BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG / News: morta ragazza di Roma, è psicosi: i medici profilassi non è per tutti (oggi, 2 agosto 2016)

Pubblicazione:martedì 2 agosto 2016 - Ultimo aggiornamento:martedì 2 agosto 2016, 23.09

Immagine di archivio Immagine di archivio

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG, NEWS: MORTA RAGAZZA DI ROMA, È PSICOSI: GLI ESPERTI, "PROFILASSI NON È PER TUTTI" (OGGI, 2 AGOSTO 2016) - In seguito alla morte di Susanna Rufi, una ragazza di Roma stroncata da una meningite fulminante alla Gmg sono stati in tanti a raccogliere l'appello di Cei e Ospedale di Vienna di sottoporsi alla profilassi. La prudenza però non deve diventare psicosi: lo sanno bene gli esperti del Centro regionale emergenza e urgenza del Veneto (Creu), che, come riferisce l'Ansa, hanno invitato i giovani di rientro da Cracovia a sottoporsi alle cure antimeningite soltanto se questi sono venuti a contatto con la povera Susanna:"La profilassi è raccomandata solo per le persone che hanno avuto contatti stretti con la persona deceduta, ovvero hanno viaggiato nello stesso pullman, dormito negli stessi locali, avuto contatti ravvicinati, pranzato allo stesso tavolo. Tutte le altre persone non devono recarsi presso le strutture sanitarie".

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG, NEWS: MORTA RAGAZZA DI ROMA, È PSICOSI: REGIONE VENETO, OLTRE 1000 GIOVANI ASSISTITI (OGGI, 2 AGOSTO 2016) - La morte di Susanna Rufi per meningite fulminante alla Gmg ha generato una vera e propria psicosi. La conferma arriva dai diramati dalla Regione Veneta, secondo cui oltre ai 480 giovani rientranti da Cracovia, in Polonia, dove si è tenuta la Giornata Mondiale della Gioventù, sono stati o saranno sottoposti alla profilassi dalla sanità veneta 1.063 ragazzi italiani. Richieste di controllo sono state ricevute in giornata dall'Ulss di Padova, e da quelle di Vicenza, Arzignano, Belluno, Feltre e Santorso solo per citarne alcuni. Il carico maggiore è stato quello riservato all’Ulss 16 di Padova, che ha somministrato la profilassi a 170 ragazzi diretti a Latina. In serata, attorno alle 22, sono infine attesi a Rovigo circa 240 ragazzi polesani accompagnati dal Vescovo Pierantonio Pavanello, che subiranno la profilassi all'interno di 4 ambulatori allestiti a tale scopo.

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG, NEWS: MORTA RAGAZZA DI ROMA, BUS DI TREVIGIANI ALL'OSPEDALE: È PSICOSI? (OGGI, 2 AGOSTO 2016) - Dopo la notizia della morte di Susanna Rufi, la ragazza di Roma colpita da una meningite fulminate alla Gmg, e l'appello dell'Ospedale di Vienna e della Cei di sottoporsi alla profilassi, sembra dietro l'angolo il rischio psicosi. L'ultimo esempio è quello verificatosi ieri di cui dà notizia Il Gazzettino, secondo cui un autobus di giovani di Treviso che stava percorrendo la A23 Udine-Tarvisio in direzione sud è stato costretto a svoltare in direzione di Udine, dopo che alcuni passeggeri, ma in modo particolare un ragazzo, stavano lamentando forte mal di testa e malessere generale. La decisione è stata quella di trasportare il giovane con la massima celerità all'ospedale di Udine, dove il ragazzo è stato visitato e sottoposto agli esami del caso che hanno escluso il contagio da meningite fulminante. I suoi compagni di viaggio, che pure lamentavano sintomi simili ai suoi, hanno fatto la profilassi e subito sono stati dimessi e ripartiti verso caso. Solo il giovane è stato trattenuto in osservazione per escludere qualsiasi rischio.

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG, NEWS: MORTA RAGAZZA DI ROMA, IL PARROCO:"ASPETTAVA QUESTO VIAGGIO DA UN ANNO" (OGGI, 2 AGOSTO 2016) -Susanna Rufi, la ragazza di Roma morta ieri in un ospedale di Vienna per una meningite fulminante che l'ha colpita mentre stava facendo ritorno dalla Giornata mondiale della Gioventù, "da un anno si stava preparando per la Gmg". Lo ha dichiarato a "Il Corriere della Sera" il parroco di San Policarpo, Don Alessandro, che ha così descritto questa giovane sfortunata:"Era una bravissima ragazza, molto attiva in parrocchia. Aveva appena sostenuto la maturità con ottimi voti, qui da anni faceva l’animatrice del gruppo giovanile, anche lei nel coro, e suonava il pianoforte e l'organo". Don Alessandro ha proseguito nel suo ricordo:"Era raggiante, non aspettava altro da un anno, si era preparata seriamente per questo viaggio, intanto dopo la maturità (al liceo Augusto di via Appia) aveva cominciato a prestare servizio presso il nostro oratorio estivo a San Policarpo". Insomma, una brava ragazza che avrebbe meritato ben altro rispetto a questo inatteso e triste epilogo.

MENINGITE FULMINANTE ALLA GMG, NEWS: MORTA RAGAZZA DI ROMA DURANTE IL VIAGGIO DI RITORNO. SECONDO CASO ITALIANO (OGGI, 2 AGOSTO 2016) - Altro caso di meningite per l'Italia: una ragazza di Roma è morta lunedì scorso a Vienna, lungo il viaggio di ritorno da Cracovia. La seconda morte quindi per meningite fulminante alla Gmg, molte le persone sottoposte alla profilassi. La diciannovenne faceva infatti parte di un gruppo, riferisce Il Corriere della Sera, ed i componenti sono stati già sottoposti tutti agli accertamenti dovuti. La giovane aveva inoltre frequentato il quartier generale della Cei a Cracovia, il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile. L'ospedale di Vienna ha diffuso un messaggio con cui raccomanda a tutti i visitatori a sottoporsi alla profilassi. I possibili sintomi sono mal di testa o gola, febbre alta che può sfociare spesso in perdita di conoscenza o problemi di vista. In questo caso la tempestività nel comunicare la causa ai soccorsi potrebbe rivelarsi cruciale. Il Veneto in particolare sta lanciando un appello a tutti i giovani che stanno rientrando in queste ore dalla Giornata Mondiale della Gioventù, raccomandando di richiedere il trattamento solo se sono entrati in contatto con la vittima. Il rischio, spiega un comunicato riportato da Quotidiano.net, è che il problema aumenti l'allarmismo nella popolazione, tanto da rallentare invece l'individuazione dei casi reali. Il gruppo di italiani presenti a Cracovia per la Gmg è uno dei più numerosi, ne facevano parte circa 100 mila ragazzi che hanno visitato la stessa Casa Italia in cui è stata la ragazza romana. Pochi giorni fa è morta a Milano Alessandra Covezzi, studentessa 24enne colpita dalla meningite fulminante alla Gmg



© Riproduzione Riservata.