BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FUNERALI DI STATO / Amatrice, Terremoto Centro Italia, diretta streaming video: il vescovo tuona, "uccidono le opere dell'uomo" (oggi, 30 agosto 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Terremoto Centro Italia (Foto: LaPresse)  Terremoto Centro Italia (Foto: LaPresse)

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. IL VESCOVO TUONA:"UCCIDONO LE OPERE DELL'UOMO" (OGGI, 30 AGOSTO 2016) –I funerali di stato per le vittime del terremoto di Amatrice sono stato un condensato di emozioni forti, com'era logico prevedere. A svolgere il rito solenne è stato il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, che prima di dare il via alla sua omelia, ha voluto pronunciare i nomi di tutte le 292 vittime del movimento tellurico. Il messaggio del vescovo è stato veemente ed ha interessato in particolare la classe dirigente, al quale mons. Pompili si è rivolto chiedendo che "la ricostruzione non sia una querelle politica o sciacallaggio, ma faccia rivivere la bellezza di cui siamo custodi". Pompili, come riportato da SkyTg24, nella sua omelia ha tuonato che "disertare questi luoghi sarebbe ucciderli una seconda volta", ma allo stesso tempo ha ribadito che "il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell'uomo!". Un messaggio per certi versi aspro quello di Pompili, il quale, come riportato da Il Corriere della Sera, ha sconsigliato dall'indicare Dio come "capro espiatorio", diffidando poi dall'accontentarsi "di risposte patetiche e al limite della superstizione. Come quando si invoca il destino, la sfortuna, la coincidenza impressionante delle circostanze". Sul finire della funzione funebre ha preso la parola il primo cittadino di Amatrice, Sergio Pirozzi, divenuto suo malgrado uno dei simboli della tragedia, il quale visibilmente commosso ha detto:"Questa gente è morta perché amava questa terra e adesso i cittadini vogliono restare qui", prima di concedersi un pianto commosso durante un lungo abbraccio con il vescovo di Rieti.

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. AL VIA IL RITO SOLENNE (OGGI, 30 AGOSTO 2016) –Ancora pochi minuti e poi ad Amatrice prenderanno il via i funerali di Stato per le vittime del terremoto che ha sferzato il Centro Italia lo scorso 24 agosto. Presenti il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il premier Matteo Renzi, oltre al presidente del Senato Pietro Grasso e a quello della Camera Laura Boldrini. Sono i funerali del dolore e delle polemiche, visto che in una prima fase si era deciso di spostarli a Rieti per limitare i problemi di natura logistica e gestire al meglio l'afflusso delle persone considerando che l'unica via d'accesso rimasta intatta dopo il terremoto è di per sé molto dissestata e fuori mano. Come riportato da "Rai News", sono state circa una ventina le bare giunte ad Amatrice nel primo pomeriggio e trasportate a braccio dai volontari sotto una pioggia battente che ha rallentato ulteriormente le operazioni di chi ha dovuto mettere in piedi un evento di questa portata in pochissime ore. Sono state invece 74 le salme riconsegnate alle famiglie che hanno chiesto e ottenuto il nulla osta di sepoltura preferendo al funerale di Stato delle funzioni religiose private. L'evento verrà trasmesso in diretta su Rai Uno e sarà possibile seguirlo anche in streaming sul portale della tv di Stato, Rai.tv.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI.TV DEI FUNERALI DI STATO AD AMATRICE

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. IL VIA ALLE 18, SALME IN ARRIVO (OGGI, 30 AGOSTO 2016) –Avranno inizio tra meno di due ore, precisamente alle ore 18, i funerali di Stato ad Amatrice per le vittime del terremoto del centro-Italia. Come riferisce la versione online de Il Corriere della Sera, sono già 10 le salme arrivate sul posto, mentre altre 27 sono attese in questi minuti. Mentre un fortissimo temporale sta colpendo il centro della provincia reatina complicando il lavoro delle decine di persone impegnate nella realizzazione di una tensostruttura da 1000 metri quadri che farà da copertura all'ex campo sportivo dell'Istituto don Minozzi, dalla Protezione Civile che sarà concessa a tutti i familiari l'opportunità di partecipare al rito funebre da vicino, per quanto ogni tendopoli, nonché il parco cittadino, divenuto il nuovo centro di ritrovo degli sfollati, potrà godere di un maxischermo per seguire in diretta l'evento. A celebrare il funerale di Stato, come riporta La Repubblica, sarà il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili.

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. LE AUTORITÀ ARRIVERANNO IN ELICOTTERO (OGGI, 30 AGOSTO 2016) – I funerali di stato per le vittime del terremoto di Amatrice vedranno la presenza delle più alte cariche. Come riportato da Il Corriere della Sera fra gli altri sono attesi nel comune del reatino il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Matteo Renzi, il Presidente del Senato Pietro Grasso, la Presidente della Camera Laura Boldrini, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e la sindaca di Roma Virginia Raggi. Ma come raggiungeranno Amatrice i rappresentati dello Stato considerate le difficoltà logistiche che vedono come unica via d'accesso al paese una stradina piena di buche? La soluzione più probabile immaginata da corriere.it è che le autorità raggiungano Amatrice in elicottero. Sempre il quotidiano di via Solferino ha raccolto la battuta di un rappresentante della Polizia Stradale, che rispetto alla scelta di tenere i funerali ad Amatrice anziché a Rieti, a dispetto dei rischi e dei problemi logistici, ha detto:"Serve un piano. Ma non ne abbiamo ancora uno. L’unica soluzione che ci viene in mente è consigliare a tutti di usare i cavalli e tagliare per i campi. Ma, evidentemente, è una soluzione improponibile".

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. I PROBLEMI DI NATURA LOGISTICA (OGGI, 30 AGOSTO 2016) – Si annunciano molti problemi logistici per quanto riguarda la gestione dei funerali di stato delle vittime del terremoto di Amatrice. Dopo che in un primo momento si era deciso di tenere i funerali nella più sicura Rieti, il sindaco del comune distrutto dal sisma del 24 agosto, Sergio Pirozzi, ha sbattuto i pugni per assecondare la richiesta della sua comunità di celebrare i funerali di stato proprio ad Amatrice. Un colloquio al telefono con Renzi e il via libera del presidente della Repubblica, come riportato da corriere.it, hanno fatto sì che le ragioni di Pirozzi avessero la meglio anche sui rischi. I pericoli dello svolgere i funerali proprio ad Amatrice derivano infatti dalle scosse che ancora continuano a far tremare la terra, dalla pioggia annunciata per la giornata di oggi e dal fatto che l'unica via d'accesso al paese rimasta intatta dopo il terremoto è una stradina tortuosa che passa che passa per boschi, villaggi e pascoli. E poi c'è il problema delle salme, che attendono in un hangar all'aeroporto Giuseppe Ciuffelli di Rieti di essere riportate ad Amatrice: e considerando l'afflusso di persone che affolleranno l'unica strada che porta al centro della provincia reatina, anche questa sembra un'impresa.

FUNERALI DI STATO, TERREMOTO CENTRO ITALIA DIRETTA STREAMING VIDEO: SI CELEBRANO AD AMATRICE E NON PIÙ A RIETI. DECISIVO L’INTERVENTO DI RENZI (OGGI, 30 AGOSTO 2016) – Giornata di profondo lutto quella odierna per la cittadina di Amatrice e per tutta Italia. Infatti, si celebrano quest’oggi i funerali di stato per ricordare le 231 vittime delle 292 fino a questo momento accertate del terribile terremoto che ha colpito il Centro Italia. Nelle ultime ore era scoppiata una polemica in ragione della decisione della Prefettura che per ragioni logistiche e di sicurezza, aveva predisposto che i funerali venissero celebrati nella città di Rieti. Il sindaco di Amatrice e l’intera comunità hanno fatto sentire la propria voce ed il proprio dissenso, chiamando in causa il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che dopo aver parlato a telefono con lo stesso primo cittadino di Amatrice, ha disposto che i funerali vengano celebrati nella piccola cittadina laziale. L’annuncio è arrivato dallo stesso Renzi per mezzi dei social network: “I funerali delle vittime del terremoto si terranno ad Amatrice come chiedono sindaco e la comunità locale. E come è giusto!”. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi ha ufficializzato anche l’orario della celebrazione: “Sono state accolte le istanze della popolazione e si è deciso che i funerali si terranno domani alle 18 ad Amatrice”. Soddisfazione per la decisione presa, anche nelle parole dei cittadini: “E' la decisione più giusta che potevano prendere, i morti devono restare qui. Sono figli di questa terra, non si capisce perché i funerali vadano fatti altrove”. L’evento sarà trasmesso in diretta a partire dalle 18,00 su Rai Uno ed inoltre potrà essere seguito anche in diretta streaming grazie al sevizio offerto gratuitamente dal sito Rai.tv.



© Riproduzione Riservata.