BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cristina Buccino hackerata? / Video hot di Diletta Leotta e Maria Teresa: come difendersi dalle cyberminacce (oggi, 29 settembre 2016)

Cristina Buccino hackerata e Diletta Leotta, Video hot della sorella Maria Teresa Buccino: tutte nel vortice del web, ultime notizie oggi 29 settembre 2016. Altri nomi a rischio?

Cristina Buccino Cristina Buccino

I casi di Valentina Vignali, Diletta Leotta, Maria Teresa e Cristina Buccino e prima ancora quello tragico di Tiziana Cantone hanno avuto tutti come comune denominatore minacce da parte degli hacker e lo scottante tema della sicurezza online. Come difendersi? In questi giorni sono numerosi i consigli degli esperti, mentre proprio oggi, come riporta l'agenzia di stampa AskaNews.it, Vitrociset, l'azienda italiana che da anni opera nel settore della sicurezza, ha presentato un nuovo sistema per la cyberdifesa non solo destinato a strutture governative e militari ma anche a privati cittadini. Si chiama Cycube e consiste in un apparecchio poco più grande di una scatola di sigari che, collegandolo con una presa alla rete LAN da proteggere, permette di aumentare la sicurezza, monitorando, bloccando e neutralizzando possibili attacchi hacker provenienti sia dalla rete esterna che interna. "Cycube è pensato per la difesa da cyberminacce "endogene" che sono fino ad oggi assolutamente invisibili ai firewall, antivirus ed altri sistemi di difesa cibernetica e, per questo motivo, di altissima pericolosità per le reti informatiche che gestiscono sistemi "life critical", quali - solo per fare qualche esempio - acquedotti, banche dati, impianti di produzione d'energia e, in generale, Intelligence e Difesa", ha dichiarato Baldassarre, direttore Strategy & Corporate Development di Vitrociset. Un modo che contribuirà ad aumentare la sicurezza in un momento in cui è sempre più messa in pericolo.

Nel gran calderone dei casi di Diletta Leotta, Maria Teresa e Cristina Buccino e da ultimo per quello di Valentina Vignali - come potete leggere ampiamente nel dettaglio qui sotto - il tema più volte toccato è stato quello della sicurezza online con gli attacchi hacker subiti da ormai tante vip dello star system italiano. In una intervista a Io Donna - qui sotto trovate altri spunti - un hacker esperto di sicurezza, Raoul Nobody Chiesa, ha provato a suggerire alcuni consigli pratici che possono valere non solo per i vip ma anche per ogni singolo cittadino in difficoltà contro gli attacchi hacker e le truffe delle proprie password. Sui pc ormai tutti hanno un antivirus più o meno potente, ma sul vostro smartphone quanti di voi ce l’hanno? Ecco qui le mani si abbassano drasticamente: antivirus per tablet e telefono dunque, ma funzionano davvero? Secondo l’hacker l’antivirus va aggiornato costantemente, scaricando le patch e gli aggiornamenti su dispositivi mobili. «questo, nella maggior parte dei casi, permette una migliore difesa, dato che il malware (virus, spyware, keylogger e così via) che ci ha contagiato spesso smette di funzionare, dopo che abbiamo aggiornato il sistema operativo». Insomma, qualcosa può funzionare ma forse - come miglior antivirus - può valere la vecchia regola: non girate video o foto del genere e il problema non si porrà mai…

Sembra una moda ormai: dopo Diletta Leotta, Maria Teresa e Cristina Buccino, ora arriva un’altra protagonista assidua di social con tanto di foto altamente osé ad ogni piè sospinto che è stata hackerata nell’iCloud del suo iPhone. Trattasi di Valentina Vignali, modella, giocatrice di basket e bellezza mozzafiato adorata dal web: è stata anche lei hackerata in un settembre finora da incubo per la sicurezza online delle vip del nostro Paese. Ma il finale questa volta è diverso: dopo aver difeso a spada tratta la “collega” di hackeraggio di foto hot, Diletta Leotta, ora è stata a sua volta pizzicata ma ha reagito come una vera sportiva agguerrita: ha denunciato subito il suo personale hacker e bloccato immediatamente i suoi account per evitare fughe di immagini o vide presenti nel cellulare della bella cestista. Non solo, con tanto di video postato sui social, Valentina Vignali ha voluto fare diversamente dalle sorelle Buccino e ha risposto immediatamente agli haters: “complimenti al genio che mi ha hackerato, ha lasciato indirizzo IP e suoi account, ora è fregato e la polizia postale lo beccheròà!”.

In periodo di hacker e violenze on line sulle belle vip, da Cristina e Maria Teresa Buccino fino a Diletta Leotta, il gossip sembra la notizia più positiva per alcune belle mozzafiato. Un tempo era causa di fastidi e polemiche, ma dopo quanto continua ad accadere su web e social, tra foto hard e video hot diffusi il gossip e le notizie tendenziose vengono prese quasi alla leggera dalle vip. Un esempio? Cristina Buccino d oggi viene affiancata al nome fascinoso del bel attore Colin Farrell: e udite udite, ci sono le prove! Come scrive oggi Novella 2000, la bella sorella della Buccino hackerata (Maria Teresa) è stata vista la scorsa settimana per le vie modaiole di Milano assieme al bel Colin e a domanda riposta dalla collega di Novella 2000 la risposta della stessa Cristina è sorprendente. «È un uomo affascinante, ci siamo conosciuti a Milano e appena potrò partirò lo raggiungerò a Los Angeles, sono una donna in love». Scoop o risposta ironica della bella Cristina Buccino? Non lo sapremo mai, certo le foto intanto ci sono… e non sono hackerate, ma semplicemente paparazzato.

Continuano a far discutere i recenti casi di hackeraggio e conseguente diffusione online di foto e video hot di cui sono state protagoniste la sorella della showgirl Cristina Bucino, Maria Teresa, la giornalista di Sky Diletta Leotta, e la ragazza napoletana che si è suicidata Tiziana Cantone. Io Donna ha intervistato l'esperto di cybersecurity Raoul “Nobody” Chiesa che ha fornito vari consigli su che cosa fare per evitare l'hackeraggio, dalle password agli antivirus. Secondo l'esperto poi il cloud, il servizio di archiviazione in remoto dei nostri dati offerto da alcuni gestori, non sarebbe sicuro. "Chi mi segue sa che non sono un grande fan del cloud - spiega l'esperto - voglio sapere dove sono i miei dati, voglio averne il controllo e non dipendere da una terza parte per la loro sicurezza. Nuovamente, il caso di Leotta è emblematico, ma le cronache statunitensi, asiatiche, australiane o sudamericane riportano incidenti praticamente identici. Quello che spesso sfugge agli utenti è che, se hanno attivato il Cloud backup sui loro smartphone e tablet, quando cancellano le foto dal cellulare, le stesse rimangono invece sul Cloud. Ecco perché, ad esempio, io non ho alcun account iCloud: evito una doppia esposizione dei miei dati" (clicca qui per leggere tutto).

Sono state fotografate insieme anche sul Red Carpet, al recente Festival di Venezia 2016 le tre sorelle Buccino: nella foto che Cristina Buccino ha postato sul proprio profilo Instagram si vedono infatti lei in compagnia di Maria Teresa e di Donatella (clicca qui per vederla). Nei giorni scorsi Maria Teresa è stata coinvolta in un episodio di hackeraggio di un suo video hot girato con un ex fidanzato tempo fa e che è finito in rete. Inizialmente i fans hanno pensato si trattasse di Cristina Buccino ma poi le stesse dirette interessate hanno chiarito tutto. E dopo lo scandalo sempre Cristina Buccino ha pubblicato su Instagram un'altra foto in cui si vedono ancora le tre sorelle insieme, a testimonianza del legame che lega le tre sorelle: clicca qui per vederla. E sempre tutte e tre insieme, dopo quanto accaduto per il video hackerato di Maria Teresa e diffuso online, le sorelle Buccino sono state ospiti di recente della trasmissione di Canale 5 condotta da Barbara D'Urso, Domenica Live.

Dopo i casi di hackeraggio di Diletta Leotta, Maria Teresa Buccino e di riflesso anche sfottò e morbosità contro Cristina Buccino sul web, la questione più difficile da affrontare è il ritorno alla “normalità”. Se per le due sorelle Buccino l’attenzione spasmodica per le loro immagini e foto sensuali è una consuetudine del loro lavoro di showgirl, per la giornalista di Sky Sport il ritorno al lavoro dopo le tante voci e milioni di post sui social con le sue foto hot hackerate - presenti ancora in queste ore - è stato più complesso. Sabato scorso il ritorno al timone della sua casa, la Serie B del sabato con i fedeli compagni di Sky Sport, è andato molto bene anche se in alcuni passaggi l’imbarazzo per una situazione di cui tutti sanno ma nessuno dice per rispetto era palese: un’ora fa la stessa Diletta Leotta ha voluto inserire su Instragram una foto con Beppe Di Marzio e Luca Marchigiani negli studi di Sky Sport per lanciare il nuovo weekend di Serie B, dimostrando come il tuffarsi sul lavoro sia l’unico modo per provare a superare un imbarazzo pubblico per una storia incresciosa. «È iniziata una stagione lunga 42 giornate e siamo pronti per raccontarla al meglio. Ogni sabato#lacasadellaserieB #peramoredellosport», scrive la bella giornalista ex meteorina. Clicca qui per il post di Diletta Leotta

Dopo giorni in cui non si parla d'altro che degli episodi di hackeraggio di vari personaggi famosi, da Cristina Buccino, anche se in realtà era la sorella Maria Teresa, a Diletta Leotta, da Tiziana Cantone a Pippa Middleton, interviene anche l'esperto per spiegare come evitare l'hackeraggio. L’ethical hacker italiano Raoul “Nobody” Chiesa, esperto di cybersecurity, intervistato da Io Donna, sottolinea che "la criticità risiede nelle password. Vale una serie di regole, seguendo le quali, si attenua quantomeno il rischio". Quindi è bene " non usare password banali, come la nostra data di nascita o quella dei nostri cari" e "non utilizzare la stessa password per la casella email, Facebook e Linkedin". Ma come fanno i cybercriminali a ottenere le nostre password? "Una delle tecniche più usate - spiega l'esperto - è quello delle email truffa, che in gergo si chiama Phishing". Infine meglio evitare il cloud, ovvero il servizio di archiviazione in remoto dei nostri dati offerto da alcuni gestori (clicca qui per leggere tutto).

Il caso di Cristina Buccino, della sorella Maria Teresa protagonista del video hard hackerato e diffuso online in pochi giorni si sono giunti al caso già presente di Diletta Leotta e del purtroppo tragico suicidio di Tiziana Cantone: il web sembra impazzito tutto d’un colpo, ma in realtà è la normale sequenza di fatti che si ripetono da anni nello stesso modo, con insulti, morbosità e sfottò online che rischiano di avere pesanti conseguenze su chi subisce questo tipo di illegali diffusioni. Eppure il web, i social, la rete, non smette nell’office materiale sempre “fresco” tra foto hard e link per scaricare i video hot di Diletta Leotta: circolano anche altri nomi di presunti “sogni” a luci rossi degli internauti che si chiedono / o si sarebbero chiesti in passato ogni modalità per poter avere le immagini di queste 10 bellezze. Il sito Milanese Imbruttito ha stilato con ironia pungente la classifica premettendo che al tempo in cui queste bellezze erano nell’immaginario collettivo non c’erano per fortuna telefoni da hackerare o foto da rubare, altrimenti la morbosità avrebbe messo a rischio anche la privacy di queste 10 donne mozzafiato. Ma allora quali sono queste bellezze “a rischio” hakeraggio? Si parte da Megan Gale, per arrivare a Sabrina Ferilli fino a Pamela Anderson e Natalia Estrada, tutti sogni a luci rossi degli italiani anni ’90. Seguono poi in classifica salendo verso il podio Britney Spears, la meraviglia Manuela Arcuri e l’intimo di Roberta, nient’altro che il lato B di Michelle Hunziker. Ai primi due posti? Elisabetta Canalis da velina e… incredibilmente Milanese Imbruttito lancia una mamma di Stifler, protagonista di American Pie: la prima vera Milf della storia, un immaginario che ha suscitato fin da subito morbosità, sfottò e un livello di complessità che il web purtroppo ha elevato all’ennesimo potenza.

© Riproduzione Riservata.