BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATTEO CAGNONI / News, Giulia Ballestri: episodio shock di un’ex paziente del presunto assassino (Pomeriggio 5, oggi 23 settembre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Giulia Ballestri e Matteo Cagnoni  Giulia Ballestri e Matteo Cagnoni

MATTEO CAGNONI NEWS, GIULIA BALLESTRI: EPISODIO SHOCK DI UNA EX PAZIENTE DEL NOTO DERMATOLOGO (ULTIME NOTIZIE OGGI, 23 SETTEMBRE 2016) - Il caso di Giulia Ballestri, moglie del noto dermatologo Matteo Cagnoni, trovata morta quasi una settimana fa in una villa abbandonata di Ravenna, è approdato questo pomeriggio nella trasmissione di Canale 5, Pomeriggio 5. Durante la parentesi dedicata al nuovo caso di cronaca, è intervenuta anche una delle pazienti del presunto assassino che, ricordiamolo, è stato definito il dermatologo dei vip, celebre anche per le sue numerose partecipazioni in trasmissione tv dedicati ad argomenti legati alla salute. La donna ha raccontato un episodio shock accaduto alla figlia: "Non era riuscito a fare una anestesia alla figlia. C'era questo odore di carne bruciata, mia figlia piangeva disperata e lui ha insistito. Io sono crollata, sono svenuta e l'ultima volta che l'ho visto mi spingeva il petto per farmi rinvenire". La donna ha asserito di aver subito una sorta di “violenza invisibile” e di aver intuito una certa aggressività e violenza nel dermatologo Matteo Cagnoni, che oggi dal carcere nel quale è detenuto continua a dichiararsi innocente. Dopo quell’episodio, la donna ha asserito di non essere più tornata dal dottor Cagnoni.

MATTEO CAGNONI NEWS, GIULIA BALLESTRI: PERIZIA A CARICO DEL PRESUNTO ASSASSINO IN CERCA DI ULTERIORI PROVE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 23 SETTEMBRE 2016) - Si fa sempre più complessa la posizione di Matteo Cagnoni, presunto assassino della moglie Giulia Ballestri ed in carcere con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere dallo scorso lunedì. Dopo l'autopsia compiuta sul corpo della vittima, questa mattina Matteo Cagnoni, dal carcere, è stato sottoposto ad una perizia su incarico della Procura che potrebbe confermare il suo pieno coinvolgimento nella terribile vicenda. L'uomo, infatti, secondo quanto rivelato da Urban Post, potrebbe aver riportato delle ferite, anche minime sul corpo causate proprio dalla violenta aggressione alla moglie, poi tramutatasi in omicidio. E' questo che cercheranno i periti. Cagnoni, ricordiamolo, continua a ribadire la sua innocenza, eppure le prove contro di lui sarebbero numerose, a partire dal luogo in cui il corpo della 40enne Giulia Ballestri è stato ritrovato, dopo essere stata massacrata con dieci colpi di bastone. Solo la donna ed il marito, infatti, erano in possesso delle chiavi della villa in disuso. Matteo Cagnoni, inoltre, avrebbe tentato la fuga all'estero, terminata a Firenze, insieme ai tre figli avuti con Giulia. L'uomo è stato infatti fermato in possesso di un'elevata somma di denaro e con i passaporti pronti per essere usati.

MATTEO CAGNONI E GIULIA BALLESTRI NEWS: I RISULTATI DELL’AUTOPSIA INGUAIANO IL DERMATOLOGO DEI VIP (ULTIME NOTIZIE OGGI, 23 SETTEMBRE 2016) - Si inguaia e di tanto la posizione di Matteo Cagnoni dopo la morte della moglie Giulia Ballestri, uccisa in maniera orribile con 10 bastonate fatali: questo è il risultato della autopsia di questa mattina, le ultime novità sul caso che sta sconvolgendo la vita e la carriera del dermatologo dei vip. Dopo la conferma del fermo di Matteo Cagnoni, al momento unico accusato per l’omicidio della moglie Giulia: il delitto di Ravenna vede dunque i risultati degli esami sul corpo della donna. È stata colpita 10 volte da colpi di bastone, alla testa, alle mani e alle braccia: stando a quanto riporta L’Unione Sarda, la donna è morta nella notte tra giovedì e venerdì, dovuta essenzialmente al soffocamento per il sangue nei polmoni. Percosse che però fanno intuire come Giulia si sia difesa dalle violenze: non è invece ancora chiaro, ci vorranno esami ulteriori, se sia stata anche stuprata prima di essere uccisa. Nel frattempo il marito Matteo Cagnoni si professa innocente e a questo punto le indagini e il futuro processo si prospettano come molto complessi.

GIULIA BALLESTRI NEWS, MATTEO CAGNONI: CROLLA L’IMMAGINE DELLA COPPIA PERFETTA. LE RIVELAZIONI DEL NUOVO COMPAGNO DELLA DONNA UCCISA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 23 SETTEMBRE 2016) - Continua ad essere caratterizzato da importanti risvolti il delitto di Giulia Ballestri, la donna 40enne il cui cadavere è stato ritrovato in una villa in disuso di Ravenna nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 settembre. Il suo cadavere riportava il volto ed il cranio fracassato e proprio lunedì scorso è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere il marito Matteo Cagnoni, noto dermatologo 51enne e dal quale la vittima voleva separarsi. Il presunto assassino, dal carcere di Firenze dove è stato fermato nel possibile tentativo di fuggire all'estero, continua a ribadire la sua innocenza ma contro di lui ci sarebbero ora le importanti dichiarazioni fornite nelle passate ore dal nuovo compagno di Giulia Ballestri. L'imprenditore 40enne di Ravenna aveva da poco intrapreso una relazione con la vittima e veniva considerato da Cagnoni come un vero e proprio rivale. Lo rende noto il quotidiano Il resto del Carlino online, che rivela anche un'aggressione ai danni del nuovo compagno di Giulia da parte del dermatologo e presunto assassino. Grazie alle dichiarazioni dell'uomo, la posizione di Matteo Cagnoni si andrebbe sempre più ad aggravare in quanto, accanto alle accuse già pesantissime a suo carico, si sarebbero aggiunte quelle di violenza sessuale. A tal proposito avrebbe dichiarato l'uomo, sentito a lungo dagli inquirenti: "Il marito pretendeva di avere rapporti sessuali. E questo come se fosse un proprio diritto. Lei? Si sottoponeva controvoglia per non aumentare i problemi a casa". Giulia Ballestri, a detta del suo nuovo compagno, era intenzionata a chiudere la relazione con il marito in quanto "soffocata dalla sua personalità". Lui, tuttavia, non voleva ciò. Una crisi coniugale, quella tra la vittima ed il suo presunto assassino, iniziata già da tempo e giunta ormai ad un punto di non ritorno. Dopo la scoperta della relazione extraconiugale di Giulia Ballestri, il dermatologo era stato accecato dalla gelosia: aveva clonato il cellulare della moglie e ingaggiato un investigatore privato. Secondo la Procura, aveva sviluppato "un senso di controllo maniacale" nei confronti della donna divenendo sempre più possessivo al punto da alzarle le mani e, talvolta, intorpidirla con antidepressivi. Un'apparente serenità, quella della coppia molto stimata a Ravenna, che nascondeva in realtà il desiderio di dare l'immagine di perfezione ma che in fondo, perfetta non lo era affatto, a dispetto di tutte le false apparenze.



© Riproduzione Riservata.