BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FERTILITY DAY / Campagna Ministero Salute: "Bellezza non ha età, fertilità sì". Bufera social, ma medici condividono (oggi, 31 agosto 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)  Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)

FERTILITÀ DAY, CAMPAGNA MINISTERO DELLA SALUTE: IL PIANO E' CONDIVISO DA GINECOLOGI, ENDOCRINOLOGIA E ANDROLOGI (OGGI, 31 AGOSTO 2016) - L'esecutivo nazionale di Sinistra italiana e le parlamentari del Movimento 5 Stelle si schierano contro il Fertility Day, il piano del ministero della Salute per promuovere la natalità. I ginecologi, endocrinologi e andrologi, però, si schierano in difesa del progetto: «Ragazzi pensateci per tempo alla vostra fertilità!! Le ragazze lo fanno già!! Voi lo scoprite a 49 anni quando è già tardi!», ha scritto, ad esempio, Carlo Foresta, noto andrologo ordinario di Endocrinologia dell'Università degli Studi di Padova. La linea è condivisa anche dai ginecologi della Sigo (Società italiana di ginecologia e ostetricia): «Infertilità grave problema medico/sociale: come Società Scientifica sosteniamo con entusiasmo il #fertilityday del @MinisteroSalute», hanno twittato. Il Fertility Day è per l'endocrinologo Andrea Lenzi, ordinario di Endocrinologia e direttore dell'Uoc di Endocrinologia e malattie del metabolismo all'Università di Roma La Sapienza nonché presidente della Società italiana di endocrinologia (Sie), un'occasione unica «di prevenzione e sensibilizzazione sulla salute riproduttiva e generale di donne e uomini».

FERTILITÀ DAY, CAMPAGNA MINISTERO DELLA SALUTE: LA REPLICA DEL MOVIMENTO 5 STELLE (OGGI, 31 AGOSTO 2016) - Non si placano le polemiche sul "Fertility Day" lanciato dal ministero della Sanità. Il piano di Beatrice Lorenzin è stato duramente attaccato, ad esempio, dalle parlamentari del Movimento 5 Stelle, che hanno pubblicato una nota a tal proposito: «Se non fosse drammatico ci sarebbe da ridere. Ma stanno giocando sporco sulla pelle di milioni di italiane, e di italiani, e da ridere non c'è proprio nulla», scrivono le parlamentari pentastellate, secondo cui il Fertility Day esalta in maniera medioevale il concepimento in età giovane. Nel mirino anche il governo, che avrebbe perso del tutto il contatto con la realtà: «Non è che rinunciare a diventare genitori sia una moda da scoraggiare o una consuetudine capricciosa. Non si fanno figli perché non si può», il duro commento delle parlamentari M5S, che citano poi i dati Istat, secondo cui 51 mila donne hanno perso il lavoro e altre 52 mila hanno perso le speranze di trovarne uno. «Curioso che poi per questo governo l'acqua non sia un bene comune ma la procreazione sì», concludono le parlamentari 5 Stelle nella nota.

FERTILITÀ DAY, CAMPAGNA MINISTERO DELLA SALUTE: BUFERA SUI SOCIAL (OGGI, 31 AGOSTO 2016) - Il 22 settembre sarà il Fertility Day, la prima edizione voluta fortemente dal responsabile del Ministero della Salute, Beatrice Lorenzin. Incredibile clamore generato oggi dopo il lancio di questa campagna a largo uso dei social che inevitabilmente si sono scatenati sul messaggio principale della campagna per promuovere il Fertility Day: «La bellezza non ha età. La fertilità sì». Ed è subito bufera: il modo di invitare la popolazione italiana a pensare a fare figli può certamente suscitare qualche critica o perplessità: “datti una mossa” Non aspettare la cicogna”, oppure “Genitori giovani: il modo migliore per essere creativi”. Il tema della fertilità è un elemento assai serio visto che ha ragione la Lorenzin quando dice che uno dei problemi grossi della nostra società è il forte calo della natalità, anche se ovviamente le motivazioni sono di svariato tenore. I social non perdonano e non è certo piaciuta, a vedere la reazione, la modalità di esprimere un concetto interessante e giusto da porre all’attenzione dell’opinione pubblica. «Ditelo alle donne che vorrebbero metter su famiglia ma sono precarie e licenziate se incinte», è un post che ritorna spesso spulciando i social in queste ore. Il ministro Lorenzin ha presentato così il il Fertility Day: “rientra nel Piano nazionale della fertilità del Ministero della Sanità e mira a dare enfasi al pericolo della denatalità nel nostro Paese, alla bellezza della maternità e della paternità, al rischio delle malattie che impediscono di diventare genitori e all’aiuto della medicina per le donne e per gli uomini che non riescono ad avere bambini”.

< br/>
© Riproduzione Riservata.