BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

KATIA DELL'OMARINO / News, continua la caccia al killer: San Giustino, Selci e Lama nel mirino degli inquirenti (Oggi, 28 agosto 2016)

Katia Dell'Omarino, ultime news: indagini in corso in attesa di novità sull'assassino. Summit in procura e nuovo interrogatorio al fratello della vittima.

Katia Dell'Omarino Katia Dell'Omarino

KATIA DELL'OMARINO NEWS, OCCHI PUNTATI SULL'ASSASSINO: POTREBBE ESSERE TRA SELCI E LAMA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 28 AGOSTO 2016) - L'obiettivo primario di chi indaga sull'omicidio di Katia Dell'Omarino è quello di riuscire a rintracciare il suo assassino, ovvero l'uomo che avrebbe lasciato la sua firma indelebile sul cadavere della 41enne di Sansepolcro e che attualmente continua a essere definito "Ignoto 1". Tutte le persone del territorio di Sansepolcro, come rivela Corriere dell'Umbria, sarebbero già state sentite. Mancherebbero all'appello ancora una decina di soggetti ma successivamente l'attenzione degli inquirenti si sposterà sul versante umbro della vallata. Nel mirino di chi indaga all'omicidio di Katia Dell'Omarino, infatti, continua a restare San Giustino e più nello specifico le due principali frazioni, Selci e Lama. E' qui che il killer potrebbe nascondersi, ovvero nei luoghi molto frequentati dalla vittima soprattutto nel periodo precedente al delitto.

KATIA DELL'OMARINO, NEWS: GIORNATE CALDE NELL’AMBITO DELLE INDAGINI SULLA MORTE DELLA 41ENNE, SENTITO NUOVAMENTE IL FRATELLO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 28 AGOSTO 2016) - Le ultime giornate hanno riservato alcune novità interessanti nel giallo di Katia Dell'Omarino, la donna 41enne di Sansepolcro uccisa dopo una violenta lite seguita da una aggressione, nella notte tra l'11 ed il 12 luglio scorso. Secondo quanto trapelato dal Corriere dell'Umbria, oltre ad un summit in procura ad Arezzo nel corso del quale è stato fatto il punto della situazione sugli ultimi aggiornamenti, gli inquirenti hanno deciso di sentire nuovamente il fratello della vittima al fine di raccogliere ulteriori approfondimenti sull'inchiesta. E' avvolto nel massimo riserbo il contenuto dell'incontro avvenuto tra i vertici della procura, ma ciò che si è appreso è relativo in modo particolare alla volontà di continuare nella caccia all'assassino. Si riparte, dunque, dagli elementi attualmente a disposizione degli investigatori e resi possibili dal Dna raccolto dal cadavere di Katia Dell'Omarino e che ha permesso l'individuazione di un profilo genetico che oggi resta attribuito ad "Ignoto 1". Ciò che si sa è che si tratta di un uomo, di origine europea ed età indefinita, sebbene chi sta lavorando alle indagini sembra aver privilegiato in modo particolare la fascia di età compresa tra 50 e 60 anni. Quasi certamente l'assassino della 41enne potrebbe nascondersi nelle zone limitrofe a Sansepolcro, attorno alle quali si è concentrata sin da subito l'attenzione degli inquirenti. Resta ora il giallo del nuovo interrogatorio al fratello della vittima, Paolo Dell'Omarino, sentito nel pomeriggio di venerdì 26 agosto e rimasto in commissariato fino alle 19:00, accompagnato dal legale della famiglia, Anna Boncompagni. Secondo le indiscrezioni, le sue dichiarazioni sarebbero servite ad approfondire alcuni aspetti specifici dell'inchiesta sull'uccisione di Katia Dell'Omarino. L’attesa però, resta concentrata sull’individuazione del killer della 41enne.

© Riproduzione Riservata.