BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CAMPI FLEGREI / Rischio eruzione vulcanica, rivisto il piano emergenza per la provincia di Napoli (oggi, 23 agosto 2016)

Campi Flegrei, eruzione vulcanica a rischio: aggiornato e riviso il piano di emergenza per la provincia di Napoli. Aggiornata la zona rossa con 7 nuovi comuni, ultime notizie oggi 23 agosto

Campi Flegrei, Napoli (Foto: LaPresse)Campi Flegrei, Napoli (Foto: LaPresse)

I Campi Flegrei tornano protagonisti della cronaca ambientale e vulcanica per la provincia di Napoli: l’area da tempo sotto forte attenzione per il rischio di eruzione vulcanica torna sotto la lente dell’emergenza nazionale. Come annunciano le agenzie, oggi sono state pubblica in Gazzetta Ufficiale le disposizioni per l’aggiornamento della pianificazione di emergenza per il rischio vulcanico nei Campi Flegrei. Il provvedimento è stato firmato da Matteo Renzi lo scorso 24 giugno e il documento contiene tutti i 7 comuni della provincia di Napoli che proprio per la loro alta dose di rischio per eruzioni vulcaniche, formano l’are da evacuare con cautela in caso di ripresa dell’attività eruttiva. I comuni sono: Bacoli, Monte di Procida, Pozzuoli, Quarto ma anche Giugliano, Marano di Napoli e altre municipalità della città partenopea. Ora la palla passa alle Regioni e le Province Autonome che dovranno sottoscrivere con la Regione Campania e le amministrazioni dei 7 comuni sopracitati per poter rendere effettivi i gemellaggi prevedendo inoltre specifici piani per accogliere e far trasferire la popolazione in caso di trasferimento forzato, come riporta il sito del Mattino. Non solo il Vesuvio insomma, ora anche i Campi Flegrei aggiornano la zona rossa di emergenza, in attesa della pubblicazione e delle indicazioni del Capo del Dipartimento della Protezione Civile che dovrà fornire “agli stessi corpi, enti e istituzioni per l'aggiornamento delle pianificazioni ai fini della salvaguardia della popolazione nella «Zona gialla»”.

© Riproduzione Riservata.