BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALEXANDER POLLI E' MORTO /Il basejumper si è schiantato a Chamonix dopo un lancio da 1.500 metri (oggi, 22 agosto 2016)

Alexander Polli è morto: conosciuto per il gruppo sportivo Morals Arrivederci, immortalava nei video i suoi lanci. E' la terza morte in una settimana. News del 22 agosto 2016. 

Immagine di archivio Immagine di archivio

ALEXANDER POLLI E' MORTO, IL BASE JUMPER SI E' SCHIANTATO A CHAMONIX DOPO UN LANCIO DI 1.500 METRI (OGGI, 22 AGOSTO 2016) - E' morto questa mattina il basejumper Alexander Polli, di origine italo-norvegese, mentre si stava lanciando da 1.500 metri di altitudine, a Chamonix (Francia). A dare la notizia sono stati i media francesi, riferendo che Alexander Polli è morto sotto agli occhi dei compagni di squadra che hanno assistito mentre l'atleta si schiantava contro un albero. Vane le cure dei soccorritori, subito avvisati dai diversi testimoni. Alexander Polli era un nome molto noto fra gli appassionati ed i professionisti dello sport estremo, anche grazie al gruppo Morals Arrivederci con cui si cimentava in show straordinari e con imprese che veniva immortalati in video diffusi sul web. Risale al 2014 una delle ultime apparizioni del basejumper sul piccolo schermo, grazie ad un invito di Fabio Fazio nella sua trasmissione Che tempo che fa. Non è la prima morte questo mese per il mondo degli "alati": lo scorso 17 agosto a perdere la vita sono stati Uli Emanuele ed un altro sportivo britannico, entrambi in Svizzera. 

© Riproduzione Riservata.