BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

KATIA DELL'OMARINO / News, le richieste di denaro prima di essere uccisa: è questo il movente? (Oggi, 8 agosto 2016)

Katia Dell'Omarino, ultime news: la donna aveva chiesto del denaro poche ore prima di essere uccisa. La lite e l'omicidio sono legati a questo motivo?

Katia Dell'Omarino Katia Dell'Omarino

KATIA DELL'OMARINO, NEWS: LA DONNA AVEVA CHIESTO DENARO PRIMA DI ESSERE UCCISA (ULTIME NOTIZIE, OGGI 8 AGOSTO 2016) - Dallo scorso 12 luglio, quando il corpo senza vita di Katia Dell'Omarino è stato ritrovato ai margini del torrente Afra, poco distante da Sansepolcro (Arezzo), l'attività degli investigatori è proseguita spedita senza alcuna sosta. Chi ha ucciso la donna di 41 anni e perché? Domande, queste, alle quali attualmente non sono ancora giunte le attese risposte, sebbene il corpo della vittima abbia ampiamente parlato riportando il Dna del presunto assassino che ad oggi resta "Ignoto 1". Sono ore decisive in merito al giallo sul delitto di Katia Dell'Omarino, finita dopo essere stata colpita alla testa con un oggetto molto pesante, probabilmente un martello. Le ultime novità riguarderebbero la testimonianza del parroco di Lama, Don Francesco Mariucci, che nelle prossime ore sarà sentito dagli inquirenti. Il sacerdote, come rivelato dal quotidiano La Nazione, sarebbe una delle ultime persone ad aver visto in vita Katia, prima che facesse perdere le sue tracce la sera dell'11 luglio scorso. E' proprio nella notte che la 41enne di Sansepolcro, in quello che è stato ipotizzato come un appuntamento dato a voce al suo killer, sarebbe stata vittima di una brusca lite, terminata poi in tragedia. L'indagine si preannuncia molto complessa, eppure la testimonianza del prete potrebbe aprire una nuova pista. Secondo quanto emerso e dichiarato al quotidiano dallo stesso religioso, infatti, la vittima la sera prima di far perdere le sue tracce lo incontrò con l'intento di chiedergli dei soldi. Pare che la donna fosse solita chiedere dei prestiti agli amici ed addirittura alle persone che incontrava casualmente e forse il movente del delitto potrebbe nascondersi proprio dietro questo suo bisogno di denaro. Ciò che sappiamo, dai riscontri medico legali finora emersi, è che Katia Dell’Omarino avrebbe avuto una violenta lite con il suo assassino prima di essere uccisa. La discussione sarebbe iniziata in auto per poi terminare, nel modo più tragico, poco distante. Lui avrebbe iniziato a colpirla a schiaffi e a pugni, lei avrebbe cercato di difendersi, fino all'ultimo atto in cui l'assassino avrebbe preso un oggetto pesante con il quale le ha fracassato la testa. Al fine di risolvere l'intricato caso, sarebbero state ascoltate ad oggi oltre 150 persone ma nelle prossime ore ne sono attese ancora altre, pronte a sfilare di fronte agli inquirenti ed a rivelare dettagli in più sul privato di una donna che continuava ad appuntare tutti i suoi contatti su una agendina. La stessa che, con ogni probabilità, conterrà anche il nome del suo killer.

© Riproduzione Riservata.