BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASTIGO DI DIO / Predicatore USA: allagamenti per punire gli omosessuali (e la sua chiesa viene sommersa)

Pubblicazione:

Immagine dal web  Immagine dal web

Se l’antico testamento è ricco di testimonianze che raccontano interventi divini punitivi (dal diluvio universale alla distruzione delle città di Sodoma e Gomorra) il tentativo di un pastore americano di additare ai gay i molti diluvi che colpiscono puntualmente la regione dove vive, la Louisiana, gli si è ritorto contro. Tony Perkins, un pastore piuttosto noto negli Stati Uniti dopo che lo scorso anno aveva dichiarato pubblicamente che i disastri naturali sono la punizione di Dio per i matrimoni omosessuali e l’aborto durante una intervista con un rabbino ebreo che sosteneva la stessa cosa, si è visto la sua abitazione sommersa dalle acque straripate ovunque a Baton Rouge, capitale della Louisiana, e dintorni, costretto a fuggire con la famiglia su una canoa, il che è una immagine in effetti molto biblica che ricorda un po' Noè anche se su scala ridotta. Lui stesso ha raccontato l'episodio sulla sua pagina facebook, confermano forse la tesi in quanto a punizioni divine. Questione di karma? Sta di fatto che il pastore durante l’intervista dell’anno scorso aveva detto che l’uragano Hurricane che aveva devastato le Hawaii era la punizione di Dio dopo che gli Stati Uniti avevano approvato i matrimoni gay, ma anche per la relazione tra il suo governo e quello israeliano. “Dio sta cercando mandarci un messaggio” aveva concluso. Sembra proprio che il messaggio sia stato mandato anche a lui: forse dovrebbe leggere anche il nuovo testamento, dove al Dio interventista che mandava fulmini e saette si è sostituito un Dio fatto carne che ha predicato l’amore. Comunque sempre meglio tenersi una canoa a disposizione, non si sa mai viste le previsioni metereologiche di questi ultimi tempi.

(Paolo Vites) 



© Riproduzione Riservata.