BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAESTRA DI TARANTO / Presunti maltrattamenti su una bimba di 6 anni: “Mi ha tirato i capelli” (Pomeriggio 5, oggi 21 settembre 2016)

Pubblicazione:

Immagini di repertorio (LaPresse)  Immagini di repertorio (LaPresse)

MAESTRA DI TARANTO, PRESUNTI MALTRATTAMENTI: IL RACCONTO DELLA BAMBINA DI SEI ANNI (POMERIGGIO 5, OGGI 21 SETTEMBRE 2016) -  Anche nella puntata odierna la trasmissione Pomeriggio 5 tornerà ad affrontare un argomento delicato come quello delle violenze su minori da parte di alcune "pseudo" maestre. Uno degli ultimi episodi è avvenuto a Taranto a scapito di una bambina che ha avuto il coraggio di raccontare alla mamma le violenze subite da parte della sua insegnante: "La maestra mi ha tirato i capelli, io ho abbassato la testa per non farmi vedere ed ho pianto". Il fattaccio ha visto protagonista una giovane allieva di una scuola elementare di Taranto e dalla cronaca locale la vicenda ha assunto un'eco clamorosa fino ad approdare sulla rete televisiva nazionale portando con sé un'ondata di indignazione generale. La maestra accusata dei presunti maltrattamenti a carico della piccola alunna di appena sei anni sarebbe una donna 50enne. Secondo le testimonianze raccolte dai genitori di altri alunni che frequentano la medesima scuola elementare, riporta il sito Pugliapress.org, pare che quello accaduto di recente non sia stato un caso isolato. Dell'evento è stato chiaramente informato anche il dirigente scolastico che si è reso estremamente disponibile al fine di fare chiarezza sulla vicenda della maestra di Taranto. Nella puntata di oggi della trasmissione condotta da Barbara d'Urso, intanto, sarà dato spazio alla mamma della bambina vittima dei presunti maltrattamenti da parte dell'insegnante 50enne. In collegamento con Pomeriggio 5 la donna racconterà quanto avvenuto pochi giorni fa, in occasione della ripartenza del nuovo anno scolastico. "Era davvero contenta di iniziare la scuola ma adesso ha paura a rientrare in aula e così abbiamo deciso di tenerla a casa qualche giorno", aveva spiegato la donna a Pugliapress.org, dopo aver appreso dalla figlioletta il racconto di quanto avvenuto in aula.



© Riproduzione Riservata.