BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PALINURO / Tre sub morti: recuperato anche il secondo corpo di Mauro Tancredi (Oggi, 21 agosto 2016)

Palinuro, proseguono le ricerche di individuazione e recupero dei tre sub morti: identificati due corpi senza vita, operazioni rese complesse dall'ampia profondità.

Immagini di repertorio Immagini di repertorio

PALINURO, TRE SUB MORTI: ANCHE IL CORPO DI MAURO TANCREDI RECUPERATO, SI ATTENDONO ALCUNE ORE PRIMA DEL RECUPERO DELLA TERZA SALMA (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 AGOSTO 2016) - E' stato recuperato anche il corpo senza vita del secondo dei tre sub morti nelle acqua a Palinuro, dopo un'immersione drammatica avvenuta venerdì mattina. In base a quanto rivelato da Repubblica.it, intorno alle ore 11:00 di questa mattina è stato recuperato il corpo di Mauro Cammardella, mentre un paio di ore più tardi è toccato a Mauro Tancredi. Al momento non ci sarebbero informazioni in merito a dove si trovassero i due sub i cui corpi sono stati recuperati dalle acque. Il primo corpo estratto sarà ora portato all'ospedale San Luca di Vallo della Lucania per il riconoscimento. "Il terzo sub non lo abbiamo individuato fisicamente ma abbiamo ragione di pensare che si trovi in un cunicolo già studiato", ha rivelato Giovanni Nanni, direttore regionale dei Vigili del Fuoco. Il riferimento è a Silvio Anzola. Proseguono intanto le operazioni di recupero come già pianificato nella giornata di ieri, sebbene si siano rese ancora più complesse per la presenza di limo che riduce la visibilità. "Per questo motivo dopo il recupero del secondo corpo attenderemo qualche ora prima di una nuova immersione per il recupero del terzo sub", ha precisato Nanni.

PALINURO, TRE SUB MORTI: RECUPERATO IL CORPO DI MAURO CAMMARDELLA, SI CONTINUA A CERCARE (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 AGOSTO 2016) - E' stato recuperato questa mattina il corpo di uno dei tre sub morti a Palinuro, in seguito ad una immersione realizzata nella mattinata di venerdì scorso e dalla quale avevano fatto perdere le loro tracce. Le possibilità dei sommozzatori dei Vigili del fuoco di ritrovare ancora in vita i tre sub esperti si erano infrante sabato, in seguito all'individuazione di due dei corpi. Il sub recuperato dagli speleosub è quello di Mauro Cammardella, come riporta TgCom24. Le operazioni continuano a presentare una elevata complessità a causa del fondale limaccioso e della scarsa visibilità. Sul posto della tragedia sono giunti questa mattina il sostituto procuratore Vincenzo Palumbo e il medico legale Adamo Maiese. Quest'ultimo effettuerà un primo esame dei corpi recuperati i quali saranno probabilmente portati all'ospedale di Vallo della Lucania in vista dell'autopsia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata da Corriere.it, pare che l'incidente sia avvenuto in seguito al tentativo di Cammardella e Tancredi di soccorrere Anzola, scomparso dalla loro visuale. Tornati indietro per cercarlo sarebbero rimasti incastrati nei cunicoli trovando qui la morte.

PALINURO, TRE SUB MORTI: INDIVIDUATI DUE DEI TRE CORPI SENZA VITA, OPERAZIONI DIFFICILI A CAUSA DELL’ELEVATA PROFONDITÀ (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 AGOSTO 2016) - A distanza di 48 ore dalla tragedia che si è consumata a Palinuro, nel Salernitano, nelle cui acque hanno perso la vita tre sub esperti, le operazioni di recupero dei corpi continuano a farsi sempre più complesse. Nella mattina dello scorso venerdì, Mauro Cammardella, Mauro Trancredi e Silvio Anzola si erano immersi insieme ad altri nove sub nelle acque di Cala del Ribatto, ma a differenza dei loro compagni non erano mai riemersi. Erano quindi iniziate quasi immediatamente le ricerche ma dei tre uomini, due di Palinuro ed uno di Milano, tutti esperti nel campo delle immersioni subacquee, non affiorò alcuna traccia neppure nella "bolla d'aria" individuata dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Le ultime speranze di ritrovare vivi i tre sommozzatori, erano legate proprio a questo. Le operazioni di individuazione dei corpi, ha portato finora al ritrovamento di due dei tre sub morti. Come specifica questa mattina Il Messaggero, si tratta di Mauro Tancredi e Silvio Anzola, mentre non sarebbe ancora stato individuato il corpo di Mauro Cammardella, titolare del Centro diving di Palinuro. Le salme dei due sub morti sono state rinvenute ad una profondità di 45/50 metri e proprio questo sta rendendo complesse le operazioni di recupero. Nell'area interessata dalla nuova tragedia in mare, al momento sono in azione cinque mezzi della Capitaneria di Porto di Palinuro, oltre ai paleosub dei Vigili del Fuoco. Nel corso delle operazioni di perlustrazione dei cunicoli delle grotte di cui la zona è ricca, sono numerosi i sommozzatori dei Vigili del Fuoco giunti da Roma e che si stanno dando il cambio. Per tale ragione, come evidenzia Ansa.it, nel porto turistico di Palinuro è stata allestita una camera iperbarica al fine di soccombere agli eventuali rischi legati a possibili embolie a carico dei sub impegnati nelle ricerche dei tre corpi senza vita. A Palinuro, al momento è immenso il dolore ma anche l'incredulità per la nuova tragedia in acqua dopo quella del 2012 nella quale persero la vita quattro persone.

© Riproduzione Riservata.