BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ZUCCHERO PERICOLOSO / Rischi come alcol e fumo? Non solo dolci, gli eccessi dei carboidrati (Mi Manda Rai Tre, 20 settembre 2016)

Zucchero pericoloso, il caso a Mi Manda Rai Tre questa sera, puntata 20 settembre 2016: ultime novità sugli studi dei carboidrati, degli amidi e sui rischi degli zuccheri, come alcol e fumo

Carboidrati pericolosi Carboidrati pericolosi

ZUCCHERO PERICOLOSO, STESSI RISCHI COME ALCOL E FUMO? I PERICOLI DI DOLCI E CARBOIDRATI (MI MANDA RAI TRE, PUNTATA 20 SETTEMBRE 2016) - Nella puntata di questa sera a Mi Manda Rai Tre si parla di zucchero, di diete e di eccessi nella nostra tavola, seppur la più buona e corretta del mondo: gli eccessi e i rischi vanno conosciuti, calcolati e osservati per poter prendere ognuno le proprie misure del caso, senza ovviamente condizionarsi nel momento tra i più belli della nostra vita, ovvero il pasto. Zucchero pericoloso, questo specificamente è il tema principale della puntata di oggi in seconda serata su Rai 3: un alimento, una parte di esso, certamente, che troviamo davvero dovunque e che ormai quasi tutti sappiamo non essere contenuto e assimilabile solo nei cosiddetti dolci. Da anni ci si interroga sull’effettiva dannosità degli zuccheri, con ormai buona pace degli studi scientifici si è arrivati a considerare l’alimento contenuti nei carboidrati come uno dei elementi più facilmente dannosi - se assunti in gran quantità - come l’alcol o il fumo. «o zucchero è molto lontano dall'essere soltanto un fornitore di calorie - spiegano Robert Lustig, Laura Schmidt e Claire Brindis in uno studio dell’Università di San Francisco - al livello consumato in occidente cambia il metabolismo, alza la pressione, altera i segnali ormonali e causa danni significativi al fegato. I pericoli per la salute sono largamente simili a quelli che si hanno bevendo troppo alcol, che non a caso deriva dalla distillazione dello zucchero».

Un killer silenzioso? Forse a volte si esagera e il problema resta sempre la conoscenza dei rischi per evitare eventuali danni: non bisogna assolutamente escluderli dalla dieta, ma ad esempio alternare con coscienza amidi e zuccheri, le due parti dei carboidrati. La salute ovviamente resta il motivo numero 1 per dare maggiore attenzione al consumo di zuccheri: «i ricercatori del Research Fellow in collaborazione con l’Otago Department of Human Nutrition hanno condotto uno studio revisionale e una meta-analisi di tutti gli studi internazionali che hanno confrontato gli effetti di un maggiore o minore consumo di zuccheri aggiunti sulla pressione arteriosa e i lipidi (grassi e colesterolo) nel sangue, che sono entrambi importanti fattori di rischio cardiovascolare», viene riportato da uno studio condotto un anno fa sulla Stampa. E dunque questa sera cosa si scoprirà di nuovo? A parlarne in studio saranno le consulenze di Valerio Rossi Albertini, fisico nucleare del Cnr, e di Debora Rasio, oncologa e ricercatrice nutrizionista all’Università Sapienza di Roma.

© Riproduzione Riservata.