un caso di omicidio. La prima pista, come ricordato dal sito di Antenna Radio Esse, fu inizialmente sostenuta dalla Procura di Siena che archiviò il caso, prima della sua riapertura in seguito alle pressioni della famiglia di David Rossi. Pierangelo Maurizio, il giornalista che si occuperà del servizio trasmesso stasera nel corso della trasmissione di Rete 4, ha anticipato: "Presenteremo elementi inediti per cercare di ragionare insieme su questo mistero". "Ci siamo basati su un’analisi dettagliata delle immagini di sorveglianza, sulle ombre che appaiono nel video mentre Rossi era morente a terra e il lungo tempo intercorso tra la caduta e l’arrivo dei soccorsi. Ci siamo concentrati anche su quanto accadde nell’ufficio di David Rossi sia prima che dopo la morte. E’ un caso inquietante, avvenuto in un momento drammatico per la banca, che merita chiarezza", ha aggiunto, sottolineando come una grande importanza potrebbero averla le eventuali testimonianze.

Alcune importanti novità sulla morte di David Rossi, il manager dei Monte dei Paschi di Siena precipitato nel marzo del 2013 in modo misterioso dalla finestra del proprio ufficio. In queste ultime ore la svolta potrebbe avvenire grazie ad un nuovo sopralluogo effettuato dai RIS, unito alla riacquisizione dei telefoni e dell'orologio del manager. Si tratta di un nuovo passo in avanti, riporta Blogo, nel caso che all'epoca dei fatti era stato inserito all'interno di una maxi inchiesta su numerosi altri suicidi avvenuti in ambiente finanziario. L'avvocato della famiglia di David Rossi ha inoltre spiegato che durante l'intervento delle autorità sono stati prelevati alcuni campioni di "determinate sostanze" che verranno comparare con l'esito degli esami autoptici. La prima spinta per la riapertura del caso era avvenuta appena un mese fa, grazie ad un video pubblicato da New York Post in cui viene mostrato l'attimo della caduta di David Rossi. Il filmato è stato realizzato grazie alla videosorveglianza del vicolo adiacente alla strada in cui è precipitato il manager, ma la Procura di Siena ipotizza che possa trattarsi di un montaggio. Come riporta Il Corriere della Sera, alcune sequenze sembrano essere state tagliate, lasciando quelle che mostrano il momento in cui il manager precipita e quello avvenuto un'ora dopo di due persone che controllano il corpo di David Rossi. Si tratta di due uomini inviate dalla moglie della vittima, Antonella Tognazzi, che non ha mai creduto all'ipotesi del suicidio. Il particolare controverso riguarda in realtà la presenza di un terzo uomo che si sarebbe avvicinato alla vittima alcuni istanti prima. 

© Riproduzione Riservata.