BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Allerta meteo / Maltempo: nubifragio a Jesolo, a Milano allerta per Seveso e Lambro (previsioni del tempo, oggi 20 settembre 2016)

Allerta meteo, maltempo: la protezione civile conferma l’allerta gialla per buona parte del Centro e del Sud con alcune regioni del Nord (previsioni del tempo, oggi 20 settembre 2016).

Maltempo (Foto: LaPresse)Maltempo (Foto: LaPresse)

Maltempo anche in Veneto oggi: si è abbattuto infatti un nubifragio a Jesolo stamattina, secondo quanto riportato da VeneziaToday. A causa dei temporali si sono allagate strade, il traffico è andato in tilt e sono state varie le richieste di interventi da parte dei vigili del fuoco. Le previsioni del tempo segnalano l'arrivo di piogge in serata anche sul resto del Nord Italia e in Lombardia è già scattata l'allerta meteo. La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso di moderata criticità (codice arancio) per rischio idraulico sul Nodo Idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese) dalle ore 18 di oggi fino alle ore 24 di domani, mercoledì 21 settembre. Sarà attivato il monitoraggio dei livelli dei fiumi Seveso e Lambro.

E' ancora allerta gialla per il maltempo al centrosud oggi secondo il bollettino della Protezione civile. Le ultime previsioni del tempo di Meteo.it segnalano, per quanto riguarda il Nordovest nel pomeriggio qualche locale pioggia in Liguria, più nuvole anche su Alpi e Prealpi mentre tra stasera e stanotte piogge sparse in tutte le regioni. Al Nordest prevista nel pomeriggio qualche pioggia isolata sulle zone prealpine e sull’Appennino emiliano, dalla sera aumenta il rischio di piogge in Veneto. Al Centro è indicato nel pomeriggio un moderato aumento della nuvolosità in Toscana e lungo l’Appennino, ma senza fenomeni di rilievo. Al Sud ancora in prevalenza nuvoloso, tranne in Campania, con deboli piogge in Puglia e Calabria tirrenica che si andranno ad esaurire nel pomeriggio. Le temperature sono segnalate le massime in calo al Nord, in rialzo al Centrosud.

Si sta abbattendo sul centrosud il maltempo oggi e le previsioni del tempo segnalano un'allerta gialla su tutte le regioni meridionali. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Agi, i vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia sono ancora al lavoro oggi a Rodi Garganico in località 'Lido del Sole', dopo i numerosi allagamenti causati dalle piogge che ieri pomeriggio hanno colpito gran parte della Capitanata e, in particolare, del Gargano. A causa degli allagamenti si sono verificati disagi anche sulla ferrovia del Gargano dove in alcuni tratti fango e detriti si sono riversati sui binari: si lavora per ripristinare la circolazione tra Carpino e Ischitella. In tilt anche i collegamenti ferroviari sulla linea Cagnano Varano-Peschici a causa di un fulmine che ieri sera si è abbattuto su una cabina elettrica della stazione di Carpino: anche in questo caso sono stati predisposti bus sostitutivi per permettere gli spostamenti dei passeggeri.

Continua ad essere un settembre piuttosto funesto sotto il profilo del meteo per l’Italia. Negli ultimi dieci giorni praticamente tutto il Paese ha dovuto fare i conti con violenti temporali che hanno non solo messo a forte rischio la produzione agricola ma anche la vita dei cittadini. Per quanto concerne la giornata di oggi la Protezione Civile non ha emesso nessun comunicato ufficiale per cui non ci dovrebbero essere criticità particolari. Tuttavia il maltempo continua ad essere piuttosto presente soprattutto per buona parte del Centro e del Sud Italia. Per molte regioni è stata lanciata dal centro meteo dell’Aeronautica Militare, una situazione di allerta gialla come per le regioni della Calabria, della Basilicata, della Puglia, del Molise, dell’Abruzzo, delle Marche, della Sicilia e della Sardegna. Tuttavia anche nel Nord del Paese c’è allerta gialla per alcune regioni e nello specifico il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia e il Piemonte.

© Riproduzione Riservata.