BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALEXANDER BOETTCHER / News coppia dell'acido: Martina Levato e la rottura del rapporto con il coimputato (Oggi, 25 agosto 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Coppia dell'acido  Coppia dell'acido

ALEXANDER BOETTCHER, NEWS COPPIA DELL'ACIDO: ECCO COSA HA SPINTO I GIUDICI A RIDURRE LA PENA A MARTINA DA 14 A 12 ANNI A DIFFERENZA DEL SUO COIMPUTATO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 25 AGOSTO 2016) - Arriva la prima condanna definitiva a carico di uno dei componenti della coppia dell'acido. Si tratta di Martina Levato, ex bocconiana, condannata a 12 anni di reclusione. Né la difesa né la procura di Milano avrebbero avanzato il desiderio di ricorrere in Cassazione. La condanna divenuta definitiva fa riferimento a quanto stabilito dalla Corte d'Appello di Milano per il blitz nei confronti del suo ex fidanzato, Pietro Barbini, sfigurato con l'acido il 28 dicembre 2014, la stessa sera in cui i due ex amanti, Boettcher e Levato finirono in carcere. A differenza di Alexander, come rivela La Stampa, Martina in Appello riuscì ad ottenere una riduzione della pena da 14 a 12 anni. A motivare ciò furono i giudici che evidenziarono "un percorso evolutivo di apprezzabile positività" intrapreso in carcere dalla Levato. Negli ultimi tempi, a differenza di Alex Boettcher, l'ex bocconiana avrebbe avanzato "una confessione sempre più ampia" rompendo allo stesso tempo "il rapporto con il coimputato". Alexander Boettcher aveva sull'ex amante una "marcata denominazione", mentre la ragazza "ne subiva la fascinazione".

ALEXANDER BOETTCHER, NEWS COPPIA DELL’ACIDO: MARTINA LEVATO CONDANNATA IN VIA DEFINITIVA A 12 ANNI DI RECLUSIONE. DIFESA E PROCURA RINUNCIANO A RICORRERE IN CASSAZIONE (ULTIME NOTIZIE OGGI 25 AGOSTO 2016) - Novità importanti nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta "Coppia dell'acido" formata dal broker Alexander Boettcher e dall'ex bocconiana Martina Levato. Stando a quanto riportato da Corriere.it, sarebbe giunta una prima condanna definitiva in merito alle controverse vicende delle aggressioni con l'acido di cui, secondo l'accusa, sarebbero stati protagonisti (ed insieme artefici) i due ex amanti insieme al presunto basista Andrea Magnani. Il legale difensore di Martina Levato, l'avvocato Alessandra Guarini, ha reso nota la sua volontà a non ricorrere in Cassazione contro la pena dei 12 anni di reclusione inflitta lo scorso aprile alla sua assistita dalla Corte d'Appello di Milano. Il riferimento era all'aggressione con l'acido nei confronti dell'x fidanzato Pietro Barbini. Oltre alla decisione della difesa dell'ex bocconiana, anche la Procura di Milano non ricorrerà in Cassazione. I termini per il ricorso non sarebbero ancora scaduti ma ciò che è venuto alla luce è la conferma della prima condanna definitiva. Diversa la posizione della difesa di Alexander Boettcher: gli avvocati Lamberto Rongo e Giovanni Maria Flora sarebbero attualmente al lavoro in merito all'impugnazione della condanna inflitta al loro assistito. Il broker 28enne è stato condannato in secondo grado a 14 anni di reclusione per il caso Barbini ed a 23 anni in primo grado per le altre aggressioni con l'acido. Una pena maggiore rispetto a quella di 16 anni con la quale è stata condannata la sua ex Martina Levato e a quella del presunto complice Magnani pari a 9 anni e 4 mesi.



© Riproduzione Riservata.