BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EMERGENZA TERREMOTO / Sms solidale Protezione civile, donazioni Croce Rossa: numeri utili, come donare sangue (gruppi) (oggi, 24 agosto 2016)

Emergenza terremoto Perugia e Rieti: numeri utili, cosa fare, donare il sangue (gruppi). Ultime notizie oggi in aggiornamento in tempo reale, 24 agosto 2016

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

EMERGENZA TERREMOTO PERUGIA E RIETI, SMS SOLIDALE PROTEZIONE CIVILE OGGI, 24 AGOSTO 2016) - E' scattata anche la solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto di stanotte in Centro Italia, in Lazio, Umbria e Marche. Su richiesta della Protezione Civile, d’intesa con le regioni colpite dal terremoto, è stato attivato il numero 45500 per la raccolta di fondi attraverso l’invio di sms del costo di 2 euro oppure chiamando da rete fissa lo stesso numero. Il servizio è attivato con gli operatori nazionali Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, CoopVoce, Wind e Infostrada, TWT, CloudItalia e PosteMobile. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, alla Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma. Anche la Croce Rossa ha attivato un numero e un conto corrente per le donazioni e le coordinate per effettuarle sono state diffuse via Twitter: "Attivato il servizio donazioni della #CroceRossa Italiana per il #terremoto di Amatrice, Rieti". Il numero telefonico è 06-5510, l'iban è IT40F0623003204000030631681, la email è aiuti@cri.it (clicca qui per leggere)NEWS LIVE SUL TERREMOTO IN CENTRO ITALIA : ULTIM’ORA - GENERALE E MARCHE LAZIO - UMBRIA - TRAFFICO AUTOSTRADE

EMERGENZA TERREMOTO PERUGIA E RIETI, IL VADEMECUM DELLA CROCE ROSSA (OGGI, 24 AGOSTO 2016) - La Croce Rossa ha stilato un vademecum su cosa fare in caso di terremoto. Come riporta l'agenzia di stampa Askanews, chi si trova in un luogo chiuso deve "cercare riparo nel vano di una porta" o sotto una trave. In alternativa ci si può riparare "sotto un tavolo" perché "è pericoloso stare vicino a mobili, oggetti e vetri che potrebbero cadere". Vietato precipitarsi verso le scale o l'ascensore. Chi si trova invece in un luogo aperto deve allontanarsi da costruzioni e linee elettriche e stare lontano da impianti industriali. E' bene anche tenersi a distanza "dai margini dei laghi e delle spiagge marine" perché si possono verificare "onde di tsunami". Inoltre in caso di terremoto "bisogna raggiungere le aree di attesa individuate dal piano d'emergenza comunale" ed evitare di usare il telefono e l'automobile perché "è necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi". Infine chi si trova in auto al momento del terremoto non deve sostare "in prossimità di ponti, terreni franosi o spiagge". 

EMERGENZA TERREMOTO PERUGIA E RIETI, NUMERI UTILI (OGGI, 24 AGOSTO 2016) - Dopo il sisma che ha colpito stanotte il centro Italia Palazzo Chigi comunica che per l'emergenza terremoto che sono attivi i seguenti numeri: quello del contact center della Protezione civile: 800840840 e quello della sala operativa della protezione civile Lazio: 803555. Anche sul social network Facebook è stato attivato il 'Safety check' per segnalarsi - Dopo le forti scosse di terremoto che nella notte hanno colpito il centro Italia Facebook ha attivato il suo servizio "Safety check", che consente agli utenti di segnalare di essere in sicurezza in caso di pericolo. Come riporta l'agenzia di stampa Ansa, Facebook riferisce che l'anno scorso attraverso il Safety Check più di 950 milioni di persone hanno ricevuto una notifica che li avvisava che un loro amico era al sicuro durante una crisi. Il servizio "Safety check" è uno strumento che è già stato utilizzato recentemente quando sono avvenuti gli attentati terroristici di Parigi e Nizza. In passato è stato usato anche quando si è verificato il terremoto in Nepal nel 2015.

EMERGENZA TERREMOTO PERUGIA E RIETI, COME DONARE IL SANGUE (OGGI, 24 AGOSTO 2016) - E' stato fatto dall'Avis un appello per donare il sangue dopo il terremoto di stanotte nel centro Italia che ha colpito le province di Perugia e Rieti. In questo momento per soccorrere i feriti del sisma serve sangue di tutti i gruppi sanguigni. L'Avis Provinciale di Rieti ha infatti pubblicato sul proprio profilo Facebook questo post: "A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni. Dalle 8 alle 11, all'ospedale de Lellis di Rieti. Portate documento di identità e codice fiscale. Grazie a tutti". Al momento il bilancio provvisorio del terremoto, come riporta Rainews24, è di almeno 24 vittime. Ci sarebbero però ancora persone sotto le macerie e si continua a scavare per cercare di trarre in salvo più cittadini possibili. Qualcuno è stato estratto vivo questa mattina dalle macerie dopo il terremoto. La Croce Rossa ha pubblicato un vademecum su cosa fare in caso di terremoto: si raccomanda a chi si trova al chiuso di cercare riparo e di non precipitarsi sulle scale o in ascensore, mentre chi si trova all’aperto deve recarsi nelle zone di raccolta. Consigliato anche di evitare di usare il telefono e la macchina.

© Riproduzione Riservata.