BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BAMBINO NATO DA TRE GENITORI/ Abrahim, 5 mesi e tre domande ai "padroni" della vita

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

Sfidando i limiti della natura e manipolando la vita umana, soprattutto quella di bambini potenzialmente malati, la consegnano ad una visione tecnologicamente evoluta, psicologicamente miope ed eticamente inaccettabile. Una cosa sono le Technological Humanities con cui si cerca di umanizzare la tecnica, e una cosa ben diversa è la tecnocrazia, di chi fa della tecnica uno strumento di potere ad alto rischio di devianza.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
28/09/2016 - Enigmatica mezza riga (ALBERTO DELLISANTI)

Con la mezza riga (e pure il titolo che ha dato al suo mini commento) la signora Mazzola non fa capire se lei apprezza e condivide quesiti e questioni che la d.ssa Binetti pone nel modo così responsabile che grazie a Dio la caratterizza. La signora non fa capire se pensa che bambini non sani che da sempre possono nascere con il concepimento naturale, equivalgono a quelli che potrebbero nascere con i concepimenti manipolati (con patologie rimandate nel tempo, altrimenti - si sa - è a disposizione dei manipolatori lo strumento principe dell'aborto). Speriamo che la signora possa riprendere un'abituale chiarezza che mi pareva accompagnasse le sue monorighe. Questo commento è invece sfingeo.

 
28/09/2016 - Manca "il male" nel proverbio citato (un caso?) (Giuseppe Crippa)

Però nel concepimento naturale non vengono uccisi numerosi embrioni perché malati o sani ma in esubero.

 
28/09/2016 - Non tutto vien x nuocere (claudia mazzola)

Bambini non sani nascono anche nel concepimento naturale.