BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Esplosione Olimpiadi Rio 2016 / Ciclismo, bomba al traguardo? Fatta brillare una borsa e un proiettile perfora la tenda della stampa (6 agosto 2016)

Esplosione Olimpiadi Rio 2016: a pochi metri dal traguardo della prova in linea di ciclismo gli artificieri hanno fatto esplodere una borsa sospetta. Il panico dei telecronisti in diretta tv

Terrorismo (Foto: Lapresse)Terrorismo (Foto: Lapresse)

-L'esplosione alle Olimpiadi di Rio 2016, avvenuta a pochi metri dal traguardo della prova in linea di ciclismo, è stata controllata dalla squadra antibomba brasiliano dopo che "i servizi di sicurezza hanno ritrovato un pacco sospetto". La conferma di quanto già annunciato alcune ore fa, con gli artificieri intervenuti per far brillare una borsa abbandonata sul lungomare di Copacabana, è arrivata da un portavoce del comitato organizzatore dei Giochi Olimpici. Come riferisce Xinhua, la borsa sospetta era "molto piccola" e gli artificieri hanno deciso di farla brillare controllando l'esplosione come misura di precauzione. L'allerta terrorismo nella città di Rio de Janeiro è elevatissima anche in ragione del fatto che nel quartiere di Deodoro che ospita l'impianto dell'equitazione un proiettile ha perforato la tenda destinata alla stampa passando a pochi centimetri di distanza da un componente del team della Nuova Zelanda che il Daily Star ha descritto come "visibilmente scosso". 

Momenti di panico quelli vissuti a Copacabana sul lungomare di Rio de Janeiro, dove intorno alle 18:30 italiane i tifosi in attesa dell'arrivo della prova in linea di ciclismo hanno avvertito una forte esplosione nei pressi della zona del traguardo. Come riportato alla Fox News da un agente degli artificieri che ha preferito mantenere l'anonimato, il motivo della deflagrazione è stato dettato da una borsa sospetta che la squadra antibombe di Rio ha fatto brillare dopo aver messo in sicurezza la zona. Momenti di grande tensione si sono vissuti in Italia, quando i telecronisti di Rai Sport Francesco Pancani e Silvio Martinello, impegnati nel racconto della gara di ciclismo a cinque cerchi, hanno riferito del fuggi fuggi generale sul lungomare di Copacabana scatenato dall'esplosione. Anche l'Independent riporta che i telecronisti del ciclismo della Bbc, situati a pochi metri dalla zona dell'esplosione, localizzata non distante dalla linea d'arrivo, dopo l'intervento degli artificieri sono rimasti in silenzio per alcuni secondi prima di dare nota della deflagrazione avvenuta di lì a poco. Anche il profilo Twitter del portale di notizie Enfoque Deportes ha mostrato le immagini degli artificieri impegnati nelle operazioni di esplosione controllata del presunto ordigno: clicca qui per il video. In questo momento sono in corso ulteriori indagini per chiarire la situazione, ma l'allerta resta elevata in un obiettivo sensibile per attacchi terroristici come la città che ospita le Olimpiadi 2016.

© Riproduzione Riservata.