BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI DI RIO 2016/ Il lato positivo della vita: anche Papa Francesco in gara

Pubblicazione:giovedì 4 agosto 2016

Lapresse Lapresse

Nei giochi di squadra, occhio alla pallavolo maschile (Simone Giannelli è già un super in cabina di regia, un Pirlo under venti!) e alla vasca, cioè settebello e setterosa. Se la tradizione è ancora un valore allora è lecito farci un pensierino. E se la ginnastica maschile è ai minimi storici (Yuri Chechi, Igor Cassina, Matteo Morandi dove siete?) coviamo speranze al femminile. Anche nella ritmica. In questo caso parlare di medaglia d’oro non è un azzardo. Come non lo sarebbe stato nel salto in alto maschile con Gianmarco Tamberi. Lo avevamo incontrato un mese fa a Roma. Non si nascondeva, diceva di avere nelle gambe il salto per il gradino più alto del podio. Poi, sappiamo com’è finita.

Non potrà salire in pedana, tuttavia sarà a Rio con tutta la spedizione azzurra. Anche questo è il bello dei Giochi. Della speranza a cinque cerchi. Il lato positivo della vita, “fondato sul riconoscimento che tutti siamo membri di un'unica famiglia umana, indipendentemente dalle differenze di cultura, colore della pelle o religione.

E per i brasiliani, che con la loro gioia e caratteristica ospitalità organizzano la Festa dello Sport, auspico che questa sia un'opportunità per superare i momenti difficili e impegnarsi nel 'lavoro di squadra' per la costruzione di un paese più giusto e più sicuro, scommettendo su un futuro pieno di speranza e di gioia”. Papa Francesco è sempre in gara. Testimone con il suo bel testimone fra le mani da passare.        

 

(Enzo Manes)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.