BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIULIA BALLESTRI / News, Matteo Cagnoni: tra la vittima ed il marito non vi erano attriti? (Oggi, 22 settembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Giulia Ballestri  Giulia Ballestri

GIULIA BALLESTRI NEWS, MATTEO CAGNOTTO: AVVIATE LE PRATICHE DI SEPARAZIONE MA SECONDO IL LEGALE DELL’UOMO TRA I DUE NON VI ERANO ATTRITI (ULTIME NOTIZIE OGGI, 22 SETTEMBRE 2016) - L'omicidio di Giulia Ballestri non avrebbe nulla a che vedere con le pratiche di separazione avviate nei confronti del marito Matteo Cagnoni, il noto dermatologo arrestato con l'accusa di omicidio e violenze sessuali. Lo avrebbe riferito il legale dell'uomo a La Stampa online, dopo l'interrogatorio al quale si è sottoposto Cagnoni davanti al gip che ha convalidato il suo fermo. Il legale ha precisato come la separazione fosse consensuale e come tra la vittima ed il presunto assassino "non c'erano attriti". Una versione che andrebbe a cozzare con le dichiarazioni rilasciate dall'uomo con il quale la 40enne Giulia Ballestri si stava frequentando. Secondo quest'ultimo infatti, Matteo Cagnoni pretendeva rapporti sessuali che la donna accettava pur di non esacerbare i già delicati rapporti di coppia tra i due. Il dermatologo, al fine di confermare la relazione extraconiugale della moglie l'aveva fatta seguire da un investigatore privato, sebbene il suo legale abbia specificato che ciò sarebbe avvenuto non nell'ultimo periodo. Successivamente aveva affrontato il presunto amante.

GIULIA BALLESTRI NEWS, MATTEO CAGNONI: DAVANTI AL GIP RESPINTE TUTTE LE ACCUSE. STAVA TENTANDO LA FUGA ALL’ESTERO? (ULTIME NOTIZIE OGGI, 22 SETTEMBRE 2016) - Dallo scorso lunedì, il noto dermatologo Matteo Cagnoni è in carcere con l'accusa di aver ucciso la moglie 40enne, Giulia Ballestri, dalla quale si stava separando. Nelle passate ore l'uomo è stato sentito dal gip che ha convalidato il fermo emettendo nei suoi confronti la misura di custodia cautelare in carcere. Un interrogatorio lungo 4 ore nel corso del quale Cagnoni ha sempre respinto le accuse a suo carico; oltre all'omicidio della moglie ed all'occultamento di cadavere, si sarebbe aggiunta anche l'accusa di violenza sessuale. Per il suo avvocato Giovanni Trombini, contro il suo assistito ci sarebbero solo "prove indiziarie e da dimostrare", come riporta oggi Corriere.it. Tra le prove in mano agli inquirenti, il tentativo di fuga insieme ai figli a Firenze, nella villa dei genitori. Gli investigatori sospettano che stesse programmando una fuga all'estero alla luce della grande quantità di denaro e dei passaporti pronti in suo possesso. Davanti al gip il marito di Giulia Ballestri avrebbe giustificato la presunta fuga. A spiegarla al quotidiano è stato anche il suo difensore che ha chiarito: "Veniva spesso a Firenze con la famiglia a trovare gli anziani genitori, anche con la moglie che questa volta non aveva voluto accompagnarlo". Quando la polizia lo ha raggiunto, a detta dell'avvocato Cagnoni sapeva già del ritrovamento del cadavere della donna ma "è ancora traumatizzato dall’altra vicenda giudiziaria dalla quale era poi stato prosciolto: anche in quel caso gli agenti si presentarono in piena notte". Il riferimento è all'inchiesta del 2010 che vedeva coinvolto (e poi prosciolto) Matteo Cagnoni per un presunto giro di denaro e donazioni da parte di case produttrici di farmaci biologici.

GIULIA BALLESTRI NEWS, NUOVE GRAVISSIME ACCUSE A CARICO DEL MARITO MATTEO CAGNONI (ULTIME NOTIZIE OGGI, 22 SETTEMBRE 2016) - Emergono novità importanti nel giallo sulla morte di Giulia Ballestri, la 39enne di Ravenna ritrovata senza vita nello scantinato di una villa disabitata, con il cranio fracassato, nella notte tra domenica e lunedì scorsi. Immediato il fermo del marito, noto dermatologo di Ravenna, Matteo Cagnoni, del quale ieri è stato convalidato il fermo nel carcere di Sollicciano, a Firenze. Secondo quanto riportato dal sito RavennaToday.it, l'uomo si sarebbe dichiarato innocente ed avrebbe risposto a tutte le domande del giudice nel corso del lungo interrogatorio durato 4 ore. Contro di lui, accuse gravissime: il dermatologo sarebbe accusato non solo dell'omicidio aggravato e dell'occultamento di cadavere della moglie Giulia Ballestri, ma sarebbe ora indiziato anche di violenza sessuale. E' questa l'ultima novità sul caso trapelata nella serata di ieri dall'agenzia di stampa Ansa.it. Secondo gli inquirenti che indagano al giallo, l'uomo avrebbe costretto la moglie a subire atti sessuali. Non è un caso se il corpo della vittima sia stato rinvenuto quasi totalmente nudo. A confermare ciò sarebbe stata anche la testimonianza dell'uomo con il quale la vittima aveva una relazione e che avrebbe riferito agli stessi inquirenti una confidenza che gli aveva fatto la stessa Giulia Ballestri: la 39enne gli aveva rivelato che il marito Matteo Cagnoni era solito pretendere da lei rapporti sessuali che la stessa accettava per non acuire i problemi matrimoniali. Intanto, questa mattina a partire dalle ore 10:00 prenderà il via l'esame autoptico sul corpo di Giulia Ballestri al termine del quale potrebbe essere dato il nulla osta per i funerali della donna. L'incarico è stato affidato dalla Procura al noto professore Franco Tagliaro. Proprio l'autopsia potrebbe rivelare nuovi aspetti sul delitto. Le indagini nel frattempo non si fermano: gli investigatori cercano di capire come abbia fatto Cagnoni a convincere Giulia Ballestri a seguirlo nella villa abbandonata che era stata di proprietà del nonno del presunto assassino. Non è escluso che, in vista della separazione, l'uomo possa essere riuscito a convincerla con la scusa di mostrarle dei dipinti di valore presenti nella villa diventata luogo del delitto.

< br/>
© Riproduzione Riservata.