BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MADRE TERESA/ Sister Serena: è più viva oggi di quando era tra noi

Pubblicazione:domenica 4 settembre 2016

Madre Teresa di Calcutta (1910-1997) (Foto Evert Odekerken, da Wikipedia) Madre Teresa di Calcutta (1910-1997) (Foto Evert Odekerken, da Wikipedia)

Avete mai saputo della lunga notte, del periodo di buio e di silenzio di Dio che Madre Teresa ha vissuto? E come lo spiegate? "E' stata una cosa nuova per noi leggere le sue confessioni, i suoi scritti. Perché lei è sempre stata per noi motivo di gioia. Era una festa quando era in casa, ci dava la serenità, non ha mai mostrato angoscia. Era un suo segreto, che non appariva assolutamente. Come ha fatto Maria, che meditava tutto nel suo cuore senza parlare con nessuno. Questo apparente abbandono di Dio è il segno invece di un amore particolare. Dio l'ha considerata quasi come Suo Figlio, facendole vivere le stesse pene da Lui vissute. 'Mio Dio perché mi hai abbandonato?'. So che sembra un discorso stupefacente, ma questa è la realtà!".
Voi operate in contesti in cui i cristiani sono minoranza. Non avete mai paura, non vi sentite in pericolo? La scorsa primavera le vostre sorelle in Yemen sono state uccise, sono martiri…  "Le nostre sorella uccise sono una testimonianza sempre viva e provocante. Posso dirle che l'unica sopravvissuta ha chiesto di tornare al più presto in Yemen, sul luogo del loro martirio. La forza viene dal fare la volontà di Dio. Lui ci aiuta. Perché non può essere Sua volontà il martirio? E' il modo migliore di morire. Tutte le sere prima di dormire preghiamo per ricevere la grazia del martirio". La verità è una ma non la imponiamo mai a nessuno. La Madre diceva: io insegno ad amare. Questo è quel che noi vogliamo fare. A volte il bene ritorna, a volte c'è il rifiuto, ma dobbiamo accogliere tutto quel che ci è dato".
Ma una vita così dura e così "folle", attira ancora? Ci sono vocazioni nuove nel vostro Ordine? "C'è un calo anche nel nostro ordine di vocazioni, ma ne abbiamo ancora tante. Il Signore chiama sempre, ma dobbiamo stare in ascolto in silenzio, e il mondo di oggi non aiuta a restare in silenzio. E poi quando il Signore getta un seme questo per crescere ha bisogno di un terreno fertile. E questo terreno è la famiglia, che oggi è in crisi e può far morire il seme senza che porti frutti".

L'intervista a Sister Serena va in onda oggi alle 12.20 ca e alle 20.30 su Tv2000, (28 del digitale terrestre, satellite al canale 140 di Sky, piattaforma satellitare TvSat canale 18, streaming www.tv2000.it)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.