BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Marta Marzotto / Video Camera ardente, diretta streaming: distribuita una sua foto prima della funzione (ultime notizie oggi 1 agosto 2016)

Si sono tenuti questa mattina nella cheisa di Sant'Angelo a Milano i funerali di Marta Marzotto, scomparsa all'età di 85 anni, presenti familiari e tanti cittadini privati

Foto LaPresse Foto LaPresse

Marta Marzotto, Video Camera ardente, diretta streaming: una sua foto distribuita a tutti i presenti (ultime notizie oggi 1 Agosto 2016) - Sono centinaia le persone accorse a Milano a salutare per l'ultima volta Marta Marzotto, Contessa e stilista, musa per molti, amica di tanti. Fra i primi vip ad arrivare Anna Molinari, la collega che ha fondato il marchio Blumarine, ma anche diversi artisti della televisione come Paolo Kessisoglu, Valeria Marini, il giornalista Emilio Fede, la regista di teatro Andreè Ruth Shammah e molti altri ancora. Durante il suo funerale, riporta SkyTg24, ai presenti è stata distribuita una foto di Marta Marzotto in cui si mostra giovane, sorridente, bellissima. Al di là dell'età e dei colori sbiaditi che le donano ancora più preziosità, il sorriso di Marta Marzotto rimane inconfondibile ed è proprio così che si è sempre mostrata al pubblico e ad amici. Un sorriso senza fine con cui, ci si augura, ci guarda anche ora. 

Marta Marzotto, Video Camera ardente, diretta streaming: il saluto della nipote Margherita, le parole del parroco (ultime notizie oggi 1 Agosto 2016) - Milano oggi ha dato l'ultimo saluto a Marta Marzotto, morta venerdì scorso all'età di 85 anni. I funerali si sono tenuti nella chiesa di Sant'Angelo, dove i quattro figli della stilista ed ex modella, insieme a diversi nipoti, hanno accolto anche amici, familiari e colleghi, come Anna Molinari, fondatrice del marchio Blumarine. Il nipote Italo Marzotto ha voluto leggere un messaggio della sorella Margherita, che non ha potuto prendere parte ai funerali: «Sei una grande musa ispiratrice per la mia vita e la mia arte. Ti renderò omaggio in ogni pennellata. Ciao nonna», ha scritto la pittrice. La cerimonia funebre è stata officiata da don Davide Banzato, che ha ricordato anche la grande generosità di Marta Marzotto e la sua dote di mamma. «Marta voleva la festa, voleva la musica, e oggi lo stiamo vivendo con questo stile. Certo c'è la sofferenza nel cuore, ma Marta non si è mai allontanata dalla fede cristiana», ha detto il parroco ai funerali.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER VEDERE IL VIDEO DEI FUNERALI 

Marta Marzotto, Video Camera ardente, diretta streaming: il saluto della nipote Beatrice (ultime notizie oggi 1 Agosto 2016) - Si sono tenuti oggi i funerali di Marta Marzotto, un ultimo saluto per una donna eccezionale che con la sua classe e il suo sorriso ha portato sempre utili consigli e grande armonia a chi l'ha conosciuta. Durante la funzione religiosa ha parlato anche la nipote Beatrice Borromeo che come riporta Ansa ha sottolineato: "La fantasia è il dono più bello che nonna ci hai lasciato. Adesso vola lassù chiacchiera con la zia Annalisa, abbraccia Renato e fai conoscere a tutti cosa sia una vera festa". La Borromeo è un ex modella e ora giornalista e conduttrice. Ha poi raccontato anche aneddoti del suo rapporto con la Marzotto: "Sono tante, forse troppe, le cose eccessive e diseducative che la nonna ha fatto per noi. Durante i viaggi con lei per noi era tutto permesso. L'unica regola quando andavamo in vacanza era tornare a casa alle sette di mattina mentre lei rincasava alle ore otto con le scarpe in mano. Credo non ci sia nessuno qui oggi che non abbia ricevuto qualcosa da lei. Niente le dava gioa pià di vedere felici gli altri". 

Marta Marzotto, Video Camera ardente, diretta streaming: il saluto del figlio Matteo (ultime notizie oggi 1 Agosto 2016) - Funerali semplici per Marta Marzotto, morta venerdì scorso a 85 anni dopo una breve malattia. Una cerimonia sobria come aveva espressamente chiesto lei, perché voleva che qualunque spesa per i suoi funerali fosse invece destinata alla ricerca sulla fibrosi cistica, malattia che le aveva portato via una dei cinque figli che ha avuto. Un applauso spontaneo ha accolto il feretro prima che varcasse la porta della chiesa francescana di Sant'Angelo. Al dolore della famiglia si è, infatti, aggiunta tanta gente comune: «Grazie a tutti, un abbraccio affettuoso a tutti voi, non ci aspettavamo una chiesa così piena il primo agosto», ha detto Matteo Marzotto al termine del funerale. Nell'occasione ha evidenziato un tratto caratteristico della madre, il sorriso: «Non ricordo mai di aver avuto una foto di mia madre senza indossare il suo sorriso. E se ne è andata sorridendo. Ricordiamocela così, con il suo sorriso», ha aggiunto il figlio con la voce ferma ma interrotta spesso dalla commozione.

Marta Marzotto, Video Camera ardente, diretta streaming: parenti, amici e vip alle esequie (ultime notizie oggi 1 Agosto 2016) - Sono cominciati alle ore 11 i funerali della stilista e designer Marta Marzotto, scomparsa venerdì scorso all'età di 85 anni dopo lunga malattia, nella clinica dove era ricoverata. Le esequie sono state celebrate nella chiesa di Sant'Angelo a Milano in piazza Sant'Angelo. Solo una composizione di rose bianche allestita in Chiesa e alcue foto ricordo sui banchetti ha accolto il feretro della stilista la cui bara è stata portata in chiesa a spalla dai nipoti. Tantissime le persone presenti alle esequie della "regina dei salotti", diverse centinaia e naturalmente tutta la famiglia che si è stretta a lei, tra cui la nipote Beatrice Borromeo che è stata anche la prima persona a dare l'annuncio della sua scomparsa con un messaggio su twitter, con i fratelli Carlo e l'altra nipote Isabella Borromeo. Era presente anche il presentatore televisivo e attore Paolo Kessisoglu. Dopo il funerale la salma e la stilista lasceranno per sempre Milano perchè la sepoltura è prevista in Veneto.

Originaria di Mortara in Lomellina, figlia di una mondina e di un casellante delle ferrovie, da ragazza aveva fatto anche la la mondina, Poi aveva iniziato la carriera di fotomodella per sposare con il conte Umberto Marzotto dell'omonima famiglia tessile vicentina. Con lui ha avuto cinque figli e dopo il divorzio continuerà mantenerne il cognome diventando nel frattempo una delle più note stiliste al mondo.